Home TheatreTutto Home Theater - Speciale IFA Berlino 2007 

Tutte le novità per i prossimi mesi dalla più importante fiera europea dedicata all'elettronica di consumo. HD-DVD, Bluray, Plasma e LCD si danno battaglia a suon di pixel.

Il cielo è blu(ray) sopra Berlino

A poco più di un anno di distanza, il cielo torna a tingersi di "blu" sopra Berlino. Messi da parte i mondiali di calcio, stavolta è toccato ai due formati che sfruttano la tecnologia dal raggio blu tingere il cielo della capitale tedesca dei propri colori. La guerra per la successione del DVD sta attraversando la sua fase più calda e per certi versi decisiva. Il formato del consorzio Bluray, finora, ha potuto fare affidamento su un maggiore supporto sia dei produttori hardware che di software rispetto all'ormai storico rivale HD-DVD, ma, sopratutto, esso vanta la Playstation 3 di Sony come suo asso vero e fondamentale nella manica. Il tutto si è tradotto, allo stato attuale delle cose, con una vendita di titoli da parte del consorzio circa il doppio in termini di volumi rispetto al formato di Toshiba. Ma la "guerra" è ancora lunga, guai a cantare vittoria troppo presto, e Sony e Toshiba questo lo sanno bene. A dimostrazione di ciò, i due "capitani" si sono letteralmente scatenati in quel di Berlino, calamitando l'attenzione di tutti, operatori del settore e non, su quanto avevano da mostrare e/o annunciare.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Bluray avanti a tutti Cominciamo con la "Bluray Conference", l'incontro con pubblico e stampa relativa al mercato dell'alta definizione, con un particolare predilezione verso il formato Bluray. In questa conferenza il Consorzio fa sapere come il formato che rappresenta sia in netto vantaggio, sia in quanto a vendita di hardware che di software, rispetto al rivale HD-DVD. I numeri parlano chiaro, ed essi riportano che, nel mercato europeo, includendo tra i player HD anche Playstation 3 e l'add-on HD-DVD per XBOX 360, i lettori Bluray godono del 94% del Market Share, mentre per quanto riguarda il software, i film su bluray vantano una quota di mercato pari al 70% (66% in USA e ben 90% in Giappone). Sempre dalla conferenza, è emerso come, per l'immediato futuro, ci sarà una nuova ondata di lettori Bluray da parte sia di "vecchi" competitor (Sony e Samsung) che da produttori che si affacceranno per la prima volta su questo mercato, quali Philips, Hitachi, Sharp, Benq e Loewe. Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Lettore Bluray "middle" level anche per Sony Dicevamo, Sony, a sorpresa, oltre a mostrare il suono nuovo lettore Bluray entry level BDP-S300, ha annunciato un nuovo modello intermedio che andrà a posizionarsi un gradino sotto l'attuale top di gamma, il BDP-S500, previsto già a partire dal prossimo mese di Ottobre. Quello che differenzia il BDP-S300 e il BDP-S500 è la disponibilità per quest'ultimo di una uscita HDMI in versione 1.3 in grado di veicolare i bitstream Dolby TrueHD e DTS HD Master Audio e la compatibilità con i supporti BD-R e BD-RE. Quello che accomuna le due macchine, invece, è la capacità di riprodurre i film fino alla risoluzione di 1920x1080 a 24 fotogrammi al secondo con scansione progressiva. Entrambi, poi, saranno compatibili con lo spazio colore esteso xvYCC, e vanteranno uscite audio analogiche 5.1 con possibilità di decodificare internamente i flussi audio HD. Il prezzo del BDP-S300 sarà a pari a 599 euro, mentre per il BDP-S500 bisognerà staccare un assegno da 899 Euro.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Samsung ci riprova Sempre per Ottobre è atteso il nuovo lettore Blu-ray di fascia bassa di Samsung, il BDP-1400, dal prezzo di listino pari a 499,99 dollari. Il colosso coreano ha previsto per questa macchina un'uscita HDMI 1.3, con possibilità di riproduzione a 1080@24p,e upscaling interno dei dvd tradizionale fino 1080p. Esso, infine, può contare su un decoder interno a 5.1 canali in grado di decodificare stream Dolby Digital Plus, Dolby TrueHD e DTS HD Master Audio. Ancora nessuna info è trapelata sulla compatibilità da parte di quest'ultimo con il nuovo profilo BD 2.0, indispensabile per le fruizione dei nuovi contenuti interattivi su Bluray, così come non si sa ancora se mediante l'uscita HDMI 1.3 sarà possibile veicolare i flussi audio lossless. Mentre è certa la non disponibilità del processore video HQV per l'upscaling. Restando in casa Samsung, il produttore coreano ha fatto sapere che per il nostro mercato non sarà previsto il nuovo top di gamma tra i lettori bluray Samsung, il BDP-2400. Questa macchina ha dalla sua, oltre all'uscita HDMI 1.3 in grado di veicolare le nuove codifiche audio HD, anche il processore video HQV Reon, noto per la sua eccellente qualità di upscaling, e da tempo presente sul top di gamma dei lettori HD-DVD Toshiba. Il motivo che ha spinto Samsung verso tale decisione risiede nel fatto che questo nuovo lettore sarà, sotto molti aspetti, simile all'imminente nuovo lettore universale che lo stesso produttore si appresta a lanciare in Europa, il BD-UP5000 (che verrà trattato nel prossimo paragrafo).

