Pursuit Force: Extreme JusticePursuit Force 2 - Anteprima 

Il seguito di un titolo che poco ha fatto parlare di se, senza per questo non ottenere riscontro di pubblico...potrà questo prodotto raggiungere consensi superiori? E' quello che i BigBig Studios provano a dimostrare con Pursuit Force 2.

Pursuit Force 2 - Anteprima Pursuit Force 2 - Anteprima Pursuit Force 2 - Anteprima

Multiplayer.it: Il gioco appare fortemente improntato sui livelli ad inseguimento veicoli. Quale varietà è promessa per questi ultimi?

Chris Whiteside: Ne abbiamo inseriti 12, ma ci siamo sbizzariti sulle caratteristiche. Tra questi avremo non solo semplici automobili, ma anche altre tipologie, come i sidecar e gli hovercraft.

Multiplayer.it: Abbiamo anche dato un'occhiata ai packshot della versione PS2. Il gioco è stato sviluppato su questa macchina o su PSP?

Chris Whiteside: Su PSP, perchè lo ritenevamo necessario. Il gioco è prevalentemente un esperienza portatile dal nostro punto di vista, anche per come lo abbiamo bilanciato. Pursuit Force 2 è un gioco per tutti, vogliamo che sia per tutti, e di conseguenza, da giocare in qualsiasi luogo o occasione. Tre livelli di difficoltà rispondono ulteriormente a questa necessità.

Multiplayer.it: Abbiamo visto alcuni boss e dobbiamo dire che appaiono studiati a tavolino. Immaginiamo sia stato l'aspetto sul quale si è lavorato di più...

Chris Whiteside: Effettivamente si. Se avete notato, ogni boss è un livello a se, dove il level design gioca un ruolo ancora più importante. Basti pensare al boss sull'aeroplano che vi ho appena mostrato. Dovrete scorrazzare per l'aeroplano, insidiati dalle pallottole del cattivone di turno che si trova al centro dello stesso, indebolire il velivolo facendo fuori le eliche e poi occuparvi del vostro "ostacolo umano".

Pursuit Force 2 - Anteprima Pursuit Force 2 - Anteprima Pursuit Force 2 - Anteprima


Multiplayer.it: Le modalità di gioco appaiono molto interessanti, vi siete concentrati sull'implementazione dei Challenge Mode quanto per lo Story Mode.

Chris Whiteside: In realtà essi hanno un ruolo anche più rilevante. Come vi dicevo prima, Pursuit Force punta a sfruttare il concetto di gaming portatile, i Challenge Mode consentono di fare partite veloci, abbattere record, eccetera. Ne abbiamo inclusi ben sei differenti. Insieme alla varie caratteristiche dei personaggi, è un elemento che potrebbe conferire una certa longevità.

Multiplayer.it: Parliamo di queste caratteristiche, ogni personaggio sarà particolarmente adatto ad un determinato livello, a quanto pare.

Chris Whiteside: Si. E le differenze saranno consistenti. Gage, ad esempio, sarà l'individuo più adatto a guidare veicoli, ma se vorremo utilizzare un' arma parecchio pesante non avremo altra scelta che affidarci alla forza bruta di Preach. Per aumentare ancora di più il numero di esperienze di gioco da offrire abbiamo anche incluso una modalità multiplayer, wireless a 4 giocatori.

Multiplayer.it: Resta solo da chiedervi quando potremo mettere le mani sul prodotto finito.

Chris Whiteside: Il gioco uscirà in settembre, giusto in tempo per la stagione autunnale.

Pursuit Force 2 - Anteprima Pursuit Force 2 - Anteprima Pursuit Force 2 - Anteprima

Ritorno a Capital City.


Il primo Pursuit Force non ha certo riscosso incredibili clamori da parte di critica e pubblico, ma nonostante questo gli sviluppatori del gioco (i BigBig Studios, first party di Sony) sono subito corsi ai ripari per confenzionare un prodotto che possa lasciare il segno su quel prodigioso portatilino rispondente al nome di PSP (il gioco è comunque previsto anche per PS2). Il concept del gioco era sicuramente molto vario: controllavamo una serie di personaggi, ciascuno con determinate abilità, lungo una serie di schermi improntati all'azione pura; potevamo essere protagonisti in missioni di inseguimento automobilistico, saltando da una macchina all'altra in pieno stile Mission Impossible, affrontavamo missioni a piedi colme di sparatorie, pilotavamo elicotteri. Il luogo delle nostre peripezie era la fantomatica Capital City, metropoli infestata di criminali di ogni genere. Purtroppo, alcuni limiti di giocabilità non fecero di Pursuit Force il capolavoro che qualcuno poteva anche attendere come tale. Con il seguito i Bigbig Studios cercano di correggere i problemi che affliggevano il primo capitolo. Siamo subito accolti da Chris Whiteside, il game designer del gioco, che dopo una veloce presentazione ci mostra il motore macinare poligoni in tempo reale sullo schermo di PSP. Il primo impatto, quello grafico, è altalenante A fronte di ottimi effetti di luce e di discrete ombreggiature, Pursuit Force 2 non mostra una complessità poligonale paragonabile ad altri titoli in circolazione su PSP, ma il lato estremamente positivo risiede in una fluidità davvero impeccabile, ove il concetto di rallentamento diviene parecchio labile, quasi inesistente. Affrontiamo uno dei boss del gioco, allocato in un vero e proprio aeroplano in volo, dove ci è necessario prima indebolire le varie componenti della struttura (le eliche laterali prima di tutto) per poter proseguire la nostra corsa verso il centro del velivolo e sparare al nemico di turno. Durante la lotta si distinguono delle fasi QTE: attraverso la sequenza corretta di tasti eviteremo che il nostro alter ego possa perdere l'equilibrio e fare un bel volo senza paracadute verso il suolo. Molto appagante, non c'è dubbio. Come ci confermerà Chris del resto, i boss sono uno degli aspetti su cui il gioco punta di più. Di grande valore è anche l'aggiunta dello strafe laterale nelle sessioni di sparatutto in terza persona (inspiegabilmente non inserito nel prequel), che rendono l'azione molto più fluida e dinamica. Dopo la nostra prova su strada, Chris risponde alle nostre domande.

TI POTREBBE INTERESSARE