La line-up di Capcom alla GC 2008  0

Nel contesto della Games Convention di Lipsia appena conclusasi, ci è dispiaciuto rilevare la pressocché totale assenza di prodotti mobile, con poche eccezioni: tra queste, spicca in maniera assolutamente positiva Capcom, che ci ha invitato a dare un'occhiata da molto vicino ai titoli della futura line-up. Vediamo, titolo per titolo, che cosa ci riserva per il futuro la software house nipponica.

Bionic Commando Rearmed Si è cominciato alla grande con Bionic Commando Rearmed, remake di un classico platform Capcom che sta avendo già un grande successo su Xbox Live Arcade. Questa versione mobile, pur non potendo contare ovviamente sulla medesima grafica 3D, offre un'azione di gioco ugualmente old-school: protagonista è dunque un soldato dotato di un fucile per sparare ai nemici e di un braccio meccanico estensibile da utilizzare per appendersi a vari sostegni, dondolarsi e compiere varie azioni. Fedele alla tradizione ma semplice da giocare, Bionic Commando Rearmed sembra un prezioso omaggio ad una pietra miliare dei videogames. Ghosts 'n Goblins Gold Altro tuffo nel passato con questo Ghosts 'n Goblins Gold, nuova versione mobile di uno dei platform più difficili di sempre: ben conscia di questo fatto, Capcom ha pensato bene di rendere l'esperienza su cellulare un po' più semplice, rendendo i nemici un po' meno ostici e dando all'utente la possibilità di avere un'armatura protettiva in più rispetto all'originale. Da segnalare la fedeltà tecnica di questo Gold con il titolo ispiratore, sia per quanto riguarda la grafica sia sotto il fronte delle musiche. Insomma, potrebbe essere una buona occasione per vantarsi di aver finito un Ghosts 'n Goblins senza aver sudato sette camicie... Hocus Pocus Puzzle Capcom ha pensato anche al folto pubblico degli amanti dei rompicapo con questo Hocus Pocus Puzzle, nel quale bisogna aiutare una giovane streghetta a realizzare le proprie pozioni: tradotto in termini di gameplay, significa che bisogna spostare tre file di blocchi colorati fino al punto di raggiungere la combinazione indicata su schermo. Una meccanica molto semplice che però ci è parsa divertente, e che nella versione finale dovrebbe contare anche su qualche variante. Resident Evil: Degeneration Altro piatto forte della presentazione è stato Resident Evil: Degeneration, tie-in del prossimo film d'animazione in CG (la cui uscita in Italia è ancora avvolta nel mistero) che vedrà Leon Kennedy impegnato a sopravvivere in un aeroporto infestato dagli zombie. Il gioco dovrebbe riprendere la formula dell'interessante Resident Evil: The Missions 3D, offrendo dunque brevi quest dagli obiettivi più disparati da completare muovendo il proprio personaggio poligonale all'interno di scenari 2D prerenderizzati. American Gladiators Sicuramente il prodotto meno "europeo" dell'intera line-up Capcom, American Gladiators prende le mosse dall'immortale show statunitense nel quale energumeni ed amazzoni si sfidano in varie prove di forza ed abilità. Il mobile game conterà su un nutrito numero di queste competizioni, la cui fruizione risulterà facilitata da un sistema di controllo user-friendly ed una grafica bidimensionale pulita e funzionale. Super Street Fighter II Dulcis in fundo, ecco la nuova edizione del picchiaduro 2D per eccellenza sviluppata appositamente cellulari, che promette una serie di migliorie capaci di farla svettare nei confronti delle precedenti uscite. Gli upgrade più importanti sembrano riguardare anzitutto il comparto grafico: i vari combattenti saranno maggiormente definiti e dotati di animazioni più fluide, mentre non si sa ancora se verranno proposte nuove soluzioni per il sistema di controllo. Faranno invece il loro gradito ritorno (direttamente dall'arcade originale) le sezioni bonus nelle quali bisogna distruggere un'automobile entro il tempo limite.