Star Wars: Bounty Hunter  0

Il lato “oscuro” dell’universo di Star Wars come non l’avete mai visto. Nei panni del cacciatore di taglie Jango Fett in un'avventura che ci porterà ai limiti della galassia alla ricerca di un misterioso personaggio.

Che l’oscurità sia con te!

Bounty Hunter rientra nel genere degli action games in terza persona, col giocatore che vivrà in maniera diretta l’intera storia di Jango Fett, protagonista del gioco nonché temibile di cacciatore di taglie intergalattico, che ha fatto la sua comparsa in Episodio II. Il gioco inizierà con un filmato introduttivo che ci spiegherà, proprio come se fossimo al cinema, la storia di Jango Fett, il perché è passato al “lato oscuro” (cosa che non viene spiegata nell’ultimo film di Guerre Stellari) e come è stato scelto per far parte dell’esercito dei cloni…ma nulla di tutto questo ha a che fare col gioco: infatti il vostro scopo sarà quello di trovare, girando lo spazio in lungo e largo, il leader di un misterioso culto, vivo o morto che sia. Una ricerca che non sarà facile, visto l’alto numero di livelli presenti nel gioco, che saranno 18 divisi in 6 mondi, che vanno da Tatooine a Coruscant passando per una prigione di massima sicurezza posta su un asteroide. Niente male, non vi pare? Ma come avverrà la ricerca di questo sconosciuto personaggio? Jango Fett, nel suo equipaggiamento high-tech, ha in dotazione uno speciale scanner, che gli permette di identificare tutti i malviventi evasi e/o ricercati; ma nel caso questi cominciassero a scappare perché si sono accorti della vostra presenza, potremo inseguirli, intrappolarli e poi legarli come dei salami grazie alle corde che usciranno dai polsi di Jango oppure ridurli in poltiglia con le nostre armi: il menù della casa prevede pistole blaster, jetpack equipaggiato con missili, lanciafiamme, dardi tossici, fucili ad alta precisione e molte altre ancora. Potremo anche impugnare contemporaneamente due armi e quindi di uccidere due persone alla volta, tramite il sistema di auto- puntamento. Durante il gioco ci capiterà spesso di trovarci di fronte a delle porte chiuse a chiave…che fare? Girare il villaggio per trovare la chiave adatta? No, basterà, molto più semplicemente, disintegrare in mille pezzettini la porta col nostro armamento, con un risparmio di tempo notevole. A rendere il gioco ancora più fedele al film, ci saranno ben 100 personaggi, noti a tutti perché presi direttamente dalla pellicola, che incontrerete nel vostro cammino.

Differenze grafiche

La versione per GameCube e quella per PlayStation2 saranno praticamente uguali, con nessuna delle due console che beneficerà di livelli in più o qualche particolare extra! Le uniche differenze potrebbero essere di natura tecnica, col Cubo che godrà di una grafica più dettagliata e più pulita, e con un frame rate senza rallentamenti…ma questo fattore, comunque, lo approfondiremo in sede di review, confrontando le due versioni!

Sonoro

Come avviene nella maggior parte dei giochi di Star Wars, anche Bounty Hunter usufruirà del supporto degli standard audio della Dolby, in modo da immergere totalmente il giocatore nei panni di Jango Fett. Nel gioco saranno presenti le ormai leggendarie musiche composte da John Williams, che avrete senz’altro ascoltato in Episodio II, ed altre composte ad hoc per questa occasione. Il doppiaggio della versione americana ha visto come protagonisti alcune star della TV, come Temuera Morrison (per Jango Fett) e Leeanna Walsman (per Zam Wesell) ed è lecito attendersi una certa cura nel doppiaggio dei personaggi anche nella versione PAL italiana.

Sarà la solita delusione?

Quando si ha a che fare con un gioco targato da LucasArts e, per di più, dedicato all’universo di Star Wars, le aspettative sono sempre alte, anche se spesso il gioco che ne è uscito fuori è stato una delusione totale! Speriamo che LucasArts non ci deluda con questo Bounty Hunter, che ha dalla sua una storia molto interessante e poter “vivere” il lato oscuro di Star Wars potrebbe rivelarsi un’esperienza davvero unica…incrociamo le dita!

Cover-Mania!

Ecco come si presenterà Bounty Hunter nei negozi!

Un rapporto non sempre facile…

Guerre Stellari-videogames: un rapporto che, a prima vista, sembra essere fantastico, per il semplice fatto che le ambientazioni e le storie della leggendaria saga firmata da George Lucas sono facilmente riproducili in un gioco…ma non è sempre così! Sono tanti, davvero tanti i giochi dedicati a Star Wars, usciti su tutte le piattaforme esistenti, passate e presenti, ma davvero pochi sono quelli che hanno dato al giocatore la sensazione di essere lì, all’interno del gioco, a vivere in prima persona quelle emozionanti battaglie spaziali o i combattimenti spada a spada (laser, ovviamente). Le cose sono andate migliorando nell’ultimo anno, che ha visto sia su PC che su console parecchi giochi interessanti che hanno sfruttato l'hype generato dall’uscita di Episodio II nei cinema. E traendo spunto dall’ultimo film della saga, LucasArts è al lavoro a Bounty Hunter, prossimo ad uscire su GameCube e PlayStation2, del quale vi racconterò tutti i particolari in anteprima…buona lettura!