Ryzom!!  0

Ryzom, il nuovo MMORPG della Nevrax

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Un'occhiata a NeL

NeL (che sta per Nevrax Library. Grande fantasia, eh!) è un insieme di librerie per gestire grafica 2D, 3D, fisica di gioco, intelligenza artificiale, musica, effetti sonori, effetti particellari, networking e molto di più. Essa è stata specificamente studiata per essere utilizzata nello sviluppo di MMOG e di applicazioni interattive che coinvolgano migliaia di utenti in contemporanea.
Il codice si basa su OpenGL per quanto concerne la grafica 3D e su OpenAI per gli algoritmi di riproduzione della musica e degli effetti sonori.
La scelta è stata dettata dal fatto che questa libreria può essere utilizzata sia in ambito Windows che Linux.
Allo stato attuale del progetto, lo stesso Ryzom ha il server distribuito su diverse macchine Linux e il client in versione sia Linux che Windows.
Mi sembra inutile aggiungere che NeL è stata scritta in maniera veramente intelligente e in modo da poter essere utilizzata facilmente dagli sviluppatori di MMORPG e non solo dallo staff della Nevrax.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Ed ora qualche parola sul gioco

Ryzom è un MMORPG ambientato su un mondo alieno. Fino ad ora i ragazzi della Nevrax non si sono sbottonati molto riguardo al gameplay e alla storia del gioco, ma hanno fatto trapelare alcuni screenshots dei lavori in corso.
Ryzom è in fase di sviluppo da 12 mesi e proprio in questi giorni la Nevrax ha ottenuto i fondi per finanziare la seconda parte del progetto che porterà Ryzom alla pubblicazione tra la fine del 2002 e i primi mesi del 2003.
Per chi sta seguendo gli avvenimenti in casa Nevrax appare chiaro che si stanno concentrando non solo sulla creazione di un mondo virtuale con tutti i crismi che ci si aspetta oggigiorno, ma anche sullo sviluppo di un'architettura aperta e destinata all'uso di sviluppatori esterni.

Sicuramente uno dei punti di forza della tecnologia di Ryzom è il motore 3D che gestisce il terreno di gioco. Vi elenco le caratteristiche che, prese nell'insieme, al momento sono uniche nel genere:

  • il motore 3D gestisce differentemente gli ambienti interni da quelli esterni (anche se negli screenshots potete vedere solo degli esterni)
  • texture mapping delle superfici del terreno con un fattore costante di 1,5cm/texel, con la possibilità di sovrapporre un secondo layer in modalità "additiva"
  • il terreno viene mappato utilizzando delle celle che si ripetono, ma i materiali che vengono renderizzati utilizzano una tecnica che fa in modo che il passaggio da un materiale all'altro sia "smooth" e non crei strani effetti di scontornazione
  • il mondo è modellato tramite patches di Bezier, il che dà un'estrema libertà di modellazione rispetto ai tradizionali height fields
  • un algoritmo simile al ROAM viene utilizzato per effettuare la suddivisione del terreno in base alla distanza dalla camera del giocatore
  • per modificare il LOD (livello di dettaglio) viene utilizzato un algoritmo di geomorphing che elimina gli effetti di "apparizione" di poligoni all'orizzonte
  • il terreno viene colorato utilizzando il vertex colouring e con l'applicazione di shadow maps pre-calcolate con algoritmi di soft shadow e radiosity
  • il terreno viene caricato in memoria in background tramite uno streaming dei dati invisibile al giocatore
  • per aggiungere realismo al terreno, vengono utilizzate displacement maps (comunemente definite come "rumore" geometrico") al momento della tessellazione. Questo fa si che sia possibile vedere questo tipo di deformazioni anche con un basso livello di dettagli.
  • è possibile modificare il terreno con dei modifier e plug-ins per 3DStudio MAX


Per chi volesse ulteriori informazioni riguardo le caratteristiche della libreria utilizzata esiste una pagina sul sito della Nevrax.

Per chi invece è interessato a mettere le mani sulla libreria per realizzare qualcosa, c'è buona parte della documentazione disponibile online all'indirizzo

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Conclusione

Quello che avete visto fino ad ora non è tutto. :)
Alla Nevrax hanno realizzato in due settimane, sfruttando la libreria NeL, un gioco chiamato Snowballs 2.
Lo scopo del gioco è di dimostrare cosa è possibile fare in poco tempo con la loro libreria. I sorgenti sono disponibili insieme a tutto il resto di NeL all' indirizzo, ma è anche possibile scaricarne una versione già compilata (non ufficiale) dal sito di uno degli sviluppatori.
Ryzom è un prodotto che si presenta molto promettente. Dal punto di vista tecnologico è un gioco allo stato dell'arte. Inoltre il fatto che sia stato concepito da una software house che promuove il software Open Source è garanzia di espandibilità e di un futuro popolato da molti altri giochi sviluppati utilizzando la stessa tecnologia.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

Introduzione

Eccomi qui a scrivere il mio primo articolo per Multiplayer.it ;)
Sono emozionato, ma cercherò di illustrarvi un MMORPG di cui pochi avranno sentito parlare, ma che farà discutere molto in futuro.
Oggi vi parlo di Ryzom, MMORPG sviluppato dalla Nevrax.
La Nevrax è una software house con base in Francia a Parigi. Attualmente ha all'attivo 35 sviluppatori (fra coders, musicisti, animatori, grafici, ecc..) ed è già diventata famosa nel circolo dei programmatori di software Open Source in quanto ha cominciato a sviluppare Ryzom sulla base delle librerie proprietarie NeL che sono distribuite sotto licenza GNU GPL (ovvero un tipo di licenza che ne permette l'uso gratuito anche in progetti commerciali).
Questo significa che chiunque può accedere ai sorgenti delle librerie direttamente dal sito della Nevrax: