GT Force Feedback Steering Wheel

Iniziamo col parlare di uno dei volanti che rivoluzionerà il modo di giocare. Sto parlando del nuovo volante che vedrà la luce in contemporanea all’uscita di uno dei giochi più attesi: Gran Turismo 3 A-Spec (d’ora in avanti GT3). La Sony in una conferenza tenutasi a Londra nello scorso Novembre ha reso noti i piani di diffusione di GT3 ed alcune caratteristiche di questo accessorio. 8 Il GT Force Feedback Steering Wheel dovrebbe avere la stessa estetica di quello presente nella foto, questo sarà il primo volante con Force Feedback che sia mai comparso su una piattaforma Playstation, si collegherà alla Playstation2 attraverso una delle porte USB presenti sul fronte. Da notare che sia sterzo che pedaliera avranno funzione analogica. Il nuovo volante prodotto da Logitech sarà una riedizione del famoso WingMan per Pc. Quest'ultimo è stato uno dei migliori presenti che, a distanza di pochi mesi sbarcherà sulla nuova nata in casa Sony.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]

GT Force Feedback Steering Wheel

La potenza della Playstation2 permetterà a GT3 di riprodurre realmente l’effetto delle macchine durante la gara. Con GT Force sarà possibile avvertire una risposta dal volante, che in termini di forza può essere maggiore o minore in base alle sollecitazioni della strada e della vettura stessa, tutto questo grazie al sistema Force Feedback. Il Presidente della Polyphony Digitale, Kazunori Yamauchi, ha commentato che l’accoppiamento di GT3 con il nuovo volante riprodurrà tutte le emozioni che si provano a guidare un’auto vera. Inizialmente il volante Force Feedback sarà supportato pienamente solo da GT3. Dopo aver elencato i lati positivi bisogna far riferimento ai lati negativi che in tutto sono due: il costo e la disponibilità. Il prezzo supererà di sicuro le 200.000 (dato non ufficiale). La disponibilità perché il volante attualmente non è in commercio ma lo sarà solamente quando comparirà sul mercato Gran Turismo 3.

Mad Catz

Una seconda casa produttrice di volanti è la Mad Catz. Questa ha messo in commercio svariate periferiche tra cui alcune che per le innovazioni che presentano hanno riscosso e riscuotono ancora un notevole successo.

Il primo, più vecchio, è il Mad Catz Dual Force Wheel, che in passato è stato uno dei primi volanti ad inglobare la funzione della vibrazione. 4 Le caratteristiche del Mad Catz Dual Force Wheel sono poche ma utili. Sul volante sono presenti tutti i tasti del controller, uno switch che permette di selezionare la modalità analogica o digitale, una leva cambio che consente il movimento in avanti o indietro. Per quanto riguarda la pedaliera sono presenti acceleratore e freno. Una considerazione che si può fare su di essa è che in fase di progettazione del volante si poteva diminuire l’angolo tra pedale e base che, essendo elevato, non permette una buona pressione dei pedali. All’interno della confezione è presente un piccolo rivestimento in pelle che va applicato sullo sterzo, più precisamente nella zona riservata all’impugnatura. Questo perché lo sterzo possiede una molla di ritorno molto dura, ottima per la durata del volante ma un po’ scomoda nei giochi di rally, in particolare con "Colin McRae Rally", in cui la corsa del volante, essendo molto lunga, provoca al giocatore, dovendo girare spesso tutto lo sterzo da un lato e poi dall’altro, una perdita di tempo e quindi un difficile controllo del mezzo. In conclusione questo volante è ottimo per coloro che non desiderano spendere molto, che allo stesso tempo vogliono divertirsi e non pretendono il massimo realismo.

Un secondo volante Mad Catz, prodotto recentemente, è il Mad Catz MC2 che, oltre ad inglobare tutti i pulsanti di un normale pad e una leva cambio, presenta una caratteristica molto utile a chi non ha spazio nella camera: può essere comodamente appoggiato sulle ginocchia, grazie alla forma ergonomica della base. 5 Un’osservazione che è possibile fare è che la Mad Catz, come molte altre hardware house, si e resa conto che l’inclinazione dei pedali rispetto alla base non deve essere elevata altrimenti al giocatore risulta difficile la pressione. In conclusione si può affermare che l’MC2 risulta un ottimo accessorio, sia per la funzionalità che per il prezzo, unica pecca la difficoltà di reperimento.

Interact

Altra famosa casa produttrice di periferiche è l’Interact. Questa si lancia nel mercato di volanti per Ps2 con due prodotti, (si consideri che quasi tutti i volanti per Ps2 sono retro-compatibili con la PsOne). Il primo modello è il Blue Thunder Racing Wheel, in grado di offrire un realismo notevole, adatto soprattutto ai giochi di corsa. 6 Lo sterzo vanta un angolo di giro di 240 gradi con un cambio digitale per un maggior realismo. Ingloba funzioni di vibrazione, auto-centramento e pulsanti di fuoco programmabili.

Il secondo modello prodotto dall’Interact è il V3 FX Racing Wheel 2, questo volante è una riedizione del modello precedente, il V3 FX Racing Whell. In questa riedizione è stata modificata l’estetica ed è stata implementata una funzione che permette di modificare la sensibilità del volante. Include funzione di vibrazione, mentre il cambio è tipo Formula1, cioè con le alette posteriori allo sterzo. E' inoltre possibile modificare in altezza l’angolo dello sterzo.

7

Gamester

Altra industria specializzata nella produzione di periferiche è la Gamester, famosa per il suo Gamester Steering Whell. 1 Questo volante, dotato di pedaliera, è caratterizzato da una robusta costruzione ed è quindi consigliato per i giochi di rally e per coloro che sono dotati di molta "forza"! Il collegamento avviene tramite una normale porta per il controller, e il corretto collegamento viene indicato da un led rosso presente sullo sterzo. Sullo sterzo oltre al led sono presenti tutti i normali tasti presenti su un controller. Dall’immagine è possibile notare che l’inclinazione del Gamester Steering Whell può risultare scomoda se il volante è posizionato su una scrivania di altezza normale. Infatti la posizione delle braccia risulta molto alta e innaturale quindi è molto facile stancarsi. Per ovviare a questo bisogna procurarsi un tavolino più basso del normale. Il volante è subito riconosciuto all’interno dei giochi e non necessita di nessun’altra impostazione. Sotto la base dello sterzo sono state istallate ventose troppo piccole, quindi su determinate superfici lo sterzo potrebbe rivelarsi instabile. In commercio esiste una seconda versione esteticamente uguale ma dotata di feed-back.

In conclusione si può affermare che il Gamester Steering Whell è qualitativamente molto buono anche se si rivela poco comodo pe rle simulazioni di guida piu' impegnative, sia per la posizione dello sterzo che per la corsa e l’eccessiva durezza delle molle di ritorno. Si consiglia l’acquisto della versione con feed-back vista la piccola differenza di prezzo esistente tra la versione base e quella dotata di feed-back.

Tra le svariate periferiche che si possono trovare in commercio quella più diffusa è sicuramente il volante. Numerose case produttrici si sono dedicate allo sviluppo di periferiche per le simulazioni di guida e ognuna ha introdotto una caratteristica più o meno originale. Di seguito verranno riportate le peculiarità dei volanti più o meno famosi che si possono trovare o si troveranno nei negozi.