The Sims 2The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa... 

Nonostante EA abbia già dichiarato qualche piccolo ritardo sulla pubblicazione del titolo, nella frenetica attesa per l'uscita del secondo capitolo genuino del simulatore di vita più amato di tutti i tempi abbiamo raccolto per voi le notizie più interessanti su quello che ci aspetta...

The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa... The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa...



Il tempo passa

Arriviamo al dunque. Cosa ci si aspetta, da questo attesissimo seguito, quali saranno le novità e quali le promesse fatte che dovranno essere mantenute per accontentare la famelica folla appassionati e fedelissimi? I proseliti della saga Sims sono sicuri di quel che vogliono: grafica spettacolare, realismo e tante tantissime situazioni imprevedibili. Innanzitutto va specificato un concetto: con The Sims 2 si volta pagina e si ricomincia un'avventura totalmente nuova. Perciò ci si lasciano alle spalle i fantasmi del passato e le numerose espansioni (mai viste così tante per un solo titolo), dopo tanto tempo ci troviamo di fronte, nuovamente, ad uno stand-alone. E per carità ci mancherebbe altro!
Siamo nel 2004 ormai ed è tempo di pretendere i frutti del tempo tanto sospirati ed attesi. L'evoluzione pare ci sia stata e quello che a casa Maxis vanno promettendo fa molta gola.
Pare che la parola d'ordine sia una sola: evidenziare a tutti i costi una delle novità assolute e rivoluzionarie che faranno capolino in questo nuovo gioco. Se vi è capitato di dare un'occhiata al trailer che già da qualche tempo gira per la rete vi sarete resi conto che c'è qualcosa di strano, che non avevate mai notato prima in una partita col vecchio titolo. Il tempo passa e lascia i suoi segni ben visibili sui Sims. I bambini nascono veramente e poi crescono, mettono su famiglia, poi invecchiano, accolgono pestiferi nipotini e poi, beh forse muoiono… Proprio come avviene nella realtà (eggià, la triste e nuda realtà!), anche se un'eventuale opzione probabilmente permetterà di bloccare il processo di invecchiamento.
Tagliato il cordone ombelicale col passato i Sims dovranno scontrarsi con uno dei problemi più temuti dal genere umano, ovvero il passare del tempo ed i suoi effetti. Fin dalla creazione dei personaggi entreranno in gioco i complessi algoritmi di creazione della personalità, fondendo i parametri dei genitori virtuali o assecondando le scelte personali del giocatore.

The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa... The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa...

Il tempo passa



Personalità ed un po' di psicologia

La personalità non si limiterà a manifestarsi nelle attitudini quotidiane più elementari, ma entrerà in contatto con le esperienze fatte dal Sim influenzandone il comportamento con gli altri Sim, nelle amicizie e sul lavoro. Ogni scelta presa dal giocatore sottoporrà i Sims ad una vera e propria evoluzione della personalità, portando a mutazioni inedite ed imprevedibili. Il giocatore potrà scendere veramente in prima linea nella modellazione di ogni aspetto del gioco. Arredamento ed elementi architettonici potranno essere modellati direttamente dal gioco, senza dover ricorrere a procedure troppo complicate e decisamente poco immediate, e lo stesso vale per la modellazione dei personaggi e del loro aspetto. Numerosi comprimari saranno inseriti nelle vicende lasciando forse da parte i famosi Signori Alberghini, da sempre vicini di casa dei Sims e punto di partenza per ogni scambio di conoscenze. Modellato sulle richieste mosse negli anni dai numerosissimi appassionati alla serie e dotato di uno strabiliante motore grafico completamente 3D (telecamera sciolta finalmente!) se verranno mantenute le promesse fatte questo titolo non potrà deludere nemmeno il giocatore più esigente.

The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa... The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa...

Il carro davanti ai buoi?

Sebbene non sia ancora chiaro quando The Sims 2 approderà sulle nostre fameliche piattaforme casalinghe, Maxis e EA annunciano già add-on e contorni sfiziosi per il gioco che verrà. Pare infatti che si stia lavorando (e che sia già pronto per la comunità che fiorirà) ad un sensazionale tool per la personalizzazione del look dei Sims. Ufficialmente nato sotto il nome di CaSIE (Create-a-Sim Independent Editor), il Body Shop di The Sims 2 pare potrà garantire risultati straordinari. Si potranno combinare innumerevoli look fino a creare il proprio alter ego ideale, senza alcun limite alla fantasia. Capelli, barba, trucco, vestiario e tatuaggi saranno messi a disposizione della scatenata creatività dei fan della serie che potranno inoltre scambiare i propri lavori per ottenere mix del tutto inediti ed esclusivi. Ora non ci rimane che attendere, ridotti a belve idrofobe, l'arrivo sugli scaffali di uno dei titoli più attesi di questa prima metà del 2004. Sperando che troppa carne sul fuoco non guasti la festa che deve ancora cominciare!

