The Lord of The Rings: The Two Towers  0

In attesa di un'approfondita recensione di "The Lord of the Rings: The Two Towers", vi proponiamo alcuni dettagli in anteprima del promettente action game ispirato al secondo film de "Il Signore degli Anelli".

Un’ interessantissima caratteristica di questo titolo è la possibilità di utilizzare anche la leva destra del joypad, al posto dei classici tasti (croce, quadrato, triangolo, cerchio). Funziona spingendola in una certa direzione e premendola come fosse un normalissimo pulsante. Questo sistema analogico sembra funzionare meglio utilizzando i personaggi Legolas e Aragorn i cui attacchi combinati e velocità si adattano meglio a questo tipo di controllo, mentre a Gimli si addice maggiormente l’ utilizzo dei controlli tradizionali. Proseguendo oltre il prologo, verrà visualizzata una schermata iniziale, dove la vostra abilità in battaglia verrà determinata dalla vostra performance. I vari tipi di soffi, che potranno andare dagli eccellenti agli scarsi, saranno registrati in una classifica dopo che ad ognuno di essi sarà assegnato un punteggio. Soltanto quando avrete rivisto il sommario, il gioco inizierà e voi sarete catapultati in una schermata in cui comparirà la mappa del gioco. Potrete selezionare uno dei tre personaggi con cui è possibile giocare: Aragorn, Legolas e Gimli. Ognuno di questi ha dei personali attributi e caratteristiche specifiche che potranno essere migliorate e affinate da voi durante il gioco. Per esempio, Legolas è molto abile negli scontri a distanza, ma piuttosto scarso quando è chiamato in una mischia. Gimli al contrario è implacabile a distanza ravvicinata, ma con ben poche chances di spuntarla da distante. Aragorn è probabilmente una via di mezzo tra i tre. Ogni personaggio è dotato di propri punti di forza e debolezze e voi sarete in grado di modificare questi parametri grazie agli elementi RPG di cui dispone il gioco. Al termine di un livello, potrete incrementare le capacità del vostro personaggio e farlo salire di livello.


"The Lord of The Rings: The Two Towers" sembra avere tutte le carte in regola per affermarsi nell'inflazionatissimo settore degli action game per PlayStation 2 grazie anche al fortissimo hype generato dalla prestigiosa licenza. Nei prossimi giorni vi proporremo una approfondita recensione del gioco che conterrà maggiori dettagli su ogni aspetto del gioco non ancora chiariti in questa anteprima.

“The Lord of the Rings : The Two Towers” è il secondo capitolo della trilogia. Questo titolo incorpora elementi sia del capitolo “The Fellowship of The Ring” sia di “The Two Towers”, la cui uscita nelle sale cinematografiche è prevista per dicembre. Il gioco da noi visionato in occasione delle fiere del settore non era la versione definitiva, ma erano già disponibili tutti i personaggi e i livelli e, a giudicare da ciò che abbiamo visto, il mix di combattimenti in 3D, elementi RPG, eccellente grafica e filmati di intermezzo promette davvero molto bene.
Il tutto si apre con un’abbreviata versione dell’ introduzione originale del film che svolge un eccellente lavoro di ambientazione, molto utile per entrare nell’atmosfera dell’avventura. Nei momenti interattivi di questo prologo, prenderete il controllo di un guerriero elfico, Isildur e devasterete le masse assemblate di orchi. Questa corta sequenza è solamente una piccola guida che illustra il sistema degli attacchi che vi troverete a utilizzare durante l’avventura ed è volta anche a mostrare l’ impressionante motore grafico di cui dispone questo gioco. Sarete istruiti riguardo ai tre principali attacchi del gioco – “speed”, “fierce” e “killing blow” - che vi saranno mostrati sul campo di battaglia mediante indicazioni che appariranno sullo schermo e vi illustreranno quanto possano essere potenti i vostri soffi. “Speed” è, ovviamente, l’ attacco più veloce nel gioco e, sebbene non causi moltissimi danni, può diventare utile per mettere a segno un grande numero di combo. “Fierce” è un attacco più potente, ma più lento che infligge un danno più ingente e calibrato per distruggere nemici dotati di scudi. Il “Killing Blow” è un attacco lento, capace di infliggere il colpo di grazia ai vostri nemici, una volta che li avrete scaraventati a terra. Ciascuno di questi attacchi è indicato con uno dei tasti del joypad della Playstation2 e può essere anche realizzato attraverso delle combo e mosse speciali. Una barra visualizzata sullo schermo vi segnalerà, inoltre, se siete in grado di aumentare gli effetti dei vostri attacchi; quando questa è piena potrete essere devastanti. Per rendere le cose più semplici e veloci, potrette anche abbattere a calci i nemici più vicini, senza scomodare gli attacchi descritti sopra.