ArchivioIl Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! 

Rullo di tamburi e squillo di trombe, ecco finalmente tra noi gli attesissimi vincitori dei premi targati Multiplayer.it. I primi cinque classificati per il Gioco Dell'Anno 2006, il Gioco Dell'Anno per ogni piattaforma e, per finire, il Gioco Più Votato in assoluto dai lettori del forum.

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!
Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

Gioco dell'Anno Nintendo WII

Un'avventura attesa da anni e che ha scelto di debuttare assieme alla nuova console Nintendo, fornendo così a quest'ultima una autentica killer-app dalla forza strabiliante. Twilight Princess è tutto quello che avreste sempre voluto da uno Zelda, e molto altro ancora.

Finalisti
Wii Sports
Rayman: Raving Rabbids

Gioco dell'Anno Xbox 360

Gears of War

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!
Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

Gioco dell'Anno Xbox 360

Gears of War, miscela esclusiva di azione, strategia e horror per Xbox 360T, proietta i giocatori nell'intensa e drammatica storia dell'epica lotta per la sopravvivenza dell'uomo contro le Locuste, orribile razza di creature emersa dalle viscere del pianeta.
Compito del giocatore è guidare l'eroe di guerra Marcus Fenix e la sua squadra di incendiari nel tentativo di contrastare l'assalto degli spietati mostri.
Il rivoluzionario sistema tattico di combattimento e la strabiliante grafica Next Gen del nuovo Unreal Engine 3 riescono a ricreare una sconvolgente vicenda di guerra e sopravvivenza.

Finalisti
The Elder Scrolls IV: Oblivion
Dead Rising

Gioco più votato dai lettori

Gears of War

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!
Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

Gioco più votato dai lettori

Il gioco Epic per i Microsoft Game Studios ha ricevuto un'ondata di voti, accaparrandosi il titolo di gioco più votato in assoluto tra tutte le sezioni di piattaforma. Un vero e proprio Effetto Halo per un brand nuovo che darà sicuramente vita ad una saga lunga e ricca di soddisfazioni!

Gioco dell'Anno PSP

LocoRoco

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!
Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

Gioco dell'Anno PSP

LocoRoco è senz’ombra di dubbio uno dei prodotti stilisticamente più originali degli ultimi tempi, oltre che un videogioco capace come pochi di offrire un eccellente connubio tra semplicità di fruizione e fattore divertimento. Caratterizzato da un look grafico eccezionale e da una serie di musiche incredibilmente allegre e coinvolgenti, LocoRoco si dimostra un titolo davvero appassionante, forse un po’ semplice da portare a termine in un primo momento ma decisamente ostico per chiunque volesse carpirne ogni segreto. Insomma, LocoRoco rappresenta per PSP quello che Katamari Damacy è stato per PS2: il gioiello che non ti aspetti e del quale non puoi più fare a meno.

Finalisti
Tekken: Dark Resurrection
Grand Theft Auto: Vice City Stories

Gioco dell'Anno PlayStation 2

Shadow of the Colossus

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!
Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

Gioco dell'Anno PlayStation 2

Ueda ed il suo team hanno confezionato un altro piccolo gioiello videoludico, un'esperienza che, in tutte le sue sfaccettature, raramente vi capiterà di provare altrove. Chi ne verrà catturato troverà un impianto tecnico brillante per direzione artistica e cura per il dettaglio, un comparto sonoro azzeccato e di pregevole fattura ed un gameplay appagante, che costringe il giocatore a ragionare e ad agire al tempo stesso, regalando incredibile soddisfazione ad ogni colosso sconfitto. Lo scontro finale e l'epilogo rappresentano inoltre alcuni tra i momenti più intensi mai apparsi in un videogioco, oltre ad avere l'abilità di far esplodere letteralmente la componente narrativa e capire quanto il gioco, più delle (poche) parole al suo interno, abbia trasmesso qualcosa al videogiocatore.

Finalisti
Kingdom Hearts 2
Metal Gear Solid 3: Subsistence
Pro Evolution Soccer 6

Ecco arrivare il gran momento, la proclamazione del Miglior Gioco dell’Anno di Multiplayer.it. Dopo la classifica dal 20° al 6° posto della settimana passata, finalmente possiamo svelarvi le prime cinque posizioni, sempre commentate dai nostri quattro caporedattori.