Il carro davanti ai buoi?



Più libertà, da subito!

A partire dal titolo originale sarà possibile allontanarsi dall'abitazione per le spese ed alcune altre azioni, senza però abbandonare le mura cittadine. Questo già fa presagire che presto sentiremo parlare di espansioni e add-on proprio come è avvenuto con il primo titolo, ed è la stessa software house a non fare gran mistero sull'argomento. Mai stanchi di sottolineare che quello proposto nei titoli Maxis è un unico mondo, corale ed interconnesso, sarà possibile avere anche una certa interattività con Sim City 4; infatti sarà possibile importarne le mappe per la creazione delle aree urbane che saranno occupate dai Sim.
Piccantissime le anticipazioni per quanto riguarda abitudini e gusti dei Sims. Nessun freno inibitore sarà introdotto all'interno del gioco, perciò via libera a festini a base di vasche idromassaggio e belle ragazze in bikini che si danno da fare sotto le bolle! Non che The Sims 2 debba per forza di cose tramutarsi in un titolo vietato ai minori, ma il realismo richiede anche qualche eccesso per risultare credibile.
Tanta tantissima attenzione pare sia stata spesa per la cura del profilo psicologico dei personaggi. Uno studio accurato pare abbia portato il gioco alla conquista di mete insperate. Gli algoritmi del comportamento introdotti in The Sims 2 pare garantiranno un livello di realismo e coerenza impressionanti. Unite alle esperienze personali fatte da ogni singolo personaggio, l'età dei Sims influenzerà notevolmente il loro comportamento; come avviene nella realtà i teenager saranno più irrequieti dei più anziani, mentre questi ultimi cercheranno il più possibile di vivere nel comfort e nella quiete. Gli avvenimenti importanti della vita di un Sim ne influenzeranno l'intera esistenza. Una sorta di punteggio legato ad esperienze come la perdita di un caro, un trauma subito in infanzia o il primo bacio ricevuto, quanto magari la mancanza di affetto, plasmeranno il loro comportamento e il rapporto che essi avranno con gli altri Sims. La creatività dei giocatori sarà premiata con un potenziamento per quanto riguarda la costruzione della asa ed il suo arredamento. Sarà possibile costruire pareti oblique ed arredarle, aggiungere elementi architettonici inediti e soprattutto, cosa forse fra le più attese, il limite di piani costruibili in un'abitazione è stato portato a quota tre, per cui sarà possibile costruire veri e propri attici. Gli oggetti presenti in casa (pare che ne saranno disponibili più di 500 fin da subito), poi, risentiranno, proprio come i Sims, del passare del tempo, invecchiando e deteriorandosi.

The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa... The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa...

Più libertà, da subito!



Di tutto e di più

Come già detto i Sims non avranno a che fare solo con la casa ed il lavoro, ma potranno prendersi anche qualche momento libero, e godere del riposo del week-end. Potranno lasciare casa per andare a fare compere, o addirittura andare all'ospedale, se il loro stato di salute lo renderà necessario o se in casa è atteso l'arrivo di un bebè. Già, perché in The Sims 2 un semplice flirt può trasformarsi in qualcosa di più importante, dunque i giocatori dovranno fare i conti anche con la gravidanza e l'essere genitori (e si vocifera che saranno previsti anche parti gemellari) . A questo proposito va aperta una parentesi importante. Dato l'estremo realismo di questo complesso gioco alcuni limiti sono stati imposti per non creare spiacevoli inconvenienti e non incappare in severe rimostranze da parte di qualche agguerrita associazione di genitori. I Sims in poche parole potranno si avere esperienze "calde", ma in nessun modo sarà possibile vedere un ragazzina rimanere incinta o trovarsi di fronte a maliziosi atteggiamenti fra adulti e Sim in tenera età. Saranno possibili flirt fra persone di diversa età purché questi abbiano superato l'età adulta. Quindi nessuno spazio a rapporti proibiti, o a rapporti incestuosi: un Sim riconoscerà con perfezione la differenza fra i genitori, i parenti e le altre persone.
Altro paletto imposto probabilmente da ovvio ragioni commerciali è quello legato all'assenza di atti sessuali espliciti. Per poter ricevere l'autorizzazione alla libera vendita del gioco anche a soggetti non maggiorenni Maxis ha dovuto ripiegare su questa scelta per non perdere una fetta consistente del proprio mercato, e non gliene si può far di certo una colpa.
Ma queste limitazioni, dettate dal buon senso e dalla serietà di Maxis, non metteranno di certo freno all'enorme potenziale di questo titolo. Ogni aspetto della vita dei Sims sarà gestibile e controllabile. Si potrà scegliere in quale scuola mandare i propri figli e, raggiunta una certa età, si potrà mostrare loro la porta di casa ed invitarli a crearsi una propria vita.
Garantito lo spasso nelle numerose situazioni da affrontare nella gestione della vita quotidiano dalla casa. Lasciare soli i ragazzini può significare la rovina peri soprammobili costosi e la tappezzeria pregiata. E circolano già screenshot che ritraggono sedicenti Sims teenager intenti a coltivare nel sottoscala sospette piantine dall’aspetto esotico.
I Sims potranno prendersi cura del proprio aspetto; nonostante esso sia legato a ferree caratteristiche somatiche (un vero e proprio corredo genetico legato all'aspetto dei genitori) nessuno vieterà infatti loro di recarsi dal barbiere e cambiare look.

