Star Wars Rogue Leader: Rogue Squadron II  0

Luke Skywalker si appresta a sbarcare sul Cubo di Nintendo con l'indimenticabile seguito di un titolo apparso anni addietro su Nintendo 64.

Rogue Squadron II conquista l'E3

Presentato al recente E3, Rogue Squadron II si è rivelato una delle più piacevoli sorprese della fiera. Nonostante tutti i fari fossero puntati su Xbox, che giocava in casa, e sull'incredibile lineup di titoli Sony, Nintendo è riuscita nella sua impresa di conquistare una certa credibilità tra la stampa internazionale e proprio il nuovo gioco della LucasArts ha giocato in questo senso un ruolo fondamentale.
Il protagonista sara ancora una volta Luke Skywalker impegnato nei cieli delle più famose scene dei film. E' nelle intenzioni di Factor 5 di ricreare in questo gioco l'intero universo di Star Wars con tutti i suoi personaggi, i retroscena e le navi spaziali che hanno combattuto le battaglie più avvincenti. E così a bordo delle già conosciute X-Wing, A-Wing e Y-Wing e della nuova B-Wing dovremo affrontare undici missioni e numerosissime situazioni molto diverse tra di loro.

Bersaglio agganciato...

Il sistema di controllo di Rogue Squadron II sfrutterà tutte le funzionalità del controller del Gamecube. Saremo così in grado di fare fuoco con il laser in differenti modì. Premendo il tasto A, il laser viene sparato con una certa velocità, pur non essendo molto potente. Tenendo invece premuto il tasto, il laser diverrà gradualmente più potente, perdendo però in velocità. Non premendo affatto il tasto l'arma si caricherà, accumulando dell'energia aggiuntiva che potremo sprigionare con grande violenza non appena decideremo di attaccare. Il tasto B, invece, attiverà l'arma secondaria, decisamente più potente. I tasti L e R, utilizzati per accelerare e frenare, faranno assumere alla nave differenti posizioni se premuti per qualche istante. Non si tratta certo di niente di così innovativo dato che il controller DualShock 2 della PS2 fa da tempo uso di simili funzioni. Lo stick analogico giallo ci permetterà invece di controllare la telecamere, variando la visuale di gioco a nostro piacimento. La caratteristica più interessante è però costituita dall'acquisizione del bersaglio. Premendo il tasto Y la funzione bersaglio verrà attivata facendo apparire sullo schermo un radar arancione che mostrerà in viola o giallo gli obiettivi da attaccare. Infine, il tasto D ci metterà in comunicazione con gli altri membri dell'equipaggio ai quali potremo affidare i più svariati compiti.

Meglio del cinema?

La grafica rappresenterà sicuramente uno dei punti di forza di questo gioco. Le navi e le ambientazioni, realizzate con dovizia di particolari e numerosissimi poligoni, ricreeranno alla perfezione gli stessi scenari che a suo tempo resero grandi i film della prima trilogia. Dozzine di astronavi, torrette che dissemineranno il cielo di scie luminose create dai potenti laser e le costruzioni, rese ancora più reali dall'utilizzo del bump mapping, concorrerrano a creare un'esperienza di gioco unica.
Il sonoro, a dire il vero, ben poco potrà aggiungere a quanto già udito in altri titoli ispirati a Star Wars e apparsi su PC e PlayStation 2, dato che l'eccellenza è già stata più volte raggiunta in questo campo in passato. Aspettatevi comunque le solite spettacolari musiche, tanto evocative quanto pompose, e una compilation di rinnovati effetti sonori.

Il destino di Luke Skywalker

Ci attendiamo molto da Rogue Squadron II ed il fatto di aver ben impressionato il pubblico dell'E3 non è certo un vantaggio per questo nuovo gioco ma una responsabilità che non potrà essere disattesa in futuro. Di conseguenza dovremo attendere fino al lancio del Gamecube per verificare se la truppa di Star Wars riuscirà ancora una volta ad andare a segno sui nostri schermi. Al destino di Rogue Squadron II sarà inoltre legato una parte del futuro della console di Nintendo, prima snobbata e ora finalmente degna di considerazione. Non sarà facile averla vinta nei confronti dei giganti Sony e Microsoft ma non c'è dubbio che Il Gamecube potrà prendersi le sue soddisfazioni. A Novembre la verità.

  • Star Wars Rogue Leader: Rogue Squadron II - Video 1
  • Star Wars Rogue Leader: Rogue Squadron II - Video 2

  • Il destino di Luke Skywalker

    7

    Spazio, ultima frontiera... forse non è questo il modo migliore per iniziare questo articolo.... Avrò sbagliato film? Tranquilli, stavo solo scherzando! Dei sei miliardi di esseri umani che abitano il nostro pianeta, penso che ben pochi non abbiano sentito parlare, almeno una volta, di Star Wars. Proprio al successo della leggendaria Trilogia di Guerre Stellari, si deve buona parte della fortuna di George Lucas e dell'ormai notissima Lucasfilm. La LucasArts, divisione di Lucasfilm, ha invece rivolto buona parte dei suo sforzi allo sfruttamento dell'hype creato da Star Wars e alla produzione di un numero impressionante di titoli ispirati alla trilogia (o trilogie). Tra questi mi interessa particolarmente parlarvi di Star Wars: Rogue Squadron, sviluppato da Factor 5 e uscito nel 1998 su Nintendo 64. Rogue Squadron ci metteva nei panni di Luke Skywalker, impegnato in una serie di missioni terrestri da affrontare con l'immancabile X-Wing. Il gioco offriva la possibilità di controllare numerose navi spaziali viste nei film e di affrontare i nemici storici in alcune ambientazioni che rappresentavano più che un richiamo alle controparti ammirate sulla pellicola. Una strepitosa colonna sonora ed alcune innovazioni di rilievo tra cui l'alta risoluzione, funzionante tra l'altro con un rispettabile frame rate, contribuirono a renderlo un titolo imperdibile. A tre anni di distanza Factor 5 e LucasArts ci riprovano, portando su Gamecube Star Wars Rogue Leader: Rogue Squadron II e i 128 bit della nuova arrivata in casa Nintendo cominciano a far sentire la loro potenza...