Metal Gear Solid 2: Sons of LibertyMetal Gear Solid 2: sons of liberty 

Non ci sono dubbi che il primo gioco che sfrutterà davvero le grandi potenzialità della PS2 sarà pronto solamente nell'inverno 2001. Il suo nome sarà "Metal Gear Solid 2: sons of liberty".

Metal Gear Solid 2: sons of liberty Metal Gear Solid 2: sons of liberty

Una trama nebulosa

Della trama ancora si sa poco. Certo è che MGS2 verrà ambientato non più in Alaska, ma in New York,dove ancora una volta Snake dovrà salvare il mondo dalla distruzione. L'organizzazione criminale Fox Hound, sconfitta nel primo episodio, è stata sostituita da una nuova, i "sons of liberty" (da qui il sottotitolo del gioco). Questi terroristi assaltano una nave cisterna che trasporta il nuovo modello del Metal Gear Rex, il Ray, per impadronirsene. L'inizio della missione sarà infatti proprio su questa nave. Nel suo svolgersi si potranno poi notare alcune vecchie conoscenze come Pshyco Mantis e Liquid Snake.

Metal Gear Solid 2: sons of liberty Metal Gear Solid 2: sons of liberty

la nuova grafica e quello che riesce a fare

La grafica messa in evidenza dai filmati è semplicemente stupenda e più realistica che mai. Ogni oggetto che compare sullo schermo può essere danneggiato, tutto quindi è calcolato in tempo reale! Le animazioni sono ottime, come gli effetti di luce, le esplosioni, e le ombre (che variano a seconda della posizione della sorgente di luce). Il modello poligonale e le espressioni facciali di Snake sono definiti in maniera maniacale, così come l'effetto della pioggia. Anche l'intelligenza artificiale dei nemici è molto migliorata. Ora infatti, oltre a sentire i rumori, vedono le ombre ed estendono la percezione anche all'arma impugnata dal nostro eroe (non è la stessa cosa se vi vedono con in mano un lanciamissili anzichè una pistola). Inoltre anche essi interagiscono alla grande con la scenografia; se dotate di occhiali per la visione notturna, non esiteranno a distruggere le fonti di luce per trarne vantaggio. Le guardie pattugliano i vari ambienti in gruppi di quattro, in cui il capitano della squadra ordina ai suoi cosa fare tramite segnali dati con le mani (arresto, avanzamento, copertura, ecc.). Se una di loro viene uccisa, il corpo esanime non scompare dopo il decesso, ma dev'essere nascosto per non allarmare le altre che potrebbero trovarlo. Molto utile è poi l'introduzione di una visuale in prima persona, utilizzabile in qualsiasi momento (senza poterci però muovere) per colpire determinate parti del corpo degli avversari negli scontri a fuoco. Abbiamo, come se non bastasse, la disponibilità di nuove mosse ed armi, tra cui i dardi tranquillizzanti che addormentano il soggetto colpito.

Metal Gear Solid 2: sons of liberty Metal Gear Solid 2: sons of liberty

Il passaggio a 128 bit

A rendere infine tutte queste caratteristiche un'esperienza eccezionale ci pensa naturalmente l'egregia regia, migliorata grazie al passaggio sul 128 bit Sony, cosa non facilissima da farsi. In ogni caso, nonostante per questo Kojima si sia lamentato, nelle ultime interviste delle difficoltà di programmazione della macchina e quindi dell'impossibilità di raggiungere completamente lo scopo che si era prefissato, MGS2 è senza dubbio il progetto più ambizioso che si sia mai visto per una console. Basta infatti solo immaginare che la giocabilità sia pari alla qualità dell'aspetto grafico, che già non vediamo l'ora che arrivi al più presto il Natale del 2001 per poter trovare sotto l'albero questa vera e propria opera d'arte.

Metal Gear Solid 2: sons of liberty Metal Gear Solid 2: sons of liberty

Il passaggio a 128 bit

9

Hideo Kojima & Harry Gregson

Presentato all'ultima edizione dell'E3, il sequel del gioco probabilmente più giocato sulla prima Playstation, lascia presagire un capolavoro di dimensioni mondiali, non foss'altro che per il nome del suo creatore, Hideo Kojima (la mente più geniale del panorama videoludico), e per l'autore delle musiche, Harry Gregson (lo stesso di Armgeddon, The rock, e Nemico Pubblico).