Quando i Commandos diventano un evento  0

Una presentazione estremamente "interattiva" per un videogame che fa della strategia il suo elemento principale. Cosa si prova a diventare "Commandos per un giorno"? 40 giornalisti intervenuti alla conferenza stampa di Commandos 3 hanno tentato di scoprirlo!

Commandos: uomini in prima linea

"Convocazione d'urgenza. Queste le due sterili e semplici parole che usano ogni volta per dirti che 'Il Gruppo' si ritrova per una missione. E quando Il Gruppo ha un appuntamento non è mai per qualcosa di semplice.
Radunati attorno al papavero di turno veniamo messi al corrente di quello che il Paese ci chiamerà a fare. Come da manuale l'esito della nostra azione avrà ripercussioni sulle sorti della guerra. Pare che i Tedeschi abbiano messo a punto una nuova bomba dal terrificante potenziale. Il Paese vuole che il prototipo dell'ordigno venga distrutto ed i progetti dello stesso recuperati.
La tensione è tangibile mentre ci prepariamo all'azione. La mente si annulla, si concentra sull'obiettivo mentre ogni membro del Gruppo si fonde in una parte del perfetto ingranaggio di distruzione che dovremo divenire per assicurarci il successo. I nomi vengono dimenticati,i visi copeti dal trucco mimetico,le emozioni concentrate su un unico obiettivo: uscire vincitori ."

10 Ottobre 2003, sulle colline nei dintorni di Gazzada Schianno ,nella provincia di Varese, si è tenuta la presentazione alla stampa del videogame "Commandos 3 Destination Berlin".

Commandos: uomini in prima linea

Per i giornalisti intervenuti si è trattato di un evento decisamente fuori dal comune. Leader e Pulsar hanno infatti coinvolto tutti i presenti in una vera e propria azione di guerriglia ideata per far vivere in prima persona quale sia la tensione e la difficoltà nell'organizzare e portare a termine una missione nei panni di un incursore.
Dopo aver abbigliato ogni partecipante con mimetica d'ordinanza,trucco facciale e fucile ad aria compressa i novelli commandos sono stati riuniti da Marco Giannatiempo, responsabile Pulsar e coordinatore dell'evento, al fine di ricevere il breafing della missione a cui sarebbero stati chiamati a partecipare.
Proprio come accade per il videogioco i giornalisti sono stati sottoposti ad un "tutorial iniziale" al fine di apprendere come utilizzare l'equipaggiamento messo a disposizione (occhiali protettivi,armi ad aria compressa,...) e successivamente ad una riunione tattica per definire quale percorso seguire nella boscaglia ed in che modo affrontare i vari obiettivi.

La partita di Soft-Air (la cui gestione ed organizzazione è stata affidata al team Battlemech) infatti prevedeva diverse missioni da completare prima di raggiungere l'obiettivo finale.
I partecipanti, suddivisi in due squadre, hanno quindi dovuto sfidarsi nel tentativo di portare a termine con successo i propri incarichi:difendere i piani ed un prototipo di un missile sperimentale per la squadra "tedesca" e il rubare e distruggere il suddetto materiale per la squadra "alleata".

Commandos: uomini in prima linea

Notevole l'ambiente utilizzato per la partita attraverso il quale, guadando fiumi e scalando trincee, si sono mossi i partecipanti all'evento e degno di citazione anche il quantitativo di munizioni sparate... circa 6000 .
Al termine della giornata - che ha visto vincitrici le forze alleate - è stato poi il momento di visionare il vero protagonista di tutto l'evento: "Commandos 3".

Il gioco nella sua versione finale si presenta con un'ottima grafica ed un'attenzione ai particolari davvero degna di nota. Interessante la gestione delle telecamere sia in ambienti esterni che interni, non immediata ma in grado di dare ottime soddisfazioni una volta presa la giusta dimestichezza.
Segnaliamo la presenza di una trama organica composta dagli eventi che man mano si succederanno all'interno delle varie missioni e di un IA che pare decisamente migliorata rispetto al secondo episodio. Data la complessità del titolo rimandiamo comunque ogni ulteriore commento e conclusione alla recensione finale del gioco.

Per finire qui sopra vi proponiamo un filmato tratto dalla giornata di guerriglia che ha caratterizzato questa avventurosa giornata di presentazione.

Cronache dal fronte

Il filmato qui sotto richiede Windows Media Player 9.