Nel frattempo, si sono chiuse anche le vostre votazioni e possiamo, quindi, proclamare i giochi vincitori per ogni singola piattaforma ed anche il più votato in assoluto da tutti i lettori del forum.
Prima di procedere, però, ecco il riepilogo della classifica, a cui vanno aggiunti i titoli che trovate in questa pagina ed, ovviamente, il Gioco dell’Anno, che si trova a pagina dopo. 6° The Elder Scrolls IV: Oblivion - PC e Xbox 360 7° New Super Mario Bros - DS 8° Wii Sports - Wii 9° Neverwinter Nights 2 - PC 10° Tom Clancy's Rainbow Six: Vegas - Xbox 360 e PC 11° Viva Piñata - Xbox 360 12° Guild Wars Nightfall - PC 13° Ultimate Ghosts'n'Goblins - PSP 14° Guitar Hero 2 - PlayStation2 15° Dead Rising - Xbox 360 16° Brain Training del Dr. Kawashima - DS 17° Tom Clancy's Ghost Recon: Advanced Warfighter - Xbox 360 e PC 18° Dragon Quest VIII: l'Odissea del Re Maledetto - PlayStation 2 19° Canis Canem Edit - PlayStation 2 20° Daxter - PSP Siete curiosi? Non vi resta che seguire i nostri eroi per saperne di più! [C] Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Antonio Fucito, caporedattore sezione Sony Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Pierpaolo Greco, caporedattore sezione PC [/C]

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

5° posto

LocoRoco (PSP)

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

Antonio Fucito: Divertente. Spensierato. Orecchiabile. Loco Roco è il perfetto gioco da console portatile, colorato, con una grande colonna sonora, avvolgente. Sicuramente la punta di diamante 2006 per PSP.
Pierpaolo Greco: Come fa un gioco del genere a stare posizionato sopra ad Oblivion è un mistero che mi sarà difficile svelare.
Carino eh, ci mancherebbe. Anche piuttosto simpatico come passatempo. Ma è proprio il suo ricadere in quest’ultima definizione a renderlo molto poco appetibile sulla lunga distanza (che poi tanto lunga non è neanche, visto che dopo neanche 6 ore di gioco è già nuovamente nella sua confezione).
Insomma, se non si fosse capito, non è proprio il mio gioco ideale.
Antonio Jodice: Gli esserini cantanti di PSP si piazzano al quinto posto nella classifica di Multiplayer.it, dopo aver conquistato la suoneria del mio cellulare!
Quest’estate sono andato in Francia in un hotel a cento metri dall’Oceano. Quando tornavo dalla spiaggia c’era sempre LocoRoco con la sua soundtrack meravigliosa ad aspettarmi, ed è stato uno dei momenti ludici più significativi di questo 2006, nonché il primo vero gioco “invidiabile” di PSP.
Andrea Palmisano: Bello, LocoRoco. Guardo sempre con enorme interesse ai giochi capaci di calcare strade nuove o perlomeno poco battute a livello estetico, e sono un grande amante dell’originalità artistica.
Con roba tipo Vib Ribbon, Rez, Katamary Damacy e, appunto, LocoRoco, vado a nozze. Magari il titolo Sony non è esattamente un capolavoro per quanto riguarda il gameplay, immediato ma alla lunga ripetitivo; ciò nonostante credo fermamente che progetti di questo tipo, lontani dalle logiche di mercato più banali, vadano assolutamente premiati.
E quindi evviva Locoroco, quinto miglior gioco dell’anno.

