Ski Park ManagerSki Park Manager 

Abbiamo messo le mani su una versione quasi completa di un manageriale piuttosto particolare, nel quale siamo chiamati a gestire un vero e proprio impianto sciistico con tutti i mille problemi che ciò può comportare: Mauro Licciardello ha provato a mettersi nei panni di un Manager d'alta quota con Ski Park Manager e queste sono le sue prime impressioni.

Ski Park Manager Ski Park Manager

I turisti: la nostra ricchezza.

Il centro della simulazione sono i turisti che devono scegliere la nostra stazione tra mille altre e quindi noi dobbiamo pianificare tutto il nostro lavoro per portar quante più persone nei nostri impianti, sembrerà banale, ma si deve partire propria dalla tipologia di clienti per pianificare tutta la nostra struttura.
Ad esempio se decidiamo di focalizzare la nostra attenzione sulle famiglie, dobbiamo realizzare vari piste di slittino e piste di sci alpine non troppo impegnative e dotate di buone scuole di sci, inoltre dobbiamo dotare il centro d’attività di ricreazione per bambini, se invece decidessimo di puntare sui pensionati, che normalmente possono spendere di più rispetto ad altre tipologie di turisti, allora dobbiamo attrezzarci di conseguenza, fornendo loro varie possibilità come le piste di sci di fondo.
Scelto il nostro target iniziamo la costruzione della nostra struttura e per fare questo ci affidiamo ad una semplice interfaccia punta e clikka, che si fa notare per essere facile ed immediata. Con il tasto destro del mouse si attiva un Menù dal quale è possibile scegliere tutta una serie di strumenti di costruzione e gestionali, mentre con il tasto di sinistra si naviga all’interno dello scenario 3D.

Ski Park Manager Ski Park Manager

Le strutture: le nostre risorse.

A questo punto possiamo iniziare a fare sul serio ed iniziamo a costruire la nostra stazione, incominciando da quelle strutture fondamentali, come il centro turistico in cui si stabiliscono i prezzi per le attrazioni del parco.
La costruzione delle piste è una delle fasi più importanti, anche se per disegnarle bastano un paio di click di mouse, alla fine le identifichiamo con un colore in base alla loro difficoltà. Ovviamente le piste dovranno essere fornite di tutte quelle attrezzature indispensabili per la loro effettiva fruizione, come gli impianti di risalita (Skilift, Piccola seggiovia, Grande seggiovia, Ovovia e Teleferica), le strutture recettive, e le scuole di sci etc etc.
Gli edifici sono suddivisi in categorie d’appartenenza e precisamente in: impianti di risalita, edifici speciali (come l’ufficio turistico, la Stazione meteo, la scuola per campioni o l’Ospedale), le abitazioni, i centri gestionali, il tempo libero e gli arredi urbani.
Come avete visto c’è una vasta possibilità che dimostra una gran cura nei particolari, inoltre, come consuetudine, è possibile svolgere delle attività di ricerca in modo da espandere notevolmente le nostre possibilità.

Ski Park Manager Ski Park Manager

I dipendenti: la nostra forza.

Il passo successivo e quello di reclutare il personale che deve svolgere importanti compiti di manutenzione e gestione dei nostri impianti.
La gestione del personale è fondamentale e deve essere anch’essa pianificata con calma ed oculatezza se vogliamo che tutto funzioni per il meglio e per fare questo ci dobbiamo dedicare in maniera completa a questo compito, curando personalmente non il semplice reclutamento, ma anche l’addestramento, il vitto e l’alloggio dei nostri dipendenti.
Inizialmente una persona assunta non avrà nessun incarico e quindi dovremmo dire noi di cosa si debba occupare e dove, in questo senso non ci possiamo permettere nessuna leggerezza, perché i costi corrono e noi dobbiamo ottimizzare il tutto e se un dipendente non ci serve più, prima di licenziarlo può anche essere messo in cassa integrazione (speriamo di non doverlo mai fare neanche virtualmente).

Beh per il momento questo è quanto e quindi non ci rimane che aspettare la versione definitiva, vi ricordo solo che il gioco da noi provato è interamente in Italiano.

Ski Park Manager Ski Park Manager

Creare una stazione sciistica.

Di giochi manageriali su parchi di divertimenti ed altre attrazioni ne abbiamo visti tanti, ma uno su una stazione sciistica mai, eppure sembra strano che nessuno ci abbia mai pensato, considerato che vi sono numerose variabili ed una notevole complessità di gestione e quindi di sfida.
Una stazione sciistica è una struttura di una grande complessità e la sua costruzione richiede importanti considerazioni gestionali, oltre che una precisa comprensione di vari meccanismi che regolano la gestione delle attività turistiche. Appare evidente che il progetto di Microids sia molto intraprendente, anche perché, come in tutti i titoli di questo tipo è difficile trovare un giusto compromesso tra la giocabilità e la riproduzione reale di complesse meccaniche economiche.
E quindi con estrema curiosità andiamo ad installare la versione quasi definitiva di Val d’Isère - Ski Park Manager il prossimo gestionale di Microids sviluppato da Lankhor.

TI POTREBBE INTERESSARE