The X-Files: Resist or Serve  0

Dopo una prima, mediocre, trasposizione videoludica uscita alcuni anni fa, Fox Interactive ha deciso che non era ancora ora di mandare i due agenti FBI in pensione e si è messa al lavoro su un nuovo gioco ispirato alla serie, per PlayStation 2 e Xbox. Con risultati sorprendenti: X-Files: Resist or Serve è un vero e proprio survival horror, con morti viventi e mostri deformi pronti a cannibalizzare i nostri eroi.
La verità è là fuori… resistere o servire?

Can You survive the truth?

Lo sviluppo del gioco è stato affidato alle mani del team californiano Black-Ops (Street Hoops, Tomorrow Never Dies, Knockout Kings giusto per citare le sue ultime produzioni). E, almeno a giudicare dalle prime immagini, sembra i risultati sembrano promettenti: grafica interamente tridimensionale, buon dettaglio poligonale e un’atmosfera che attinge a piene mani dai classici del genere, Resident Evil in primis. La trama, partorita dalla mente di Tom Schnauz, uno degli sceneggiatori che ha lavorato su alcuni episodi della serie televisiva, ci ripropone intatti tutti i clichet che hanno reso X-Files famoso nel mondo. I nostri due eroi inizieranno a investigare su alcuni misteriosi ed efferati omicidi a Red Falls, una piccola cittadina del Colorado, e finiranno in Siberia seguendo le tracce di un feroce assassino che ha ben poco di umano. Qui troveranno la classica base di ricerca supersegreta e l’ancor più classica astronave aliena imprigionata nel ghiaccio. Il finale lo prediciamo già: arriveranno a un passo dalla verità senza riuscire a raggiungerla.

Can You survive the truth?

Nel gioco sarà possibile interpretare sia Mulder sia Scully, seguendo l’avventura da due prospettive differenti. Impersonando Mulder dovremo affrontare un maggior numero di combattimenti e di sequenze d’azione, l’avventura con Scully sarà invece maggiormente orientata al puzzle solving. Saremo sempre comunque seguiti dal personaggio che non stiamo utilizzando, guidato dall’IA del computer. Inutile dire che, per scoprire tutti i segreti e per comprendere a fondo la trama, sarà necessario terminare il gioco con entrambi i personaggi. Un’impresa che ci impegnerà il giocatore per circa venti ore, con tre episodi per ogni personaggio divisi in due differenti capitoli ciascuno.
X-Files: Resist or Serve godrà ovviamente della completa licenza ufficiale di X-Files, con la possibilità di sfruttare a piene mani i contenuti della serie televisiva originale: dalla colonna sonora a, soprattutto, le fattezze e le voci originali dei personaggi, che saranno doppiati, almeno nell’edizione statunitense, dagli attori che li hanno interpetati sul piccolo schermo. La voce di Mulder sarà quindi di David Duchovny, quella di Scully di Gillian Anderson.

Il gioco, attualmente in sviluppo per PlayStation 2 e Xbox, sarà sugli scaffali dei negozi statunitensi nell’estate del 2003. E in autunno-inverno arriverà anche in Europa.

Nonostante si sia ormai concluso da un pezzo, sia negli States che in Italia, X-Files continua a rimanere uno dei serial più amati dal pubblico, con milioni di telespettatori inchiodati davanti al televisore a seguire le avventure dei detective Fox Mulder e Dana Scully. Dopo una prima, mediocre, trasposizione videoludica uscita alcuni anni fa per Pc e PlayStation, Fox Interactive ha deciso che non era ancora ora di mandare i due agenti FBI in pensione e si è messa al lavoro su un nuovo gioco ispirato alla serie. Con risultati sorprendenti: X-Files: Resist or Serve (questo il titolo del gioco) è un vero e proprio survival horror, con morti viventi e mostri deformi pronti a cannibalizzare i nostri eroi. La verità è là fuori… resistere o servire?