4° Posto
Shadow of the Colossus (PlayStation2)

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

Antonio Fucito: Poetico. Solitario. Malinconico. Shadow of the Colossus è un gioiello, un titolo che riesce a coinvolgere i sensi e a far capire come i Giapponesi siano avanti in quanto a stile e direzione artistica rispetto a tutti agli altri.
Qualcuno lo ha accusato di essere troppo vuoto, ma invece dirigersi alla ricerca ed affrontare tutti i colossi è estremamente appagante e avvincente.
Una colonna sonora straordinaria completa la confezione di un titolo che ha un'anima come pochi in circolazione. L'avrei messo un gradino più su, ma purtroppo sono stato circondato da persone (una a caso, quella qui sotto :D) che vivono i videogiochi agli antipodi di come li vivo io.
Pierpaolo Greco: Quasi ad avercela con Sony, non me ne voglia Tanzen, sono anche piuttosto contrario su una presenza così altolocata di Shadow.
Pura forma, zero sostanza: tanti bei paesaggi, un design meraviglioso e curato, peccato però che dopo l’impatto emozionale iniziale si fa fatica a capire dov’è il gioco.
E se questo non bastasse, ci si ritrova a cavalcare per queste distese fatte di nulla alla bellezza di 15-20 FPS. Considerato che il gioco si deve limitare a funzionare sulla sola PS2, una bella fase di testing aggiuntiva per l’ottimizzazione, poteva anche essere fatta.
Antonio Jodice: I Colossi di PS2 franano sotto il peso del gameplay granitico dei primi tre classificati.
Nel nuovo millennio la sola poesia non basta, a quanto pare, ed un cavallo autobus non può essere il solo collante del deserto d’anime che mette insieme i boss fight di SoTC.
Anche se ICO era tutto un altro paio di maniche, Ueda si conferma uno dei pochi designer nipponici in grado di unire innovazione e tradizione iconografica ad altissimi livelli.
Andrea Palmisano: Lo dico senza grossi problemi, Shadow of the Colossus non mi è piaciuto. L’ho trovato la sintesi della vittoria della forma sulla sostanza, del fumo sull’arrosto.
Poetico, bellissimo (da vedere), commovente, ma per i miei gusti davvero poco divertente; d’altra parte un sistema di controllo così legnoso ed irritante mi ha reso ancor più difficili da digerire le interminabili e vuote corse a cavallo tra un colosso e l’altro, per non dire del frame rate a tratti imbarazzante.
Se non fosse stata per la direzione artistica sublime, credo proprio che non sarei andato oltre la prima ora di gioco.

3° posto

Company of Heroes (PC)

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

3° posto

Antonio Fucito: Massiccio. Spettacolare. Guerrafondaio. Company of Heroes emerge dalla folta schiera degli rts con un motore grafico di prim'ordine (ma pesante) e un'ottima modalità single player.
Non apporta reali novità ad un genere davvero inflazionato, ma l'ho portato a termine di gusto, ed è questo quello che conta.
Pierpaolo Greco: Eccolo il mio gioco dell’anno 2006. Per me la classifica può anche fermarsi qui.
L’obiettivo per Relic era difficilissimo: realizzare uno strategico in tempo reale (genere ultra-trito su PC) ambientato nella Seconda Guerra Mondiale (periodo storico ancora-più-trito su PC) e renderlo pure interessante.
Beh, incredibile ma vero, ma secondo me ci sono riusciti benissimo. Certo non hanno re-inventato nulla, questo devo riconoscerlo ma CoH si gioca tutto d’un fiato, con il suo gameplay estremamente tattico e allo stesso tempo di un divertimento e di una frenesia unici.
Il tutto condito da una cura grafica da shooter in prima persona di ultima generazione. Gran meraviglia.
Antonio Jodice: E qui siamo alla cabala, ai poteri paranormali ed un po’ alle (poche) sfighe di fare questo lavoro.
L’ultimo RTS che ho giocato, con un minimo di trasporto, è stato Dune: The Battle For Arrakis su Megadrive dei Westwood… era il 1994 ed avevo individuato l’unico genere di giochi per me, davvero, insopportabile.
Immaginate quando il Pierpa mi fa “Barone, mi sa che tra i primi ci finisce Company of Heroes, ci devi giocare per decidere se votarlo!”. Risentimento, rabbia, installazione e… sorpresa! A pieno titolo nella Top 5 dei giochi del 2006.
Andrea Palmisano: L’ho giocato! E già questa è una notizia, visto che si tratta di un gioco PC. E mi è piaciuto molto, anche se sinceramente non mi sento di abbracciare in toto il clamoroso entusiasmo che ha accompagnato le recensioni di gran parte della stampa straniera.
Company of Heroes è un eccellente strategico, praticamente perfetto o quasi in tutto, ma che non reinventa di certo la ruota proponendo tutto sommato una formula già ampiamente vista e rivista.
Inoltre l’ambientazione, la seconda Guerra Mondiale, ha francamente e sinceramente scocciato. Però all’interno di un 2006 non propriamente indimenticabile per il mondo dei videogiochi, il suo terzo posto è tutt’altro che rubato.

