Sega Rally 2005  0

Prova su strada e filmato esclusivo!

Insomma, è realmente possibile rovinare uno dei franchise più famosi e amati della storia dei videogiochi?

Graficamente il gioco è più che mediocre e soffre, almeno nella demo, di marcatissimi problemi (pop-up, texture ballerine, clipping a manetta e collisioni completamente sballate, tanto che è possibile andare a spasso per i campi e infilarsi nei muri delle case). Ok, è una beta, ma anche risolvendo i pesanti bachi, cosa che siamo sicuri avverrà, il succo non cambia: il gioco è tutt’altro che spettacolare. E ciò ci porta direttamente al terzo difetto, il più grave: questo Sega Rally 2005 non sembra affatto Sega Rally, difetta completamente della spettacolarità arcade che contraddistingueva gli originali, dei colori vivi e brillanti, delle visuali mozzafiato. E’ un anonimo gioco di rally come se ne vedono tanti, senza il nome ben stampato sulla confezione non lo si saprebbe nemmeno riconoscere dalla massa. Insomma manca l’ispirazione, manca di vita. Ed è imperdonabile.
In ogni caso vedremo ovviamente la versione finale prima di giudicare, ma le sensazioni al momento son queste. Incrociando tutti le dita magari ce la fa. Magari.

Nell'attesa di sapere come andranno le cose, eccovi un filmato esclusivo del gioco. Garantisce Multiplayer.

La domanda sorge spontanea: perché? Insomma, è realmente possibile rovinare uno dei franchise più famosi e amati della storia dei videogiochi? Purtroppo pare di sì, e tristemente è proprio Sega Rally a farne le spese. Proprio quel Sega Rally che, al solo nominarlo, faceva luccicare gli occhi di tutti i fans della casa del porcospino blu e non solo. Annunciato solo pochi giorni fa, il gioco occupa una discreta porzione dello stand Sega. Lo guardiamo un po’ prima di avvicinarci a provarlo, e l’impressione non è delle migliori. Poi ci giochiamo, una bella sessione di guida a bordo di un’Impreza ovviamente blu, e per quanto il giudizio si moderi un attimino purtroppo non si ribalta completamente. Insomma il gioco in fondo c’è, la realizzazione tecnica no, ma quello che manca veramente è l’anima, lo spirito di Sega Rally. Mi spiego meglio: una volta preso in mano il volante lo stile di guida, arcade duro e puro con le auto sempre intraversate ricorda quello del buon Sega Rally, anche se un po’ appannato, con gli avversari da sorpassare e tanta adrenalina, ma la realizzazione tecnica è indietro, davvero indietro.