6.9

Redazione

6.3

Lettori (20)


  • 18
  • 2
  • 26
  • 5

Transformers: La Vendetta del CadutoSperiamo non si sia fatto male 8

Il nuovo capitolo del videogioco dedicato a una delle pellicole più attese della stagione, riporta sulle console l'eterna lotta tra Autobot e Decepticon.

Nel primo film un solitario Starscream scappava dalla Terra difesa dai valorosi Autobot mentre il rottame di Megatron veniva scaricato nell'oceano. La pace sembra essere tornata sulla Terra, ma si tratta di una pausa che porterà nuovamente il mondo sull'orlo della distruzione quando l'ultimo dei Decepticon sopravissuti tornerà con altri robot per cercare di vendicarsi su Optimus Prime e Sam. Speriamo non si sia fatto male Il gioco dedicato al secondo episodio dei Trasformers prosegue quanto visto nel primo. Ma l'approccio è differente. Nel film, infatti, la storia è riportata così come la vivrebbero Sam e Mikaela, quindi da un punto di vista umano. Il gioco sposta invece il focus sul punto di vista dei robot. Per gli Autobot, quindi, si tratta di difendere la Terra e il genere umano, per i Decepticon l'unico obiettivo è annientare ogni forma di vita e gli acerrimi nemici robotizzati. Su tutto poi aleggia la presenza di Megatron che per qualche strano motivo viene recuperato dal fondo degli abissi.

Autobot sotto assedio

Il gioco si presenta da subito ben realizzato graficamente grazie ad un motore che gli permette la visualizzazione di un numero maggiore di oggetti su schermo e ad un nuovo set di trasformazioni e animazioni per ciascun Transformers. Tra l'altro La Vendetta del Caduto, videogioco, non seguirà soltanto in modo quasi identico la trama del film ma sarà disponibile in contemporanea all'uscita della pellicola cinematografica, il 26 giugno su praticamente tutte le piattaforme esistenti sul mercato.
Da quanto abbiamo potuto vedere sono presenti tutti i principali robot, oltre alle versioni digitali di Sam e Mikaela e dei vari personaggi visti nel primo episodio. Il gioco è sicuramente spettacolare e può vantare un utilizzo delle telecamere davvero intelligente in grado di rendere il personaggio sempre conscio di quanto gli sta succedendo attorno. Anche il modo di combattere è stato rivoluzionato. Nel primo gioco, infatti, la gestione di uno scontro non veniva influenzata dal modo di combattere dei singoli robot. In questo episodio si è voluta integrare buona parte della personalità del personaggio utilizzato anche nel suo modo di combattere. Per fare un esempio Bumblebee utilizzerà varie mosse in sequenze molto veloci mentre Ironhide preferirà affidarsi alle armi pesanti. Ci saranno missioni dove si impersonerà un personaggio umano, altre in cui si vestiranno i panni di un Autobot e altre ancora in cui si dovrà distruggere tutto in puro stile Decepticon. Speriamo non si sia fatto male Nel gioco sono stati riprodotti tutti i personaggi del film ma con una interessante aggiunta. Per il film, infatti, era stato creato un Autobot volante da contrapporre a Starscream e che rispondeva al nome di Breakaway. Le sue forme erano modellate sul più recente caccia dell'aeronautica statunitense, l'F35. Il suo ruolo però non era sembrato così funzionale al film e si era pensato di eliminarlo. Gli sviluppatori invece non se la sono sentiti di cancellarlo anche per via delle sue trasformazioni veramente spettacolari.
Oltre alla modalità storia saranno presenti anche cinque modalità online tra cui spiccano Deathmatch classico e il team deathmatch per l'occasione rinominato Autobot vs Decepticon, ed una tipologia multigiocatore ancora avvolta nel mistero e denominata Rebuild the Allspark.