2° Posto
The Legend of Zelda: Twilight Princess (Wii - GameCube)

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

3° posto

Antonio Fucito: Accattivante. Perfezionato. Zelda. Twilight Princess a mio modo di vedere soffre di scelte artistiche peggiori se paragonate ai capisaldi della serie e di alcune meccaniche troppo simili con i precedenti capitoli, che in alcuni casi mi hanno fatto storcere il naso.
Per il resto è un'opera di perfezionamento di quanto fatto in passato, un titolo imprescindibile per gli amanti del videogioco nella sua accezione più calzante, ma che per i difetti sopracitati non può essere considerato il miglior titolo del 2006.
Pierpaolo Greco: Da grande amante delle console Nintendo l’ho trovato l’epica conclusione di una saga meravigliosa che però sta iniziando a stancarmi.
Gli Zelda me li sono giocati tutti, persino quelli sui vari Game Boy e Twilight Princess è stato quello che probabilmente mi ha appassionato di più. Ma, purtroppo, solo all’inizio.
L’ho trovato stancante a partire dal 6° dungeon e questo, più di altro, identifica la necessità di innovazione che la serie, a mio parere, chiede a gran voce.
Insomma, io ho voglia di vedere un altro titolo che sia paragonabile allo stacco che ci fu tra Zelda: A Link to the Past e Zelda: Ocarina of Time. Mi toccherà attendere ancora per molto?
Antonio Jodice: Resto dell’idea che se Nintendo avesse pubblicato Twilight Princess al posto di Wind Waker, la console war sarebbe andata diversamente.
Questo gioco è la perfezione di un percorso, il punto d’arrivo di un modo di pensare ai videogame che solo Nintendo può ancora permettersi di raggiungere. Non riesco a decidere quale sia gioco migliore tra Zelda e l’altro che troverete a pagina dopo.
Bisognava, però, scegliere se premiare la filosofia che, fino a qualche anno fa, sarebbe stata presa d’esempio dai game designer di tutto il mondo, o quella che guiderà la gran parte dei giochi Next Gen per i prossimi cinque anni.
Andrea Palmisano: Io l’avrei messo primo, ma non di molto. Perchè se è vero che si tratta di un titolo straordinariamente bello, vasto, completo, perfettamente equilibrato, toccante, epico e indimenticabile, è anche vero che un minimo, ma appena appena, il peso degli anni inizia a sentirlo sulle spalle.
O più che altro, la riproposizione di situazioni e ambientazioni ormai arcinote e già viste mi ha spesso portato ad annacquare un po’ le emozioni dentro al gusto amarognolo del deja vù. Mi piace quindi vedere Twilight Princess come un punto di arrivo, la summa perfetta di un preciso modo di concepire e “sfruttare” la serie.
Ma col prossimo episodio, si cambia... vero?

1° posto

Gears of War (Xbox 360)

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!
Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