The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa... The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa...

Di tutto e di più



Hardware e grane

Che non si speri però di continuare a gustarsi le prodezze dei Sims sulle macchine che hanno svolto un così buon lavoro fino ad oggi col primo titolo e tutte le sue espansioni. Se c'è una cosa che lascia proprio a bocca aperta fra le numerose dichiarazioni rilasciate da Maxis, a proposito del titolo prossimo venturo, sono proprio i requisiti hardware. Nonostante si consigli di affiancare ad una scheda grafica all'altezza dei minimi sindacali (e per minimi sindacali si intende una GeForce 2 o un'ATI 7000) una macchina di modeste prestazioni come un 600 Mhz, le cose cambiano drasticamente quando si va a scoprire che la configurazione raccomandata prevede il possesso di una Geforce FX o di un'ATI 9800 Pro (proprio una ATI 9800 Pro!). Ma d'altra parte questo è il prezzo dello sviluppo, e nonostante ciò crediamo che schede un pelo più modeste possano accontentare lo stesso le esigenze grafiche dei più, sempre che fra i mansueti amanti dei Sims non si celi qualche maniaco dello sparatutto estremo. Will Wright sa bene che non si può non assecondare i bisogni di giocatori così affezionati alla sua creazione, e così già da ora, ancora prima dell'uscita del gioco, promette un supporto notevole e duraturo nei confronti di tutti coloro che vorranno apportare modifiche ai particolari del titolo, come gli oggetti e le skin. Per questo è già stato annunciato un tool stand-alone, completamente gratuito, e downloadabile dal sito ufficiale per tutti i possessori del titolo originale la cui data di rilascio è prevista per il mese di Dicembre. E di lavoro ce ne sarà per tutti dato che per ogni fascia di età sono previsti oggetti differenti, come giocattoli di tutte le fogge e funzioni per i poppanti ed ogni genere di amenità tecnologica e raffinata per i più grandicelli.
Dunque non rimane che aspettare con ansia che questi mesi passino alla svelta, per mettere le mani sul titolo completo e verificare quante delle promesse fatte saranno mantenute.
Ci auguriamo che nulla di quello che è stato dato per certo dagli stessi programmatori, e supportato in questi ultimi tempi dagli incessanti rumors provenienti dalla rete, vada perduto, poiché con queste premesse l'uscita di The Sims 2 sarà di certo un evento imperdibile. Nel frattempo perchè non gustarsi qualche altro screenshot (alla pagina seguente) o un paio di trailer: ( trailer 1, trailer 2, trailer 3)?

The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa... The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa...
The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa... The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa...

The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa...

The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa... The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa...
The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa... The Sims 2: promesse, voci e tanta attesa...

Maxis è da anni leader del settore delle simulazioni. Di questa casa, nata dal genio indiscusso di Will Wright, si potrebbe dire di tutto e mai abbastanza. Maxis ha creato un genere, Maxis ha portato i poteri divini a portata di mouse.
Irriverenza, umorismo sarcastico e una monolitica struttura basata sulla riproduzione attenta del soggetto sono alla base del successo di questa software house. Eppure mai in tutta la sua storia un gioco ha superato ogni barriera di successo e fama quanto ha fatto The Sims, ultimo vero concept originale prodotto da Maxis.