Mobile Suit Gundam: Target in Sight (Mobile Suit Gundam: Crossfire)Mobile Suit Gundam 

I robottoni giapponesi atterrano su PlayStation 3!

La prima cosa che si nota provando la demo è l’assoluta fedeltà con quello che è il modello originale di Gundam .


Come precedentemente detto, l’unica missione proposta nella demo obbligava il giocatore a distruggere una serie di Mobile Suit avversari e proteggere contemporaneamente le basi degli alleati. Il compito per quanto possa sembrare facile sulla carta, si trasforma in un operazione decisamente più complessa per via del pessimo sistema di combattimento implementato per questa presentazione: colpire gli altri mech con l’utilizzo della pistola è una missione impossibile per via del range di spostamento del braccio del Gundam, davvero troppo impreciso anche per mirare un robot alto 8 metri; la spada invece si comporta decisamente in maniera migliore anche se le difficoltà in questo caso si spostano sulla fase di avvicinamento al nemico, per il momento una vera e propria punizione per via dell’eccessiva lentezza del robot sia in fase di “corsa” che di boost e planata (il gundam subito dopo essere atterrato rimane piantato per terra per alcuni secondi prima di essere in grado di essere mosso di nuovo).
Ai problemi del sistema di combattimento si uniscono alcune evidenti mancanze della telecamera che fin troppo spesso decide di inquadrare porzioni di schermo decisamente poco utili, laciando così che i nemici ci sorprendano con facilità. In conclusione Gundam sembra promettere incredibilmente bene per quanto riguarda i modelli dei Mech, davvero fedeli alle loro controparti cartacee e animate; rimangono groassi problemi legati all’intero impianto di gioco a cui servirà un bel po’ di lavoro per essere sistemato, il fatto che comunque il gioco sia pronto al 20% (probabilmente anche meno) fa si che non ci preoccupi più di tanto per quanto riguarda i problemi di gameplay.
Il tempo per rimettersi in carreggiata c’è tutto, Gundam è previsto al momento per un mese ancora sconosciuto del 2007, non resta quindi che attendere pazienti altre notizie arrivare dal Giappone.

Mobile Suit Gundam Mobile Suit Gundam Mobile Suit Gundam

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di Gundam. Gundam è uno dei robot in assoluto più famosi e più amati al mondo, probabilmente il mech con più apparizioni nei videogiochi da inserire in curriculum e che da da questi giorni si può fregiare di essere uno dei titoli che molto probabilmente comporranno la rosa dei titoli di prima generazione di PS3.
La versione next-generation di Gundam muove i suoi primi passi all’interno di una location desertica, in seguito ad un breve ma preciso briefing sui compiti assegnati al giocatore: proteggere e distruggere, nulla di più semplice e allo stesso tempo nulla di più complesso. La prima cosa che si nota provando la demo presente in fiera (completa solo al 20%) è l’assoluta fedeltà con quello che è il modello originale di Gundam (prendete danto per fare un esempio uno di quelli che si vedono nelle vetrinette delle fumetterie in scala 1:20), il mech è perfetto in tutti suoi particolari, la modellazione poligonale è pressochè perfetta grazie anche al sapiente uso delle texture che ricreano in maniera credibile il metallo di cui è costituito il robot, con tanto di placche inchiodate, polvere residua e ruggine.