The Thing  0

L'ultimo arrivato nella grande famiglia dei Survival Horror è The Thing , un titolo ispirato all'ottimo film di fantascienza che qualche anno fa ha terrorizzato i cuori dei più giovani. A distanza di qualche mese dalla sua uscita, scopriamo quali saranno le caratteristiche di questo gioco nell' anteprima di Mauro Licciardello.

Antartico 1982

Il film inizia con una drammatica ed inquietante scena in cui un elicottero Norvegese con alcune persone a bordo, cerca di sparare ad un cane da slitta.
Purtroppo l’elicottero perse il controllo ed esplose.
A questa scena assistettero degli scienziati Americani che increduli di quanto fosse appena accaduto sotto i loro occhi, decisero di mettersi in contatto con la base dalla quale presumibilmente era partito l’elicottero.
Ma dalla base Norvegese non giunse alcuna risposta. Quindi gli Americani decisero di organizzare una spedizione di soccorso per vedere cosa fosse accaduto.
Arrivati sul posto fecero una scoperta sensazionale: i Norvegesi avevano trovato un UFO sotto svariati metri di ghiaccio e cosa ancor più incredibile ne avevano estratto qualcosa di …vivo.

Antartico 1982

Non vi racconto tutto il film, di cui consiglio la visione, ma sappiate che gli Americani si trovarono di fonte ad un’incredibile forma vivente che aveva la capacità di sostituirsi alle altre forme di vita prendendone il possesso e trasformandole in qualcosa di mostruoso.
Ed è proprio quest’aspetto che rende così intrigante il film di Carpenter.
Non sai più se la persona che ti sta accanto, l’amico di sempre, è ancora lui o una bestia immonda.

Computer Artworks e Konami

Come si può facilmente intuire la trama di The Thing è incredibilmente adatta per un bel Survival Horror e la cosa che desta impressione e che solo oggi qualcuno la stia usando per farne un gioco.
Di solito in questi casi si fanno degli scempi con sceneggiature sbagliate, ma CA (che è la stessa software house che ha realizzato Evolva) non vuole incorrere in questo classico errore e quindi il gioco incomincia esattamente da dove finisce il film.
E il gioco?

Computer Artworks e Konami

Dicevo prima che sarà un Survival Horror, ma con alcune caratteristiche che lo rendono diverso dagli altri titoli del genere.
Innanzi tutto comanderemo delle squadre che potranno essere composte da medici, ingegneri e soldati.
Gli ingegneri avranno la capacità di aprire le porte, usare i Computers ed altri macchinari e salvare il gioco, i Medici oltre che curare gli altri membri del team si occupano di gestire le crisi psicologiche che possono assalire gli uomini ed infine i soldati che si occupano di .. beh fuoco!
Una caratteristica importante e quella di mantenere alto il morale del team e trasmettergli tutta la fiducia possibile.
Sono curioso di vedere come sarà implementata questa caratteristica.
Quelli della CA dicono che, ad esempio, se c’è un uomo che ha paura del buio, allora dovremmo illuminare a giorno la zona in oscurità o per trasmettere la fiducia ad un altro uomo dovremmo dargli una pistola.
Mah. Speriamo bene, ad ogni modo l’uscita è prevista per questa primavera e saranno pubblicate le versioni per PC, XBOX e PS2.

La cosa

Nel 1982 John Carpenter terminò di girare uno dei più incredibili film di fantascienza di tutti i tempi: The Thing (La Cosa). Aggiungo che quando vidi questo film (avevo 14 anni) mi rimase molto impresso, e tuttora lo reputo uno dei più bei film Horror di sempre.
In realtà questo film è un remake di un altro famoso film del 1951 diretto da Christian Nyby (The Thing From Another World) che contribuì a cambiare il genere dei film Horror.
8 Ma torniamo al film di Carpenter.
Le fredde ambientazioni, il senso di paura e di sfiducia verso gli altri è reso in maniera magistrale e a completare il tutto si deve segnalare una magistrale interpretazione di Kurt Russell nei panni del pilota di elicotteri R.J. MacReady.
Ma diamo uno sguardo alla trama che, come noterete, è perfetta per un videogame.