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Adesso tocca a Philips Tra i marchi da tempo annunciati, ma finora del tutto assenti in Europa dalla parte del Bluray, è l'olandese Philips, che, in occasione dell'IFA, ha ufficialmente presentato il suo primo lettore Blu-ray per il mercato europeo, il BDP7100. Tra le caratteristiche più interessanti di questa macchina risalta il decoder interni per le codifiche Dolby Digital Plus, Dolby TrueHD e DTS HD, unitamente ad uscita HDMI a 1080@24p. Osservando il BDP-7100 più da vicino, e soprattutto internamente, non si può non notare come, in realtà, si celi il lettore Samsung BD-P1400 in precedenza trattato, e non a caso le due macchine presentano le medesime caratteristiche tecniche.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Daewo al passo con i tempi Un altro nuovo competitor, finora mai annunciato dalla parte del Bluray, è il produttore Daewoo, che, come i suoi diretti concorrenti, ha approfittato della kermesse tedesca per annunciare, anch'esso, il suo primo lettore bluray. A dire il vero, Daewo è stato un po avaro in quanto ad informazioni: quello che si sa è che il BDP-1000 supporterà le nuove specifiche BD 2.0 e con esso i contenuti interattivi BD Live. Nessuna notizia è trapelata riguardo al prezzo di vendita.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 La "visione" di LOEWE Altro ingresso a sorpresa al fianco del formato Bluray è quello di LOEWE. Il rinomato produttore tedesco ha mostrato il nuovo BluTech Vision, dal design minimale ma estremamente elegante. Il Loewe BluTech Vision ha dalla sua un'uscita HDMI 1.3 in grado di veicolare flussi video a 1080@24p,e BD 1.1. Esso, poi, garantisce il pieno supporto ai formati audio HD quali Dolby True HD e dts-HD a 7.1 canali, e disponibile di un decoder interno con uscite analogiche 5.1. Esso, infine, è compatibile con i dvd a risoluzione standard e con i CD Audio. Il prezzo ancora non è stato annunciato, mentre la disponibilità è prevista per il prossimo mese di Ottobre.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Denon, solo "apparenza" Uno dei player più attesi di tutto l'evento berlinese, era senza ombra di dubbio il nuovo DVD-3800BD, il lettore bluray di fascia alta di Denon. Ma il produttore giapponese ha un po tradito le aspettative, portando in Germania solo lo chassis (vuoto) del suddetto player, a dimostrazione del fatto che lo sviluppo della macchina è tutt'altro che conclusa. Denon, infatti, ha previsto la commercializzazione solo a partire dal mese di febbraio 2008. Per chi si fosse perso il precedente annuncio, ricordiamo che il DVD-3800BD vanterà connessione HDMI 1.3a, REALTA, Dynamic Discrete Surrond Circuit for High Definition, decodifica (32 bit) Dolby TrueHD e DTS Master Audio. Il tutto unitamente alla possibilità di gestire l'audio PCM 7.1 attraverso le proprie uscite multicanale, nonchè inviare i segnali audio BitStream, mediante HDMI, ad un amplificatore compatibile con le nuove codifiche HD. Ancora nessuna informazione è stata diffusa riguardo al prezzo ufficiale di questo lettore.

