Metal Gear Solid: Portable OpsMetal Gear Solid Portable Ops - Prova esclusiva! 

Cosa succede aggirandosi per gli uffici Konami durante l'E3? Ovviamente di provare il nuovo capitolo action di Metal Gear Solid per PSP!

Metal Gear Solid Portable Ops - Prova esclusiva! Metal Gear Solid Portable Ops - Prova esclusiva! Metal Gear Solid Portable Ops - Prova esclusiva!

Portable Ops proietterà infatti il giocatore nel 1970, esattamente sei anni dopo la fine di Snake Eater, e lo metterà al comando di Nude Snake, alias Big Boss, durante il periodo in cui fonderà la ben nota (per i giocatori degli altri capitoli di MGS) organizzazione Foxhound e si “trasformerà” da eroe al futuro nemico di Solid Snake. La storia come sempre sarà raccontata con un altro grado di spettacolarità, e accompagnata da scene cinematiche in 3D e completamente vocalizzate, mentre la meccanica di gioco non si discosterà più di tanto dalla serie regolare, avremo quindi a che fare con un action dotato di elementi stealth, ma reso un po’ immediato per essere fruibile anche su un portatile. La telecamera ha subito inoltre alcune modifiche, sarà infatti in terza persona e ruoterà dinamicamente alle spalle del giocatore, garantendo sempre un’ottima visuale dell’ambiente circostante. Allo stesso modo di Subsistence, anche in Portable Ops verrà curata molto la parte multiplayer, sarà possibile infatti sfidare altri avversari umani sia online che con altre psp ad hoc (per ora fino a 4 giocatori, ma il producer Noriaki Okamura, facente parte di Kojima Productions, ci ha assicurato che stanno lavorando per raddoppiare il numero) in diverse modalità di gioco, che andranno dal classico tutti contro tutti, fino a sfide di squadra.

Metal Gear Solid Portable Ops - Prova esclusiva! Metal Gear Solid Portable Ops - Prova esclusiva! Metal Gear Solid Portable Ops - Prova esclusiva!

Un’altra novità per la serie è rappresentata dalla possibilità di reclutare altri personaggi non giocanti durante la storia principale, allo scopo di formare una squadra per continuare ad l’avventura. La stessa cosa potrà essere fatta sfruttando anche le capacità wireless della console e quindi permettendo ad altri giocatori umani di entrare in squadra, in una configurazione quindi molto simile a quella cooperativa. Negli studi Konami presenti all’E3 c’erano alcune postazioni del gioco collegate tra di loro, e abbiamo avuto così la possibilità di toccare con mano una delle modalità multiplayer del gioco ed assaggiarne le caratteristiche salienti. In particolare era possibile sfidarsi tutti contro tutti (e nella nostra sessione di gioco c’era anche il producer Okamura) all’interno di una mappa, e tra i personaggi selezionabili ovviamente non poteva mancare Snake, ma c’erano anche altri graditi ospiti come Fox o il Colonnello Campbell. Il sistema di controllo, riadattato per la PSP, non ha dato particolari problemi: con il tasto cerchio (e in combinazione con la croce digitale) si seleziona una delle armi a disposizione, con la X possiamo accovacciarci oppure eseguire un balzo in avanti, con il quadrato attaccare rimanendo con la visuale in terza persona e avendo la possibilità di muoversi, mentre con il tasto triangolo è possibile eseguire tutte quelle azioni che servono per interagire con gli elementi su schermo.

Metal Gear Solid Portable Ops - Prova esclusiva! Metal Gear Solid Portable Ops - Prova esclusiva! Metal Gear Solid Portable Ops - Prova esclusiva!

Il dorsale di destra permette di selezionare visuale in prima persona (ed eventualmente sparare, rimanendo fermi, col tasto quadrato), mentre quello di sinistra rappresenta il classico lock on sull’avversario più vicino. I movimenti sono infine demandati all’analogico sinistro, mentre con la croce direzionale è possibile posizionare la telecamera, che solitamente rimane alle spalle del giocatore e lo segue nei suoi movimenti. Il multiplayer da noi testato è quanto di più classico ci possa essere e sicuramente non pare poter competere con i migliori esponenti del genere. Però possiamo dire che, per gli abituè della saga, il sistema di controllo è facilmente assimilabile già dopo pochi istanti di gioco. Tecnicamente il titolo ci ha stupiti non poco, perchè già a questo punto della produzione i personaggi sono caratterizzati da un buon numero di poligoni, le texture sono di discreta fattura e soprattutto il gioco girà già in maniera molto fluida. L’uscita è fissata per il prossimo inverno (presumibilmente inizio 2007) in America, con a ruota la versione Europea che verrà tradotta anche in Italiano (solo nei testi). Portable Ops, dopo questo primo contatto con una delle modalità multiplayer, ci è sembrato decisamente accattivante e molto ben confezionato tecnicamente, il fatto poi che sarà ambientato pochi anni dopo Snake Eater, e che racconterà alcuni momenti chiari nella storia di Big Boss, rappresenta un motivo più che valido per mettere questo gioco nella lista dei titoli più interessanti che usciranno in futuro.

Metal Gear Solid Portable Ops - Prova esclusiva! Metal Gear Solid Portable Ops - Prova esclusiva! Metal Gear Solid Portable Ops - Prova esclusiva!

Pur essendo una delle saghe più longeve della storia dei videogiochi, quella di Metal Gear Solid è ancora una delle più amate e vendute, vuoi per la forte trama su cui fonda le basi, vuoi per la perfetta integrazione tra spettacolarità ed azione, vuoi ancora perchè come mente della serie c’è Hideo kojima, uno dei creativi sicuramente più geniali e apprezzati dell’intero panorama videoludico. PSP può annoverare già due capitoli di questa fortunata saga (gli Acid) che però si discostano molto come meccanica di gioco, essendo degli strategici a turni basati sull’assegnazione di alcune carte. Ma non è finita qui, altri due ne sono infatti in lavorazione: Graphic Novel, basato sull’omonimo comic book americano e che sarà una sorta di libro animato e con una parte interattiva, e soprattutto Portable Ops, vero e proprio nuovo episodio della saga. La storia che ruoterà attorno a questa nuova reincarnazione di Metal Gear Solid può essere considerata come l’anello mancante tra le origini di Big Boss e i primi due capitoli apparsi su Playstation e Playstation 2.