Top 10 PlayStation2  0

Ecco i pezzi da novanta in arrivo su PS2.
Li proveremo in anteprima all'E3 per voi.


TUROK EVOLUTION [BY ACCLAIM]
Nato su Nintendo 64, Turok ha avuto il merito storico di rivitalizzare in toto il genere dei First Person Shooter.
La grande complessita’ degli ambienti forestali in cui si ambientava spinsero Acclaim a non affrontare la conversione su PSX, ragione per cui questo esordio in casa Sony e’ sotto le luci dei riflettori.
Il nuovo capitolo pone l’accento sul profilo del protagonista, il “dinosuar hunter” di cui conosceremo meglio la storia con il progredire delle missioni.
Anche l’ambientazione fa un passo indietro abbandonando il tono fantascientifico per aderire meglio al fumetto originale da cui si e’ ispirato.
Saranno disponibili molte nuove armi tra cui la Spider-Cam, che similmente a Timesplitters 2 permette di accedere a distanza a locazioni nascoste o impervie.
Da sottolineare infine la possibilita’ di volare sulla schiena di un dinosauro alato nel corso di alcuni livelli.
In conclusione Turok e’ un successo annunciato che dovrebbe salvo sorprese conquistare la palma di migliore della sua categoria, in attesa del confronto con Red Faction 2 e Timesplitters 2.


TENNIS 2K2 [BY SEGA]
Forse meglio riconoscibile da qualcuno come Virtua Tennis 2, e’ finalmente in arrivo su PS2 il capolavoro Sega che ha saputo ricreare dal nulla l’entusiasmo del pubblico attorno alle simulazioni tennistiche, tanto da generare una progenie di cloni (almeno cinque tennis sono annunciati in queste settimane).
Modellazione strepitosa dei veri tennisti del circuito, modalita’ a coppie, carriera e soprattutto grande ritmo di gioco.
Sega ha lavorato sulle poche imperfezioni lamentate dai fans per oltre un anno, nel tentativo di rendere gli scambi meno arcade e meno semplicistici, a favore di un maggiore realismo.
Grafica ai massimi livelli e sicuro blockbuster in USA ed Europa, guesto splendido gioco deve ora pero’ confrontarsi con il redivivo Smash Court di Namco, primalinea in Giappone.
All’E3 assiteremo al primo atto del duello per la palma di miglior tennis della storia (io pero’ ricordo ancora Wimbledon per C64).


TOMB RAIDER [BY EIDOS]
Dopo il film di Angelina Jolie, ecco tornare ai suoi lidi digitali quella che forse e’ la saga di maggior successo mai creata sulle basi di un videogioco.
Gadget, fumetti, musica e cinema: nulla e’ stato risparmiato dai prorompenti argomenti di Lara Croft, ormai riconosciuta dai teenagers come parte integrante della cultura di massa giovanile. Le molteplici incarnazioni dell’emula di Indiana sembravano ormai peccare di originalita’ e mordente sulla gloriosa PSX, e per questo il pubblico attende con curiosita’ TR Next Generation, per verificare se Core abbia saputo rinnovare le meccaniche di gioco e il controllo di Lara, donandole una meritata seconda vita.
La grafica, quella di certo e’ molto piu’ “formosa” e appariscente di prima, come testimoniano le foto.


THE GETAWAY [BY SONY]
La grande scommessa di Sony per il 2002 e’ raccogliere l’eredita’ di GTA3, pluripremiato capolavoro che ha unito pubblico e critica.
The Gateway vuole diventare un classico della line-up PS2 portando ai massimi livelli la liberta’ d’azione e il fotorealismo degli ambienti cittadini, cosi’ come sognano da tempo i fan di Driver e GTA3.
Il gioco e’ ambientato a Londra e vi mette nei panni di un autista della malavita che persegue una vendetta personale dopo il rapimento del figlio.
Cinquanta macchine diverse da guidare, comportamento reale delle vetture, una intera citta’ perfettamente ricostruita con tanto di traffico e pedoni e la violenza smodata sono i biglietti da visita per questo lavoro del Team Soho, atteso al vaglio dell’E3 come l’attuale punta di diamante dello sfruttamento tecnologico della PS2.


TOCA RACE DRIVER [BY CODEMASTERS]
TOCA promette di essere per il mondo delle gare su circuito chiuso quello che GT rappresenta sui tracciati outdoor.
Le macchine da corsa sono perfettamente ricreate fino al piu’ piccolo adesivo degli sponsor.
La fisica degli incidenti e l’aerodinamica delle vetture sono basate sui test originali dell’industria automobilistica.
Il portfolio del team di sviluppo e’ una garanzia, e siamo di fronte ad un sicuro campione di incassi negli USA.
Rimane solo da verificare quanto interesse questo sport sapra’ suscitare in Europa.


