Lost Magic  0

Il primo RPG a sfruttare il touch-screen del Nintendo DS è in arrivo.

Come Harry Potter?

Non sono ancora noti molti dettagli riguardo alla trama di Lost Magic. Sappiamo che il protagonista, Isaac, sarà ovviamente un mago coinvolto in un'avventura epica, in cui un ruolo fondamentale avranno proprio le sue arti arcane. La grafica spartana cela d'altronde un sistema di gioco che, sulla carta, appare intrigante e geniale: esplorando le varie location nei panni di Isaac, con una visuale simile a quella dei vari Zelda, dovremo spesso affrontare nemici di ogni genere, e la nostra unica arma sarà la magia. Premendo un tasto sarà possibile accedere alla sconfinata lista di incantesimi di Isaac, ma per poterli lanciare dovremo tracciare col pennino sul touch-screen le rune mistiche corrispondenti: benchè il gioco tolleri un certo margine d'errore, maggiore sarà la precisione con la quale disegneremo le rune e più efficaci saranno le magie corrispondenti. Potremo quindi lanciare palle di fuoco, generare stallatiti di ghiaccio, evocare fulmini e saette e chi più ne ha più ne metta.
Tuttavia Lost Magic presenta anche un'altra caratteristica interessantissima: a un certo punto dell'avventura Isaac potrà richiamare a sè e comandare dei piccoli eserciti di mostri, con i quali affrontare i gruppi più numerosi di avversari. Lost Magic si trasforma quindi da RPG innovativo a gioco strategico: il sistema di combattimento non sarà tanto dissimile, in questi frangenti, da quello adottato negli strategici veri e propri, con la possibilità di dare vari ordini a più gruppi di creature per difendere o attaccare all'occorrenza; anche in questo caso il touch-screen è stato adeguatamente sfruttato per rendere l'esperienza il più possibile pratica e intuitiva: basterà, per esempio, tracciare una linea attorno alle unità che si vogliono raggruppare per ottenere un piccolo plotone da scagliare sul nemico. Le possibilità che Lost Magic sembra offrire sono davvero tante, e la fusione di questi due sistemi di gioco potrebbe dare vita a qualcosa di particolarmente originale.

Magie Acerbe

A giudicare dagli screen, Hudson dovrebbe sicuramente lavorare un po' di più sulla resa visiva finale del prodotto, che ora come ora sembra un gioco per Game Boy Advance di prima generazione: la palette cromatica è poco sfruttata, così come le capacità grafiche del DS. Lostmagic è attualmente un'accozzaglia di piccoli sprite pixellosi che si muovono in ambienti scialbi e poco dettagliati, purtroppo, e il character design anonimo non aiuta ad apprezzare una realizzazione grafica funzionale ma estremamente mediocre. E' difficile credere che Hudson rivoluzionerà l'aspetto visivo del gioco in tempo per la release, ma un ritocco sarebbe doveroso, quantomeno per evitare di sentirsi alle prese con un gioco che sfrutta pochissimo l'ottimo hardware del Nintendo DS.
L'uscita di Lost Magic nei negozi è prevista entro l'estate, state sintonizzati per un parere più approfondito in sede di recensione.

Con un Final Fantasy e Tales of the Tempest in sviluppo, con Xenosaga I&II in arrivo e Megaman Battle Network già nei negozi, non si può dire che su DS scarseggi il genere RPG. Tuttavia, nessuna softco aveva ancora cominciato a sfruttare la caratteristica principale del nuovo handheld Nintendo, quel touch-screen che ha fatto faville e ha rivoluzionato il modo di concepire i videogiochi portatili. Ecco quindi che Lost Magic, poco pubblicizzato ma promettentissimo, fa capolino nelle release list: sarà Hudson a sviluppare infatti un RPG in cui i giocatori potranno sentirsi un po' stregoni per davvero...