True Crime: New York CityTrue Crime: New York Hands on 

La lunga mano della legge arriva a New York in puro stile GTA, ma con originalità e carattere...

True Crime: New York  Hands on True Crime: New York  Hands on

La Grande Mela

La riproduzione della città non si ferma alle vie od ai palazzi, i locali più famosi della città che non dorme mai, come negozi, pub, discoteche, strip club e svariati altri, sono stati inseriti fedelmente nel gioco e perfettamente accessibili anche solo per staccare un pò la spina dalla lotta contro la mala. La scelta del mezzo di trasporto ha i suoi pregi e difetti, la metro è più veloce ed economica, i veicoli permettono l’inseguimento di alcuni sospetti, oltre che una gratificante guida nel cuore di Manhattan senza preoccuparsi della polizia, anche perché siamo noi la polizia.

La riproduzione della città non si ferma alle vie od ai palazzi, i locali più famosi della città che non dorme mai, come negozi, pub, discoteche, strip club... sono stati inseriti fedelmente

La Grande Mela

Durante l’evolversi della partita troveremo un indicatore che mostra il modo in cui stiamo procedendo nel nostro lavoro di poliziotti. A seconda del nostro comportamento e del modo di agire, potremmo diventare bravi agenti che cercando di far rispettare la legge e punire i trasgressori, oppure agire come poliziotti molto meno integerrimi, che applicano solo la loro legge sulle strade.
La vostra condotta non influenza semplicemente l’indicatore, ma piuttosto ha effetti su tutto mondo virtuale. Se ad esempio seguiremo alla lettera le direttive del comando, oltre a far carriera nel corpo della polizia, vedremo una diminuzione della criminalità nelle zone coperte ed un conseguente miglioramento della vita e delle infrastrutture nei relativi.Per contro se agiremo in maniera poco ortodossa, il degrado ambientale si avvertirà chiaramente, ed in casi estremi potremo anche essere ostacolati dai nostri colleghi che cercheranno di fermare i nostri eccessi.

True Crime: New York  Hands on True Crime: New York  Hands on

A mano armata

In True Crime 2 sono state inserite oltre 70 tipi di armi differenti, che variano dalle armi da taglio ai bazooka, passando per una varietà impressionante di fucili e pistole. Tutte le armi hanno una diversa potenza di fuoco, ed alcune possono essere utilizzate anche in coppia, una per ogni mano. Anche in questo secondo capitolo della saga non saremo limitati al solo combattimento con armi di vario genere, ma potremo ricorrere anche a diversi stili di combattimento, variabili in tempo reale tramite un pulsante sul pad. Potremo avventurarci in risse e combattimenti corpo a corpo grazie all’addestramento nelle palestre della polizia. Nel gioco troveremo molti oggetti e molte ambientazioni con cui potremo interagire, dalla banale requisizione di veicoli per inseguire dei criminali, all’utilizzo di pentole di acqua bollente utilizzate per convincere i criminali a rivelarvi alcune informazioni. In True Crime infatti potremo come già detto, evitare di seguire tutte le regole del corpo di polizia, ed arrivare a soluzioni più pratiche e veloci, anche se non perfettamente legali.

True Crime: New York  Hands on True Crime: New York  Hands on

Activision e Luxoflux hanno speso molto tempo nella realizzazione di quei dettagli che intensificano la sensazione di trovarsi davvero in una città, che vive e si evolve attorno a noi. Vedremo quindi l’alternanza di giorno e della notte, così come il variare delle condizioni atmosferiche. Avremo la possibilità di utilizzare il denaro guadagnato in vari negozi per cambiare pettinatura, comprare oggetti, abiti e molto altro, anche i loading time sono stati gestiti in maniera più razionale rispetto al precedente True Crime. Decisamente carina la personalizzazione delle soundtrack tramite l’acquisto di cd, virtuali si intende, nei negozi della città, oppure il variare delle canzoni trasmesse dalle stazioni radio a seconda dei quartieri e della zona presidiata in quel momento. La durata prevista per True Crime 2 è di circa 15-20 ore per risolvere la quest principale, evitando ogni possibile missione aggiuntiva e la possibilità di visitare la città, facendo attestare il gioco su un livello di longevità piuttosto elevato.

True Crime: New York  Hands on True Crime: New York  Hands on

Anche l’aspetto grafico è visibilmente migliorato rispetto al prequel, merito anche dell’esperienza maturata dal team di sviluppo. Per quanto i limiti tecnici dell’attuale generazione di console inizino a farsi sentire in più settori, il dettaglio di TC2 non è da sottovalutare. Anche se, infatti, la versione Xbox offre garanzia di risoluzione, texture migliorate ed altre piccole ottimizzazioni, la build quasi definitiva in versione PlayStation 2, che abbiamo testato, riesce a gestire tranquillamente la quantità di poligoni mossa dal motore grafico. Questo True Crime indubbiamente nasce con più certezze e molta più concretezza rispetto al passato. I punti interrogativi che si possono sollevare rimangono più o meno gli stessi, e sono proprio legati alla vastità del titolo. In particolare più libertà di azione e più interazione si promette e si offre al giocatore, più facilmente si possono trovare dei limiti o delle forzature, perfettamente comprensibili, all’interno della meccanica del gioco. Certamente non è possibile fare una valutazione adeguata senza prima aver analizzato a fondo tutte le aree della creazione Activision, ma dalle prime avvisaglie c'è motivo di attendere la recensione definitiva con un attenzione e curiosità.

True Crime: New York  Hands on True Crime: New York  Hands on

Pensate che il caro vecchio “Fermo in nome della legge” non sia abbastanza? Volete utilizzare metodi meno ortodossi ma più efficaci contro i malandrini di turno? Nessun problema, il secondo capitolo della serie True Crime sta per arrivare sui nostri televisori, ed è la soluzione a tutti questi interrogativi, o quasi. Dimenticate le spiagge Losangeline, quest'autunno arriviamo direttamente nel cuore della grande mela, riprodotta in maniera completa, grazie alla mappatura via satellite di ogni singola strada e palazzo realmente esistente. Il che vuol dire un territorio vastissimo in cui muoversi tramite mezzi autonomi, come gli oltre 80 tipi differenti di veicoli che si potranno guidare, tutti con il proprio modello di guida, oppure per mezzo di taxi o metropolitana. Il nostro alter ego virtuale in quest’avventura è Marcus Reed, un ex criminale passato dalla parte della giustizia, grazie agli sforzi ed all’impegno del suo mentore,Terry Higgins, detective nella polizia metropolitana di New York. Senza anticiparvi tutta la trama sappiate solo che ad un certo punto della storia, il sentimento principale che spinge Marcus nella lotta contro il crimine è la vendetta, spietata e senza scampo.

TI POTREBBE INTERESSARE