L'edizione 2001 del Tokyo Game Show apre i battenti. I 2 intrepidi inviati del Multiplayer Network possono finalmente iniziare la loro avventura tra variopinti stand, postazioni di gioco e dolci ragazze dagli occhi a mandorla.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]


Ci scusiamo per la qualità delle immagini e dei filmati, ma il materiale visivo è stato realizzato per lo più abusivamente, in quanto lo Staff delle varie compagnie impedisce la cattura d'immagini per i migliori giochi.
La maggior parte dei videogames ha un carattere action, anche se i Role-Playing (molti dei quali non usciranno dai paesi asiatici) e le Simulazioni avevano un buona fetta di esposizione.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]


Il logo del TGS Autumn 2001 è stato realizzato dal SonicTeam, vincitore del 5th Japan Entertaiment Software Awards. La manifestazione è stata inaugurata con il tradizionale discorso ed il taglio dei nastri che "sigillavano" lo Show.

[***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***][***dati incompleti: scheda gioco o num immagine mancante***]


Lo stand Microsoft e del suo X-Box, si erge imponente all'entrata della fiera, confermando l'impegno della casa america di conquistare il mercato Giapponese. Daremo ampio spazio al brand di Bill Gates la prossima settimana, visto che un nostro inviato sarà presente al Press Tour di Cannes organizzato dalla stessa Microsoft. 3
In più parti il nostro coverage ha assunto il tono di una marcia, ma la cortesia di tutti gli operatori giapponesi ci ha guidato all'interno delle 8 Hall che costituiscono il TGS permettendoci di raccogliere tutte le informazioni, addirittura aiutandoci a tradurre i titoli che presentavano solo idiomi giapponesi. Ora non ci resta che aprire le danza introducendovi alla "marea" elettronica che ci ha sommerso, fornedovi il resoconto della fiera, per ogni software-house, per ogni gioco.
Signori e signori "buona lettura e buona visione".

ESPOSITORI

Accedendo ai link sottostanti troverete la descrizione dei prodotti di ogni espositore [TGS2001] Xbox [TGS2001] Bandai [TGS2001] Capcom [TGS2001] FromSoftware [TGS2001] Genki [TGS2001] Hudson [TGS2001] Taito [TGS2001] Takara [TGS2001] Sega

EXTRA

Raccogliamo ora degli extra sempre legati al topic del viaggio a Tokyo [TGS2001] Imo alla Mecca del Videogioco: Capitolo1 [TGS2001] Imo alla Mecca del Videogioco: Capitolo2

Venerdì mattina alle ore 10:00, si sono finalmente aperti i cancelli dell'11esima edizione del Tokyo Game Show Autumn 2001, nel centro congressi internazionali della Makuhari Messe. L'annuncio della cancellazione dell'edizione primaverile aveva destato strani presagi, ma la quantità di giochi presenti ha tolto qualsiasi dubbio riguardo l'importanza dell'evento. Non ci apettavamo una tale mole di titoli, evidentemente la decisione di concentrare gli sforzi in unico show annuale è giovata. La fiera si estende per 54.000 metri quadri, contando 53 espositori che presenta approssimatamente 400 giochi: un incremento rispetto agli scorsi anni. Va anche segnalata la qualità media che appare sempre medio-alta. Il tema della fiera è "Let's Play Together"; questo perchè le nuove tecnologie a banda larga hanno decretato un nuovo orizzonte di sviluppo per i videogames, trasformadoli in strumenti di comunicazione. La PlayStation2 vanta il maggior numero di titoli dedicati (25%), seguita dalla PSOne con il 24%. GameBoyAdvance vanta il 15% dei giochi. Incredibilmente il PC (sia con sistema Windows che Mac OS) si trova al quarto posto superando rispettivamente X-Box, GameBoy (Poket/Colored), Dreamcast, NintendoGameCube, WonderSwan (il portatile della Bandai, non importato ma ottimamente supportato dalle Software-House giapponesi) e Nintendo 64. Va fatto un discorso particolare per il fiorente mercato dei giochi per cellulari con tecnologia UMTS, visto che alcune compagnie hanno deciso di supportarlo massicciamente, come la TAITO. Comunque, almeno per il momento, in Europa questo tipo di intrattenimento non può entrare, visto che la fonia wireless sfrutta standard GPRS.

TI POTREBBE INTERESSARE