1° posto

Antonio Fucito: Adrenalinico. Arrembante. Ignorante.
Gears of War è corto, ha pochi boss di consistenza opinabile e diverse mancanze, ma nonostante questo è stato per me un'esperienza assolutamente appagante e irrinunciabile, un punto di partenza che potrebbe rappresentare quello che è stato Halo per la prima Xbox. Graaaande!
Pierpaolo Greco: Tanta potenza grafica che ha fatto storcere il naso (e rosicare, bisogna dirlo) a più di un PCista come il sottoscritto (ma è possibile vedere roba del genere prima su console che su PC?!).
Gameplay frenetico, storia lunga quanto basta (non sono d’accordo con tutte le lamentele in proposito), fantastico multiplayer e poi tutta quella grafica… L’ho già detto?
Beh ma in fondo è proprio qui il nodo: per me Gears of War è in questa posizione per l’aspetto tecnico.
Giusto o sbagliato che sia, è cosa buona e giusta premiare uno sguardo sul futuro che ci fa ben sperare per i mesi a venire.
Antonio Jodice: Un fenomeno dirompente, il primo titolo che strapazza davvero Xbox 360 e mette in riga tutti gli action usciti nel 2006.
Il successo che sta riscuotendo non è necessariamente sinonimo di qualità indiscutibili, ma è sintomo di un gioco che impersona in maniera perfetta lo spirito di questa Next Gen. Gears of War riesce a parlare ai giocatori di tutto il mondo e a dirgli esattamente quello che vogliono sentirsi dire.
Perché la longevità non è più un dogma e i boss di fine livello possono non essere quanti te ne aspetti, se con il pad in mano provi sensazioni uniche, che riescono ad identificare una nuova console e a diventare un punto di riferimento per molti giochi a venire.
Andrea Palmisano: Ecco, la pietra dello scandalo. Gears of War gioco dell’anno? Come già detto, dal mio punto di vista non sarebbe stato così, ma di certo non trovo vergognoso assegnare questo premio al titolo Epic.
Perchè se Twilight Princess, come detto, rappresenta un perfetto punto di arrivo, GOW ha tutte le carte in regola per essere un (im)perfetto punto di partenza. Pieno di difetti, “ignorante” fino ad essere stucchevole, ma anche dannatamente divertente, e ovviamente esaltato da una componente grafica sorprendente.
Lo stile e la classe di Zelda sono lontane mille chilometri, ma per massacrare quelle fottute locuste non servono di certo le buone maniere, no?

Nelle pagine seguenti, tutti i risultati dei giochi più votati dai lettori sul forum, e la proclamazione dei migliori giochi dell'anno per ogni piattaforma! In chiusura, il gioco più votato in assoluto tra tutte le piattaforme!

Gioco dell'Anno Nintendo DS

New Super Mario Bros

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!
Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

Gioco dell'Anno Nintendo DS

Mario, e chi sennò? Il gioco dell'anno per DS è proprio il grande ritorno dell'idraulico al suo ambiente originale, in un platform 2d capace di restituire quasi intatta la magia di una pietra miliare che ha segnato il mondo dei videogiochi in maniera indelebile.

Finalisti
Animal Crossing: Wild World
Prof. Kawashima's Brain Training: How Old Is Your Brain?

Gioco dell'Anno Nintendo GameCube

The Legend of Zelda: Twilight Princess

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!
Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

Gioco dell'Anno Nintendo GameCube

Il canto del cigno del cubo non avrebbe potuto essere migliore. Dopo mesi passati ad ingoiare bocconi amari, i possessori della non troppo fortunata console Nintendo possono finalmente gioire con un gioco che rappresenta la perfetta realizzazione della N-difference. E scusate se è poco...

Finalisti
Chibi Robo! Plug into Action
Naruto: Clash of Ninja

Gioco dell'Anno PC

The Elder Scrolls 4 Oblivion

Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!
Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori! Il Gioco Dell'Anno 2006 - I Vincitori!

Gioco dell'Anno PC

Oblivion è la quintessenza del gioco di ruolo per la next generation devi videogiochi. Muovete i vostri passi in un mondo vibrante e dettagliato fin nei minimi particolari.
Oblivion è l'ultimo capitolo dell'epica saga di Elder Scrolls ed utilizza il miglior hardware disponibile per PC per immergere il giocatore in un'esperienza coinvolgente.
Grazie ad una combinazione potente di gameplay libero e grafica senza precedenti, potrete scoprire la trama principale a vostra descrizione o esplorare liberamente il vasto mondo di gioco e affrontare numerose sfide.

Finalisti
Neverwinter Nights 2
Gothic III

Gioco dell'Anno Nintendo WII

The Legend of Zelda: Twilight Princess

TI POTREBBE INTERESSARE