KINGDOM HEARTS [BY SQUARE/DISNEY]
Frutto di una inaspettata collaborazione fra Square e Disney, che si favoleggia sia nata per caso quando le due case di software si sono stabilite nelle stesso palazzo di Tokyo, questo RPG miscela personaggi classici dei fumetti con alcuni eroi di Final Fantasy.
Potremo guidare alternativamente Paperino, Pippo e Sora alla ricerca di Topolino scomparso misteriosamente in un mondo di chiara origine fantasy.
Una idea assolutamente bizzarra che non mi convince in linea di principio e che non si capisce a quale fascia di utenza sia realmente indirizzata, eppure Square ci crede molto ed ha investito capitali da colossal per lo sviluppo.
Ci attendiamo quindi un lancio in pompa magna all’E3, quando saremo in grado di dare finalmente un giudizio preliminare su questo originalissimo gioco.


STUNTMAN [BY INFOGRAMES/ATARI]
Si tratta del gioco di punta della line-up di Infogrames.
Stuntman verra’ distribuito da Atari e sviluppato da Reflections, creatori del mitico Driver. Con questo gioco il team inglese ha voluto superare se stesso aggiungendo una trama solida e interessante ad un gioco essenzialmente basato sulla guida automobilistica.
L’obiettivo e’ diventare il miglior stuntman di Los Angeles, superando varie prove ambientate sui set di cinque diversi film d’azione.
Guiderete le piu’ improbabili vetture, alcune delle quali mai simulate in un videogioco (come l’ape-taxi di Hong Kong) in un crescendo di azione frenetica.


SOUL CALIBUR 2 [BY NAMCO]
Dopo VF4 e Tekken 4, armiamoci finalmente di spade e bastoni per suonarcele sui ring del piu’ spettacolare picchiaduro mai visto.
Uscito in questi giorni nelle sale giapponesi, SC2 impressiona per la strepitosa grafica e l’azione furiosa, che predilige l’attacco incessante alle strategie.
Nulla di originale sotto il sole, ma spettacolo alla massima potenza da mostrare agli amici per interminabili tornei.
Anche questo titolo, vero cavallo di battaglia di DreamCast, mancava alla biblioteca Sony.


FINAL FANTASY XI [BY SQUARE]
L’ultimo capitolo della infinita saga di FF costituisce anche un punto di svolta per tutta l’industria dell’intrattenimento di massa.
L’online gaming, approdato timidamente in qualche precedente produzione giapponese per consoles, diventa il fulcro del gioco stesso, basato sulla cooperazione e lo scontro di giocatori collegati in rete da tutte le parti del mondo.
L’ambiente stesso e la storia si evolvono indipendentemente dalle nostre azioni e continuano a mutare anche quando non siamo collegati.
FFXI rappresenta in pratica una porta verso un nuovo universo virtuale che si impone di divenire il pioniere di nuove filosofie di gioco figlie dell’era della connettivita’ di massa.
Il titolo di Square possiede in questo senso un potere enorme, potendo accelerare o bruscamente frenare la corsa dell’industria al multiplayer gaming, in base al responso che il pubblico dara’ al momento del suo lancio.
Noi ci crediamo, voi cosa ne pensate?

COLIN MCRAE 3 [BY CODEMASTERS]
La simulazione di rally per eccellenza. Ripetutamente emulato da altre case editrici (V-Rally e WRC in primis), nessuno e’ mai riuscito ad eguagliarne il realismo di guida e la capacita’ di donare sensazioni vere ai giocatori.
Codemasters ha lavorato molto a lungo prima di migrare la serie sul monolite Sony, per portare effettivi miglioramenti rispetto al secondo capitolo.
Avremo quindi diritto a modelli supercomplessi delle vetture ed ad un nuovo sistema di simulazione dei danni alla carrozzeria. Le condizioni ambientali sono variabili con possibilita’ di pioggia e nevicate, che apporteranno cambiamenti alla tenuta su strada.
Il gioco fa affidamento come i suoi predecessori sulla licenza ufficiale Ford/M-sport che fornisce consulenza tecnica per il testing del comportamento della simulazione.
Non sono invece stati acquisiti i diritti per la riproduzione dei tracciati originali del campionato del mondo, che vengono quindi riproposti con maggiore fantasia, a beneficio comunque della giocabilita’.
Il gioco e’ atteso per luglio o settembre, e finalmente all’E3 potremo renderci conto dello stato del lavoro.