Harry Potter e il Principe MezzosangueHarry Potter e Il Principe Mezzosangue - Anteprima 

Sesta uscita cinematografica e nuovo videogame per il maghetto più famoso e amato da grandi e piccini. Si torna ad Hogwarts!

Sesto libro della saga letteraria più famosa degli ultimi anni, Il Principe Mezzosangue sarà anche l'ennesima uscita cinematografica e l'inevitabile trasposizione videoludica di una licenza che Electronic Arts è riuscita negli anni a non violentare, lontana dall'offrire prodotti d'eccellenza ma capace di restare fedele alle atmosfere del franchise e soprattutto di dare agli utenti a cui voleva riferirsi delle esperienze immediate e tutto sommato godibili. A prescindere dalle valutazioni su quanto fatto in passato, per questa ennesima iterazione EA Bright Light ha comunque deciso di mettere più carne al fuoco e introdurre alcune caratteristiche a lungo richieste dall'utenza, concentrandosi anche e forse soprattutto su una versione per Nintendo Wii che sembra poter essere un porto perfetto per questa immensa e popolare nave che è Harry Potter, tecnicamente e non solo.

Harry Potter e Il Principe Mezzosangue - Anteprima Harry Potter e Il Principe Mezzosangue - Anteprima Harry Potter e Il Principe Mezzosangue - Anteprima

Hogwarts in tutta la sua grandezza

All'infittirsi di un intreccio sempre più complesso e tematicamente affascinante, tra toni dark e i problemi dell'età adulta che incombe, le responsabilità crescenti e qualche amore un po' più complesso e sentito che in passato, si è scelto di dare anche all'utente una maggiore libertà, di farlo sentire parte di un mondo vivo, e per farlo verrà inserita per la prima volta una versione completamente esplorabile di Hogwarts, piena di stanze da visitare e segreti che non aspettano altro che essere scoperti. Non un free roaming forse, ma un enorme meta livello da cui poi accedere alle molte attività promesse dagli sviluppatori: la struttura scelta per le singole missioni non è ancora stata svelata ma sono state mostrate alcune delle varianti al gameplay a cui si dovrà prendere parte, per la prima volta anche in compagnia di un amico sullo stesso schermo e attraverso una modalità che non prevede lo split screen ma il posizionamento su diversi piani dei due personaggi. Questo inedito multiplayer sarà esclusivamente in locale e si esprimerà al massimo delle sue potenzialità negli scontri di magia - poi anche contro l'intelligenza artificiale nel corso dell'avventura - che prevedibilmente poggeranno molto del loro fascino sull'utilizzo di wiimote e nunchuk per simulare le mosse da effettuare, scuotendoli a esempio per effettuare una palla di fuoco e sfruttando una combinazioni di tasti, la A e l'inclinazione dell'analogico destro, solo per le schivate. Nulla di estremamente complesso quindi, però con ferma in testa l'idea di replicare le atmosfere dei libri.

Corse a rotta di collo e pozioni
Oltre agli scontri di magia sono state svelate altre due attività. Il Quiddich sarà presente sotto forma di mini-gioco dove Harry non dovrà muoversi liberamente per il campo ma gli verrà chiesto di inseguire il boccino d'oro lungo un percorso delimitato da una serie d'anelli, lasciando il giocatore parzialmente libero di inclinare il personaggio e chiedendogli di stare attento agli attacchi avversari, respingendoli uno a uno. La presentazione si è infine concentrata sulla preparazione delle pozioni, davanti a un apposito banco da cui prendere con il wiimote i singoli ingredienti da mettere nel calderone, scuotendo i due controller per ravvivare le fiamme e stando attenti a non far interagire il fuoco con i molti ingredienti instabili presenti, pena un'esplosione memorabile. Tecnicamente la prima cosa a farsi notare è la realizzazione di Hogwarts, basata sul lavoro fatto per il cinema e ricca di particolari per quanto magari un po' altalenante nella quantità di poligoni messi a disposizione per i singoli oggetti. Buoni per gli standard della console effetti e superfici mentre lasciano meno soddisfatti le animazioni dei personaggi, ancora troppo legnose. Il doppiaggio sarà interamente in italiano, sperando di poter contare come nella versione inglese sulla presenza delle stesse voci cinematografiche.
Aspettando di provarne una versione vicina al completamento e di avere più elementi riguardo l'avventura principale, Harry Potter: Il Proncipe Mezzosangue si prospetta come un buon ritorno e un salto in avanti per la serie.

Harry Potter e Il Principe Mezzosangue - Anteprima Harry Potter e Il Principe Mezzosangue - Anteprima

TI POTREBBE INTERESSARE