TopE3topE3 2006: In search of Sunrise 

Ogni anno l'impresa si fa sempre più ardua...Ma non potevamo deludervi, lo speciale sulle standiste della fiera videoludica per eccellenza è qui!

topE3 2006: In search of Sunrise topE3 2006: In search of Sunrise topE3 2006: In search of Sunrise

Cono gelato

Alla fine non è rimasto altro che buttarci sulle Powerpuffs Girls (le "mitiche" Superchicche qui da noi), alle quali abbiamo cercato di strappare un invito a cena in un Hotel d'alto bordo. I risultati sono stati catastrofici: il nostro prode cameraman, Mauro Iandolo, è stato denunciato dall'Associazione Consumatori Americana e dovrà scontare una pena al prossimo E3, supplire alla mancanza di standiste allo stand di Tecmo, perdipiù travestito da donna, e contenere le proteste che sicuramente non si faranno attendere.

Vi lasciamo al nostro filmato e alle altre foto con una sconvolgente confessione: se anche il prossimo anno dovesse permanere questa situazione, Multiplayer.it non coprirà l'evento, chissenefrega dei videogiochi? :)

La misteriosa scomparsa della gnocca...Un'affannosa ricerca da parte nostra....L'altalenante susseguirsi di un'estenuante ricerca impossibile...Che ne è stato della gnocca? Dove è stata omessa la gnocca?

topE3 2006: In search of Sunrise

Non potevamo non cominciare con una serie di interrogativi e varie citazioni del magistrale Maccio Capatonda e dell'enigmatico Riccardino Fuffolo per dirigerci subito verso il cuore del nostro speciale, menomato quest'anno in quanto a quantità di foto e di materiale video a causa di un provvedimento restrittivo che ha riguardato la presenza di materiale, incluse le standiste, che poteva essere sessualmente esplicito e/o provocatorio. Nello Show Floor, nelle aree comuni e nei punti di accesso allo Show è stata infatti vietata la presenza di nudi, nudi parziali o abiti succinti, con grosso malumore generale.
Premesso questo, che senso ha adesso una fiera come l'E3? Tra le altre cose anche i gadget ne hanno fatto le spese, con le poche standiste sempre più tirate nel regalarli e con molti produttori completamente assenti da questo punto di vista. Senza contare le conseguenze che ci sono state durante i giorni stessi di fiera: risse continue da parte dei giornalisti più focosi a causa della mancanza di materia prima, prontamente sedate dai Bubba (per chi non avesse letto lo speciale dello scorso anno: grossi energumeni, spesso di colore, che con un pugno potrebbero mandarti in stratosfera) nel sangue, tentativi di sradicare gli stand dalle loro collocazioni, intervento dell'FBI e di Fox Mulder in seguito alla segnalazione di apparizioni di nudi, mai confermate.

topE3 2006: In search of Sunrise

Ma questo speciale, condito da video, si doveva fare, e l'ultimo giorno di fiera ci siamo preparati in maniera più che minuziosa, stilando una sorta di scaletta da seguire e armati fino ai denti. Prima di partire una brillante proposta: perchè non prendiamo qualcosa da bere prima di cominciare? Detto, fatto, un simpatico indigeno rovescia addosso al sottoscritto due litri di caffè bollente, macchiando il lato destro del pantalone. Al suo "I'm terribly sorry" è seguito un mio "Don't worry, it's ok", e poi da una serie interminabile di parolacce in Napoletano. Le conseguenze le potete apprezzare nel video accluso a questo speciale!

Il filmato in alta risoluzione del topE3 2006 è disponibile in Area Files per il download!

topE3 2006: In search of Sunrise topE3 2006: In search of Sunrise topE3 2006: In search of Sunrise
topE3 2006: In search of Sunrise topE3 2006: In search of Sunrise topE3 2006: In search of Sunrise
topE3 2006: In search of Sunrise topE3 2006: In search of Sunrise topE3 2006: In search of Sunrise
topE3 2006: In search of Sunrise topE3 2006: In search of Sunrise topE3 2006: In search of Sunrise
topE3 2006: In search of Sunrise topE3 2006: In search of Sunrise topE3 2006: In search of Sunrise

Il filmato in alta risoluzione del topE3 2006, di oltre 15 minuti, è disponibile in Area Files per il download, non lasciatevelo scappare! E' disponibile inoltre la versione in streaming gratuita accedendo direttamente dall'home page del sito.

Cono gelato

Nonostante tutte queste funeste premesse, non ci siamo persi d'animo e, supportati da una telecamera professionale dal valore di oltre 10.000 euro (comprata unicamente per riprendere le standiste...scherzo) ci siamo aggirati per gli stand, intervistando pupazzi, cartelloni pubblicitari e ogni altra cosa, pur di acquisire materiale. E' incredibile notare come l'atteggiamento delle standiste sia diventato più accomodante e disponibile nei nostri confronti quando ci siamo aggirati con il microfono (ribattezzato cono gelato), è proprio vero, il gelato piace a tutti.
Il bottino è stato comunque abbastanza magro, tra le varie segnaliamo una standista che ballava su una sorta di palco in una danza improponibile, e con sottofondo la musica dei Pooh "Se balla da sola", il problema era che non appena qualcuno si avvicinava oltre mezzo metro, partiva una sequenza di laser altamente taglienti, un modo per dire "Se balla da sola, tu falla ballare".

TI POTREBBE INTERESSARE