[TGS 2006] Motorstorm - Hands On  0

Sudore e fango vi aspettano in una delle corse più caotiche alle quali potete partecipare...venite nell'andro di Motorstorm!

La demo che abbiamo testato mette a disposizione la scelta tra dodici differenti veicoli, appartenenti a sette categorie (moto, SUV, ATV e così via). La pista che abbiamo provato è invece un canyon inedito, nel quale i concorrenti devono darsi battaglia per arrivare primi. Non con la velocità pura, però: in Motorstorm la componente principale non è certo quest'ultima, bensì la capacità di rendere la vita dura agli avversari, capottandoli, buttandoli fuori strada, insomma usando tutti i mezzi a propria disposizione per portare a casa la vittoria. I propri antagonisti non se ne staranno li buoni a subire le vostre sportellate, ma reagiranno di conseguenza e avranno come unico scopo quello di sbattervi fuori dalla pista o perlomento rallentarvi, seguento routine di intelligenza artificiale che sfruttano la potenza di calcolo di Playstation 3 in quest'ambito. Un aspetto sul quale gli Evolution Studios puntano molto è l'alta interattività dei veicoli con l'ambiente, che va a deformarsi (soprattutto il terreno) durante il passaggio degli stessi, fino alla creazione di solchi che incidono sulle sospensioni del proprio mezzo ai passaggi successivi, e rendono ogni giro un po' differente dall'altro.
Durante il playtest effettuato abbiamo potuto apprezzare l'ottima reazione dei veicoli sul terreno e negli scontri con gli altri avversari. Molti appaiono già realistici e spettacolari, la condizione e la conformazione del terreno realmente incide sulla propria vettura e sulla sua guidabilità, il numero di contendenti presenti su schermo (che dovrebbe aumentare ancora prima dell'uscita del gioco) contribuisce a rendere la gara divertente e immersiva. A tal proposito la visuale interna assolve a questo scopo ancora meglio, essendo collocata maggiormente nel vivo dell'azione. Ovviamente ad ogni contatto il proprio veicolo andrà a danneggiarsi, fino a diventare inutilizzabile. Non manca la presenza di una sorta di turbo, attivabile in qualsiasi momento, che però tende a riscaldare la marmitta del proprio veicolo, fino ad una temperatura (indicata in basso a sinistra sullo schermo) superata la quale fa esplodere, letteralmente, il proprio mezzo. Va quindi usato con parsimonia, anche perchè la guidabilità, data l'alta velocità, ne risente maggiormente.
Per rendere la situazione ancora più coinvolgente, gli Evolution Studios hanno deciso di creare nel gioco un'atmosfera che ricordasse le grandi corse all'aperto in deserti o ambientazioni equivalenti, impermeate da musiche da rave party o comunque "festaiole". A tal proposito ci sarà infatti la possibilità di importare la propria musica all'interno del gioco, che verrà poi appositamente riprocessata dalla console con effetti ad esempio quali riverbero od equivalenti, proprio come se fosse stata eseguita all'interno dell'ambientazione di gioco.

Anche graficamente sono stati fatti diversi passi avanti rispetto al passato, i modelli dei veicoli sono dotati di un buon numero di poligoni, l'uso dell'HDR risulta convincente, la realizzazione del tracciato presenta diversi spunti di varietà ed una profondità visiva adeguata, caratteristiche che restituiscono al gioco un vero e proprio aspetto da "next gen". Quello che manca invece a questo punto dello sviluppo è una sensazione maggiore di velocità (e in seconda battuta di fluidità) che renderebbe il gioco sicuramente più caotico, adrenalinico e divertente (fattori che appaiono come elementi cardine in questa produzione) e la mediocre realizzazione di alcuni effetti particellari, deficienze che speriamo vengano colmate prima dell'uscita del titolo nei negozi. Due parole le spendiamo infine per la modalità multiplayer, che si in split screen che online permetterà fino a 16 giocatori di sfidarsi in varie modalità di gioco incentrate sulla distruzione (fisica e mentale) dei veicoli avversari, grazie anche ad un sistema di classifiche che terrà traccia del proprio andamento nel corso del tempo. La connessione online permetterà anche di accedere ad alcuni contenuti scaricabili, oltre che per comprare nuovi tracciati, veicoli e skin per gli stessi. Non ci è dato ancora sapere se saranno a pagamento o meno.
Durante la nostra intervista video (che potete visionare a questo indirizzo), uno dei programmatori del gioco ha affermato la volontà di rendere disponibile Motorstorm per il lancio della console in America, anche se non ha potuto affermare con certezza che sarà veramente così. Sicuramente possiamo dire che il titolo di Evolution Studios è sicuramente uno dei titoli di punta che uscirà nei primi mesi di vita della console, oltre che un titolo potenzialmente molto coinvolgente.

Di Motorstorm se ne sono dette di cotte e di crude, soprattutto alla luce del filmato impressionante che fu mostrato durante l'E3 del 2005, e che rappresentava un termine di paragone impossibile da raggiungere soprattutto per un titolo che sarebbe dovuto uscire al lancio della console o giù di li. Rimboccate le maniche, gli sviluppatori di Evolution Studios hanno continuato alacremente nello sviluppo del gioco, e sicuramente Motorstorm è stato uno dei titoli che ha subito le più evidenti migliorie negli ultimi mesi, fino a candidarsi come uno dei titoli più promettenti in uscita per Playstation 3.