Race Pro - Intervista ai SimBin  54

Nell'attesa dell'uscita di Race Pro, prevista per gennaio, abbiamo potuto rivolgere alcune domande a SimBin circa il loro nuovo gioco di corse. Ecco cosa ci hanno detto...

Multiplayer.it: I possessori di console sono generalmente abituati ai giochi di corsa arcade. Avete dunque modificato il vostro gioco per renderlo più "amichevole" nei confronti di questo tipo di utenza? Oppure avete intenzione di rivolgervi alla sola branca degli appassionati più esigenti, senza scendere a compromessi?

SimBin: Per quanto riguarda i giochi di corsa, a mio avviso PC e console hanno più cose in comune di quanto non si creda. In primo luogo, penso che ci siano alcuni "piloti" estremamente capaci all'interno della scena consolistica, persone che si dedicano al proprio racer preferito allo stesso modo di come potrebbe fare un appassionato che gioca su PC. In secondo luogo, mi piace pensare che già con Race 07 siamo stati capaci di offrire un'esperienza di guida adattabile tanto ai giocatori casuali quanto a quelli più esigenti. Con Race Pro abbiamo cercato di mantenere lo stile che contraddistingue SimBin quando si parla di giochi di corse, sia dal punto di vista della guida che dal punto di vista delle opzioni di gioco. L'unica cosa che cambia è il motore che muove il tutto. Race Pro, insomma, è un prodotto creato per tutti i giocatori, siano essi novizi, casuali o esperti.

Multiplayer.it: Race Pro utilizzerà un sistema di danneggiamento realistico. In tal senso sono stati fatti dei passi in avanti rispetto a GTR Evolution?

SimBin: Si tratta di giochi che utilizzano motori differenti, dunque i relativi sistemi di danneggiamento non possono essere confrontati direttamente. Race Pro, come i nostri titoli per PC, supporta i danni sia a livello visivo che fisico. L'incidenza di questi danni può essere regolata per andare incontro alle esigenze dei giocatori, o può essere addirittura disattivata.

Multiplayer.it: La modalità multiplayer online su Xbox Live vedrà sedici auto sfidarsi contemporaneamente, il che rappresenta una sorta di record per Xbox 360. La struttura di Xbox Live vi è stata d'aiuto nell'ottenere questo risultato o avete dovuto affrontare dei problemi tecnici? Qual è la vostra opinione, in generale, riguardo il servizio Xbox Live, ora che avete potuto provarlo?

SimBin: Nelle modalità multiplayer (online via Xbox Live o tramite system link), Race Pro supporta un massimo di dodici auto (purtroppo non sedici: quel numero riguarda unicamente il gioco in singolo). Non è stato facile ottenere questi risultati. All'inizio siamo rimasti delusi per non aver potuto portare sedici o più vetture in gara contemporaneamente; tuttavia, col senno di poi, possiamo dire di aver ottenuto comunque un risultato fuori dall'ordinario per quanto riguarda il multiplayer su Xbox Live: affrontare undici avversari in pista è davvero un'esperienza eccezionale. La piattaforma Xbox Live ci piace molto, e sotto diversi aspetti la troviamo simile a Steam, ad esempio per quanto concerne i contenuti scaricabili (che sono i corrispondenti dei pack di espansione su Steam).

Multiplayer.it: Race Pro è il vostro primo titolo per console, nella fattispecie si tratta di un'esclusiva per Xbox 360. Quali sono le differenze che avete riscontrato durante lo sviluppo del gioco rispetto alla vostra esperienza su PC? C'è stato qualcosa in particolare che ha costretto il team a lavorare in modo diverso dal solito?

SimBin: Rispetto alla nostra esperienza su PC, ciò che è cambiato davvero è stato il flusso produttivo, nonché tutti quei processi che fanno parte dello sviluppo di un gioco per Xbox 360. Abbiamo utilizzato un motore completamente nuovo per quanto riguarda grafica, fisica e sonoro, dunque abbiamo dovuto lavorare sodo per ottenere un'esperienza quanto più vicina possibile a quella delle migliori simulazioni per PC.

Multiplayer.it: Come mai avete deciso di non portare Race Pro anche su PlayStation 3? Ci sono possibilità di vedere il vostro nuovo titolo sulla console Sony, in futuro?

SimBin: Race Pro si basa su di un motore proprietario, chiamato "Lizard". Creare un nuovo motore da zero richiede molto tempo, e SimBin è un team di sviluppo indipendente. Questo significa che abbiamo dovuto lavorare in prima persona non solo ai nostri giochi, ma anche ai motori su cui si basano. Abbiamo dovuto scegliere una sola console da cui cominciare, e la scelta è ricaduta su Xbox 360. È certamente nell'interesse di SimBin lavorare su altre piattaforme oltre al PC e a Xbox 360, ma Race Pro è un progetto realizzato in esclusiva per la console Microsoft.