Ninja Gaiden: Dragon SwordNinja Gaiden: Dragon Sword - Anteprima 

C'è solo un uomo che per andare al lavoro indossa una tutina aderente smanicata blu notte, un passamontagna e una bandana. Il suo nome è Ryu Hayabusa, professione Ninja. Prossima missione: Nintendo DS.

Sono pochi i brand in grado di rimanere sulla cresta dell'onda attraversando quattro generazioni di console, che equivalgono su per giù a vent'anni di vita. E' inevitabile che tali giochi abbiano tracciato un solco indelebile nella storia dei videogiochi, e nel cuore di coloro che per i videogiochi nutrono una passione incondizionata. Era il 1988 quando TECMO pubblicò il primo Ninja Gaiden su Nintendo Famicom (meglio conosciuto come NES), e fra qualche settimana sarà il turno di Ninja Gaiden: Dragon Sword, titolo che segnerà il ritorno della serie su una console Nintendo, dopo la scintillante performance che il Team Ninja ha offerto ai possessori di Xbox e PlayStation 3.

Ninja Gaiden: Dragon Sword - Anteprima Ninja Gaiden: Dragon Sword - Anteprima Ninja Gaiden: Dragon Sword - Anteprima

Chi di pennino ferisce, di pennino perisce

Naturalmente il passaggio da una home console ad un portatile come il DS ha comportato cambiamenti radicali nella pianificazione del game design e del controllo, come abbiamo visto, ma anche nell'impostazione grafica in sé. Nella fattispecie Ninja Gaiden DS abbandona il motore grafico completamente 3D delle precedenti versioni, e adotta una soluzione già apprezzata in altre serie di successo, come ad esempio Resident evil; una commistione di fondali pre-renderizzati 2D (sia statici che a scorrimento) ed elementi 3D. Una scelta obbligata a detta degli sviluppatori, necessaria per garantire una fluidità d'azione ottimale, che in un gioco come Ninja Gaiden è irrinunciabile. Fanno eccezione i combattimenti con i boss, nel qual caso ci si muoverà all'interno di arene completamente 3D, con relativi benefici in termini di visuale di gioco.

Ninja Gaiden: Dragon Sword - Anteprima Ninja Gaiden: Dragon Sword - Anteprima Ninja Gaiden: Dragon Sword - Anteprima

In conclusione, sembrano esserci tutte le premesse perché la saga di Ninja Gaiden possa annoverare un altro pregevole capitolo. Non un porting, non un "more of the same", bensì un gioco davvero capace di esaltare le peculiarità di Nintendo DS, ad un livello raggiunto in precedenza forse solo dalle produzioni Nintendo. Anche a livello tecnico ci sarà di che essere soddisfatti, perché la scelta della commistione 2D/3D sembra essere più azzeccata, ma anche perché il titolo promette di essere iperfluido e di spremere il DS fino all'ultima goccia. Chi ama Ninja Gaiden sa che uno dei punti di forza dell'edizione per Xbox stava nell'imponente fattore di sfida che il titolo riservava ai livelli di difficoltà più avanzati. Per cui se fate parte della schiera di cosiddetti "hardcore gamers", avete un motivo in più per tenere d'occhio quest'ultima fatica di TECMO, auspicando che NG:DS non deluda da questo punto di vista. Previsto per il 25 marzo in versione americana, ancora da definire le date di uscita giapponese ed europea.

Ninja Gaiden: Dragon Sword - Anteprima Ninja Gaiden: Dragon Sword - Anteprima Ninja Gaiden: Dragon Sword - Anteprima