Metal Gear Solid 3: Snake Eater  0

Hideo Kojima e il suo nuovo capolavoro annunciato: confessioni, un filmato che è una sintesi di emozioni. Cerchiamo di fare un punto della situazione

A Hideo Kojima Game

Il regista ludico per eccellenza antepone la sua illustre firma al mastodontico trailer E3 riguardante la sua nuova creatura, Metal Gear Solid 3, seguito del discusso secondo episodio della saga, Sons of Liberty. Già dalle prime schermate si intuisce che qualcosa è cambiato, che l’asetticità e la tecnologica freddezza che accompagnavano Raiden non si ripresenteranno in questo Snake Eater. Tactical Espionage Action: una figura inizialmente anonima atterra in una fitta e rigogliosa giungla e, liberandosi della maschera che ne ricopriva il viso, rivela il noto volto di Snake. Ritorno alle origini, solo Snake è il vero eroe; eroe alquanto affamato, a giudicare dal serpente che sta divorando. Il cacciatore in una inedita versione da guerriglia in tipico stile Rambo si muove nella giungla come ognuno di noi si aspetterebbe: scala alberi, si nasconde nell’erba, tende agguati ai numerosi nemici sparsi per l’ambiente di gioco. Striscia tra la flora tropicale, si nasconde sotto pontili di legno, si lancia spettacolarmente da una cascata inseguito dai cani e non disdegna una sana sparatoria che mette in luce, più che la mira dei nemici, l’abilità dei grafici alle prese con schizzi d’acqua ed effetti speciali assortiti. Tenta anche di appropriarsi del veicolo di un motociclista, ma questo non è un altro Grand Theft Auto, e questa non è nemmeno Vice City. Questa è la giungla, on your table in 2004.

L'intervista - il gioco

Hideo Kojima, inventore di Metal Gear, ha risposto ad alcune domande di un'intervista successivamente pubblicata sulla rivista giapponese Famitsu. Grazie all'opera dei traduttori della rete, abbiamo la possibilità di proporre, in modo chiaro e sintetico, gli elementi più interessanti che Kojima ha svelato riguardo il suo ultimo lavoro.
Il gioco è effettivamente ambientato negli anni sessanta, così come la comunità online e gli addetti ai lavori avevano pronosticato, ed il tema principale riguarda la sopravvivenza nella giungla, tanto che due terzi del gioco sono ambientati nella natura: giungla, cascate e caverne sono soltanto alcuni degli scenari naturali che ci troveremo davanti. La parte restante dell'azione di gioco avrà luogo in alcune costruzioni. Questo dovrebbe permettere a Metal Gear Solid 3 di essere un vero e proprio gioco stealth di spionaggio: i giocatori devono combattere e nascondersi dai nemici che li inseguono. Kojima non ha specificato chi rivestirà il ruolo del protagonista, ha inoltre dichiarato che il trailer dell'E3 mostra il personaggio senza un occhio e che per permettere al giocatore di scoprirlo, ha incluso di sua iniziativa un'inquadratura ravvicinata. Il gameplay sarà diverso rispetto ai due capitoli precedenti, purtroppo non è stato possibile venire a conoscenza di ulteriori dettagli, vi basti sapere che il direttore dei lavori ha sentenziato che probabilmente le scelte effettuate renderanno maggiormente felici i giocatori occidentali piuttosto che i giapponesi. Il protagonista potrà nutrirsi di diversi tipi di cibo e potrà portare degli alimenti con sè, anche se col passare del tempo potrebbero andare a male. I serpenti saranno commestibili ed utilizzabili anche come arma mentre altri animali, come ad esempio i segugi alla ricerca del giocatore, non potranno essere mangiati nel corso dell'avventura. Ci sarà quasi sicuramente almeno un mezzo di trasporto da guidare, una delle novità per la serie che secondo Kojima tornerà alle origini, avvicinandosi in alcuni punti fondamentali al primo Metal Gear Solid: il gameplay prenderà il sopravvento rispetto alla storia ed il protagonista sarà unico. Anche il ritorno di Big Boss, il cui nome è misteriosamente apparso sul retro del volantino distribuito all'e3, potrebbe essere interpretato in questo senso. Un'altra novità: i nemici questa volta si muoveranno anche in gruppi da quattro elementi ciascuno ed ogni membro del quartetto sarà gestito dalla sua personale routine di intelligenza artificiale. Sempre riguardo al gameplay, Kojima ha affermato che il nuovo motore alla base del gioco è in grado di gestire degli aspetti fisici direttamente legati alla strategia: le differenze di altezza saranno importanti per nascondersi mentre buttarsi da un albero troppo alto provocherà la frattura delle gambe, con conseguenze sul proseguimento dell'avventura. La storia di Metal Gear Solid 3: Snake Eater, ovviamente non verrà svelata fino all'uscita del gioco (ancora non definita ma comunque lontana nel tempo, si parla di 2004 avanzato); per quel che ci è dato sapere, ci saranno dei legami tra i tre episodi della saga e uno dei temi riguarderà l'opposizione alla guerra. Kojima crede che sia importante sapere chi si deve proteggere, visto che la storia ed i valori del genere umano tendono a cambiare in modo drammatico col passare del tempo. Anche questa volta non manca la promessa tipica di Hideo Kojima: "quando sarà il momento di giocare, il giocatore avrà una grossa sorpresa". Metal Gear Solid 3 supporterà il Dolby Digital 5.1 che non avrà la sola funzione di accrescere la spettacolarità delle cutscene ma sarà anche utile al fine di intuire il posizionamento dei nemici. Per quanto riguarda le funzionalità online, sicuramente il BroadBand Adaptor di PlayStation 2 giocherà la sua parte: a seconda della sua diffusione sul territorio mondiale il team di sviluppo sfrutterà questa periferica, regalendo dei bonus ai suoi possessori. Le informazioni a nostra disposizione, purtroppo, sono finite, non mi rimane quindi che invitarvi a scaricare il trailer del gioco (vedi link ad inizio articolo) ed a sperare che il ritorno alle origini ci possa regalare un gioco interessante almeno quanto il primo Metal Gear Solid.

L'intervista - il gioco

Metal Gear Solid 2 è stato senza dubbio alcuno il gioco riguardo al quale si è più discusso e dibattuto su internet lo scorso anno: capolavoro concepito a tavolino da un regista della nostra mente oppure film interattivo in grado di offrire un divertimento nullo? Una domanda che ancora oggi divide gli appassionati di videogiochi. Per un gioco (sarebbe meglio dire una serie) particolare, ecco un'anteprima altrettanto particolare: partendo dalla descrizione del lungo ed affascinante trailer presentato all'ultimo E3, del quale troverete qua sotto un link per il download, arriveremo a svelare i dettagli che il Creatore di Snake Eater ha recentemente svelato in un'intervista alla stampa giapponese.

Ed ora, spazio al nostro brevissimo "racconto" (la visione del trailer è consigliata dopo la lettura di questo breve paragrafo)