Ieri a Tokio si è tenuto il "Playstation Meeting 2002" durante il quale sono stati svelati i progetti per portare la PS2 online. I piani, i giochi ed altro ancora nell'articolo del nostro manny.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Online, daccordo. Ma che cosa?

Kutaragi ha rivelato un primo line-up di titoli che supporteranno il networking, a partire dalla conferma del già annunciato "GT-Online", una versione online del popolare Gran Turismo. Il gioco verà rilasciato su formato DVD-ROM ma non è stata ancora decisa una data di lancio ufficiale. Verrà inoltre messa in commercio una versione "online" del gioco sportvo "Everybody's Golf": se non sono stati ancora svelati dettagli su questo titolo, il produttore della serie Yasuhide Kobayashi ha confermato che sarà implementato una modalità di gioco "partner-stile" e la possibilità di chattare tra giocatori. Anche la serie RPG "Arc the Lad" vedrà uscire la versione online.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

E poi?

Molto interessante anche l'elenco di sviluppatori esterni: Capcom ha confermato l'uscita di "Biohazard Network", nuovo capitolo della serie horror. Anche il racing game Auto-modellista (già annunciato in alcune news passate sul nostro sito) conterrà opzioni dedicate al networking. Koei ha annunciato "Nobunaga's Ambition Online" e una versione network di "Kessen". Entrano poi in gioco la Square, con "Final Fantasy XI", la From Software con "Armored Core" (sempre in versione online) e la Hudson Soft con il nuovo capitolo della serie "Bomberman".

Solo Giochi?

Oltre ai videogames, Sony ha riaffermato come fece quasi due anni fa, che ci saranno contenuti multimediali downloadabili, come musica e film (forse con il video-on-demand). La PS2 utilizzerà il Playstation Juke-box per riprodurre i file audio e Real Player PS2 per i video. Saranno anche disponibili servizi di Istant Messanger e E-mail. Il futuro sembra quindi aprire le porte alla Sony (e non il contrario!), anche perchè la sensazione è che la tanto chiacchierata Playstation 3 sarà di fatto lanciata nel momento in cui la Broadband da un lato e i servizi che Sony sarà in grado di fornire dall'altro, saranno sufficientemente evoluti per poter sbarcare sul mondo dell'e-commerce, cosa che rientra nei piani di sviluppo della PS3. Staremo a vedere, intanto non sappiamo ancora se Sony sta chiudendo accordi sul mercato USA o EU (e noi dall'Italia staremo a guardare nell'attesa).

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

PS2: il futuro del broadband

Ieri a Tokio si è tenuto un briefing sulle future strategie di mercato della Sony, durante il "Playstation Meeting 2002" per pianificare, fra le altre cose, i piani di sviluppo di networking per la PS2. Vi ricordo che fin dai primi comunicati stampa di due anni fa, la console di casa Sony era stata presentata come una piattaforma di accesso a un mondo di servizi e videogame online, cosa che purtroppo ad oggi ha stentato a concretizzarsi, soprattutto a causa di mancati accordi commerciali. Questo lo scenario attuale. Ma cosa ci riserva il futuro? Ne ha parlato Ken Kutaragi, presidente della SCE (Sony Computer Entertainment) di fronte a una platea quantomeno gremita tra giornalisti e curiosi. Kutagi ha livelato che Sony ha pianificato varie strategie di parthnership con i maggiori ISP del giappone, tra cui Nifty, Plala, Ocn e Biglobe. Con questi accordi commerciali la futura rete broadband della Sony sarà in grado di raggiungere più del 70% della popolazione nipponica entro maggio. Chiaramente il costo della connettività dipenderà a seconda dell'ISP che fornirà il servizio.