TopE3topE3 2005: Next Gen Edition 

topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition

Insomma, avremmo dovuto cogliere maggiormente tutti questi segnali, ma oramai il danno era fatto. Il sunto di quanto detto fino a questo punto è che la quantità di dolci pulzelle presenti è stata visibilmente inferiore rispetto al passato, probabilmente per una crisi economica che sta subendo il settore e per il fatto che le next gen sono state assolute protagoniste. I guardoni più assidui non disperino comunque, perchè la qualità è stata come sempre alta e nel nostro speciale sono presenti un bel po’ di immagini ed un filmato d’autore. Ritornando ad ogni modo al leit motiv di questo speciale, vi racconterò di come in preda al panico per questa scarsa presenza, abbiamo contattato alcuni tra i numerosi gruppi di ricerca esistenti al mondo (Npd, Mediacreate, Chartrack, TM, ESBR, Anas, Aiscat e Società Autostrade) per fornire alcuni grafici statistici, che riporto qui di seguito.

topE3 2005: Next Gen Edition
topE3 2005: Next Gen Edition
topE3 2005: Next Gen Edition
topE3 2005: Next Gen Edition

Tralasciando i primi due grafici, piuttosto esplicativi e che indicano una flessione abbastanza evidente, vorrei concentrarmi sugli altri due. La qualità, come detto, è stata molto alta e preponderante, c’è stata però per la prima volta (almeno certificata, perchè sono sicuro che ci sono sempre stati...) la presenza di travestiti, che qualcuno narra essere stati mandati da Sony per distogliere l'attenzione dalla concorrenza.
L’ultimo grafico è abbastanza esplicativo sulla situazione che si è creata: ogni anno i famosi Bubba già citati e incaricati di salvaguardare le grazie delle dolci pulzelle presenti in fiera, hanno picchiato senza motivo 2 persone su 10 pestate, proprio per mancanza di materia prima. A farne le spese, tra gli altri, è stato Elijah Wood (Frodo Baggins nella trasposizione cinematografica de “Il Signore degli Anelli”), picchiato in maniera brutale da quattro Bubba piuttosto incavolati. Nel suo prossimo film vestirà ancora una volta i panni di uno Hobbit, ma nano.
Dopo questa ricerca ci siamo comunque rimboccati le maniche, ed abbiamo scoperto che le standiste più promettenti avevano subito lo stesso trattamento delle nuove console: erano a porte chiuse! Il supporto HDTV e l’alta risoluzione ci hanno fatto scoprire un mondo tutto nuovo, fatto di esponenti di altissimo livello. La voce si è quindi sparsa rapidamente, e dopo le vibranti proteste occorse sullo showfloor (lo stand Gizmondo è stato scomposto e ricomposto più volte, a mò di puzzle), la terza giornata è stata più movimentata: via la next gen, spazio alla gnocca. Gli stand più interessanti erano sicuramente quello Gizmondo, di gran lunga il più rappresentativo in questo senso, e quello di Singles, nel quale in maniera assolutamente casuale le standiste presenti prendevano due persone dal pubblico e le scaraventavano letteralmente su un letto, giocando a fare le infermierine (il nostro Mauro Monti è rimasto circa sei ore impalato davanti allo stand nel tentativo di farsi “scaraventare”, ma il solito Bubba alla fine lo ha ridotto in frantumi).

topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition

Se ancora non l’aveste ancora capito, è sempre più difficile creare speciali sull’argomento, ed è quindi l’ora di passare alla consueta sequenza di foto, ringraziando il supporto mediatico fornito da Alessandro Conenna (Cotenna per il correttore di Word), ed un imperdibile filmato creato e montato dal prode Mauro Iandolo che, quando si parla di questo argomento, è sempre sulla stessa mia identica lunghezza d’onda. Voltate pagina, guardoni!

Il filmato in alta risoluzione del topE3 2005 è disponibile in Area Files per il download!

topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition
topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition

[C] topE3 2005: Next Gen Edition Donne e motori, col verde speranza topE3 2005: Next Gen Edition Sulla maglietta c'è scritto Play 24H, non possiamo che essere d'accordo topE3 2005: Next Gen Edition Cattiva, si è girata proprio all'ultimo secondo! [/C]

topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition
topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition
topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition
topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition
topE3 2005: Next Gen Edition topE3 2005: Next Gen Edition

Il filmato/videoarticolo completo e in alta risoluzione del topE3 2005 di ben 15 minuti è disponibile in Area Files per il download!

[VIDEO=305.310.s.s]http://www.multiplayer.it/streaming/Tope3Final_teaser_stream.wmv[/VIDEO] Il filmato/videoarticolo completo e in alta risoluzione del topE3 2005 di ben 15 minuti è disponibile in Area Files per il download!

Possiamo oramai definirci veterani di un evento come l’E3, ne abbiamo viste tante e ne abbiamo toccate con mano tante, di produzioni videoludiche, ovviamente!
Ma in questa sede si parlerà d’altro, anche se dobbiamo dire che non sarà così facile come sempre. Dopo il primo giorno di fiera abbiamo indetto infatti una riunione straordinaria nell’albergo dove alloggiavamo, ed il topic centrale era solo uno: “Dov’è la gnocca?”. Vero è che avevamo avuto diverse avvisaglie durante il volo di andata. In primis un Lou Ferrigno in grande spolvero, che ci ha fatto compagnia durante la tratta Detroit-Los Angeles e che ci ha preavvisato di come quest’anno avremmo visto tanti Bubba (cifr. grossi energumenti, spesso di colore, che con un pugno potrebbero mandarti in stratosfera) come lui e poca materia prima. In secundis le vicende che ci sono capitate in quel di Detroit. Tra le altre cito con gusto quella di Pierpaolo Greco (Quakeman nei momenti intimi) che, beccato al controllo doganale in possesso di tre telecamere, ha confessato candidamente che tra i motivi del suo viaggio in America c’era quello di visionare in anteprima Star Wars Episodio III. Detto, fatto, il nostro caro collega è stato dirottato subito all’immigrazione ed è stato interdetto il suo accesso a tutti i cinema di Los Angeles, perchè le tre telecamere sarebbero potute servire per riprendere il film e poi metterlo in circolazione sui canali peer to peer (per altre mirabolanti vicende accadute in aereoporto, non dovete fare altro che mandarmi una mail privata).

TI POTREBBE INTERESSARE