[TGS 2006] Monster Kingdom: Unknown Realms - Hands On  0

Un misterioso mago e la sua capacità di assorbire lo spirito dei mostri...cosa ci nasconde Unknown Realms?

Nella versione finale del gioco ci saranno decine e decine di mostri con caratteristiche differenti, e già nella demo abbiamo potuto notare una certa varietà negli stessi, tutti molto ben caratterizzati e sicuramente non anonimi, fino ad arrivare al boss di fine livello, generoso nelle dimensioni e ugualmente ben realizzato dal punto di vista tecnico. Unknown Realms vede i suoi punti di forza soprattutto per quanto riguarda gli effetti di luce, i riflessi e le ambientazioni. Rimane qualche problema nella telecamera e in occasionali rallentamenti, ma ci auguriamo che siano difetti normali per un titolo ancora nel pieno della fase di sviluppo. Quello che è invece è apparso limitato nella demo mostrata è la bassa interazione con l'ambiente, molti passaggi infatti non sono raggiungibili, e quindi la strada percorribile è abbastanza stretta e pilotata.
In ogni caso Monster Kingdom: Unknown Realms è stato una piacevole sorpresa all'interno della fiera, sia dal punto di vista tecnico che per le trovate interessanti di gameplay. A nostro modo di vedere appare più promettente del sequel di Genji, l'altro titolo in sviluppo su Playstation 3 presso Game Republic.

Diciamoci la verità, una fiera come il TGS è bella soprattutto quando ci si imbatte in titoli poco reclamizzati o magari mai mostrati prima, e che magari si rivelano interessanti. Monster Kingdom: Unknown Realms appartiene a questa categoria, e dopo averlo provato non possiamo che affermare le buone potenzialità di questo titolo.
Il titolo, in sviluppo presso Game Republic è un action/adventure ad ambientazione prevalentemente fantasy, basti notare il bellissimo scenario che accoglie il giocatore all'inizio della demo, caratterizzato da forti colori ed una realizzazione dei personaggi che ricorda da lontano opere come ad esempio il mago di Oz. Occasionalmente è possibile dialogare con altri personaggi e svolgere delle quest, che saranno presenti in buona quantità nella versione completa. La demo provata durava 15 minuti e metteva a disposizione la scelta tra due personaggi di sesso opposto, ma dotati di una stessa caratteristica: la capacità di assorbire lo spirito dei nemici. Durante l'azione infatti avremo a disposizione alcune mosse basiche per attaccare gli avversari, ed ogni volta che un nostro fendente andrà a segno, lo spirito del nemico comincerà a scindersi dal suo corpo, mediante un effetti visivo molto ben realizzato. Prima della sua uccisione e quindi dopo averlo indebolito, il protagonista potrà appropiarsi del suo spirito. Per mettere in atto questo rituale sarà necessario utilizzare il sensore di movimento presente all'interno del pad di PS3, dovremo scuotere il controller prima con movimenti orizzontali e poi verso di noi per portare a termine l'opera. Grazie a questo potere il protagonista può servirsi degli spiriti appena acquisiti per sfoggiare nuovi attacchi peculiari di ogni creatura sconfitta, ad esempio abbiamo sconfitto un mostro che sputava una sorta di liquido immobilizzante oppure ancora un altro che aveva attacchi molto efficaci contro i nemici volanti. Le abilità ottenute verranno associate ai tasti del pad PS3 e quindi potranno essere richiamate in qualsiasi momento, compatibilmente alla quantità di energia a nostra dispoziione.