[TGS 2008] Way of the Samurai 3 - Provato  5

Dopo due capitoli per PS2, la serie di Acquire si sposta su PlayStation 3.

Al Tokyo Game Show di quest'anno, Acquire era presente con gli update di entrambe le serie che l'hanno resa famosa dentro e fuori i confini nipponici: se di Tenchu 4 per Wii abbiamo già parlato, analizziamo ora la demo giocabile di Way of the Samurai 3, in lavorazione per PlayStation 3 che appare come un titolo tradizionale in tutti i sensi...

Al di là del setting feudale appartenente al periodo storico giapponse più celebrato in assoluto, Way of the Samurai 3 si presenta con un'impostazione ludica che non sembra troppo dissimile dai precedenti due episodi della saga. Prendete una simile affermazione con il beneficio del dubbio, giustificato dalla limitatezza della demo messa a disposizione sullo showfloor e dall'incomprensibilità degli ideogrammi nipponici che impietosamente affollavano lo schermo, impedendo di comprendere a fondo certi aspetti di gameplay. Ad ogni modo, come i meglio informati si ricorderanno, quello di Way of the Samurai è un franchise che si è sempre caratterizzato come un'avventura molto customizzabile, dinamica e che preferiva offrire una serie di finali multipli piuttosto che impegnare l'utente in un'epopea particolarmente lunga. Questo terzo capitolo non sembra fare eccezione, visto che gli sviluppatori hanno confermato che la durata della storia in sé e per sé sarà piuttosto breve, compensata però da ben 15 diversi epiloghi a seconda delle azioni compiute. A questo proposito, la demo ha offerto alcuni scenari che mettevano in pratica il sistema di libertà decisionale concesso all'utente, che fondamentalmente si riduce al reagire ad alcuni eventi in maniera pacifica od aggressiva: tanto per fare un esempio, proprio all'inizio della nostra sessione di gioco ci si sono avvicinati due paesani con fare amichevole, che però abbiamo preferito allontanare sguainando la spada, pregiudicandoci così la simpatia degli abitanti del villaggio. Pure il modello di combattimento non pare essere stato stravolto rispetto alle precedenti edizioni: anche in Way of the Samurai 3 ci si troverà spesso a lottare contro avversari multipli, potendo contare su due tipi di attacco, un tasto dedicato alla parata ed un altro che consente di colpire in maniera non letale i nemici con il dorso della lama. Ci sentiremmo di dire che anche dal punto di vista grafico il titolo Acquire si attesta sui medesimi standard: nonostante l'ovvio salto qualitativo prodotto dal passaggio ad una console next-gen, Way of the Samurai 3 non presenta una cosmesi strettamente al passo coi tempi, apparsa per certi versi datata anche se tutto sommato gradevole. Il modello poligonale del protagonista è comunque piuttosto buono (soprattutto considerando che nel prodotto finale sarà possibile modificarne l'aspetto sotto diversi parametri), così come le animazioni, anche se risultano un po' troppo slegate tra loro; manca invece un livello di cura per i dettagli che sarebbe lecito aspettarsi con hardware di questo tipo a disposizione. Anche se la mancanza di una lingua comprensibile su schermo ci ha precluso qualche sfumatura di Way of the Samurai 3, possiamo comunque affermare che il titolo si prefigura come un valido terzo capitolo della serie, dal quale però sarà difficile aspettarsi grandi rivoluzioni.