C'è chi, invece, già si muove fuori dagli schemi. Stiamo parlando di Mitsubishi, che sta lavorando alla realizzazione del primo lettore Blu-ray in grado di trasmettere immagini tridimensionali, sia da supporti nativamente 3D che da quelli 2D (come i tradizionali). Il tutto grazie all'utilizzo di speciali occhiali 3D.

Restando in tema di nuovi "arrivi", molto importante è stato l'annuncio da parte di Acer di voler supportare il formato dal raggio blu. Acer attualmente si posiziona al terzo posto nella classifica dei produttori di PC, e il suo ingresso al fianco del Bluray può rappresentare un punto di svolta per la diffusione del formato consorziato nel mercato IT: Acer, infatti, si unisce ad altri mostri sacri del settore, del calibro di Dell e HP. I primi Notebook a disporre di un drive Bluray on-board inizialmente saranno i modelli di fascia.

Per quanto riguarda gli Studios Europei, vanno segnalati nuovi ingressi al fianco del Bluray. Stiamo parlando di studi indipendenti quali Eagle Rock, Tartan, Entertainment In Video, Momentum, mentre Studio Canal, uno dei piu' attivi studi europei per l'HdDvd, ha annunciato di voler supportare anche il formato di Sony.

HD-DVD alla riscossa!!

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 HD-DVD ha ancora tanto da dire HD-DVD, come vedremo a breve, tra i due formati è quello che ha mostrato più "cartucce" da sparare (in alcuni casi dei veri e propri cannoni). L'IFA di Toshiba non poteva che cominciare con la conferenza stampa d'apertura tenutasi il 28 Agosto scorso. In essa il produttore giapponese ha voluto fare il (proprio) punto della situazione su quanto è successo in questi mesi, e, come spesso accade per HD-DVD e Bluray, ognuno prende la questione dal lato che più gli conviene. Toshiba, infatti, ha mostrato come il suo formato, in ambito informatico, sia nettamente avanti rispetto al rivale, con una quota superiore al 70% del mercato. La cosa non dovrebbe meravigliare nessuno se si pensa che finora il formato Bluray si è letteralmente disinteressato al settore IT (basti pensare al monopolio del mercato dei Notebook da parte di Toshiba). Ovviamente, Toshiba si è guardata bene dal mostrare la situazione del mercato nel suo complesso, non annoverando nei propri conteggi anche i lettori da tavolo e la Playstation 3, che di fatto capovolgono letteralmente la situazione. Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Ottima "salute" per il concorrente del Bluray La conferenza HD-DVD non si è di certo limitata ai soli dati di vendita fatti registrare fino ad oggi. Toshiba ha voluto poi mostrare come il proprio formato, a dispetto di quanti lo davano già per spacciato, goda, in realtà, di ottima salute, anche in Europa. A dimostrazione di ciò, il noto produttore ha mostrato come i propri lettori detengano un market share dei lettori stand alone pari al 70%. Peccato che Toshiba si sia dimenticato di includere nel conteggio la Playstation 3 e i suoi diversi milioni di unità vendute, in quanto, un po per convenienza, un po perchè in effetti è la pura verità, la casa giapponese continua ad annoverare la console di Sony semplicemente in ambito gaming, e non come lettore di film in alta definizione, per via del fatto che, sempre secondo Toshiba, chi compra Playstation 3, non è affatto scontato che comprerà anche film in alta definizione. Ovviamente tale teoria ha le sua solide fondamenta, come ci ha mostrato lo stesso produttore sempre durante la conferenza stampa. Toshiba, infatti, ha mostrato come, in termini di attach rate, il proprio formato sia nettamente avanti, potendo fare affidamento su una vendita per lettore HD-DVD venduto pari a 4 (per ogni lettore sono stati venduti 4 film in alta definizione), contro il solo 0,5 del bluray (per ogni lettore bluray sono stati venduti 0,5 film in alta definizione). E in questo computo è stata inclusa, stavolta, anche Playstation 3. Sempre in ambito europeo, Toshiba ha dalla sua il 75% degli Studios per la produzione di film. Proprio questo annuncio ha interessato direttamente noi italiani. Infatti in questa circostanza abbiamo avuto modo di apprendere che, unitamente a quanto deciso da Medusa (che proprie in queste ore ha ritrattato Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 L'Italia ha scelto HD-DVD annunciando l'uscite de "Le Crociate" su Bluray) pochi giorni prima e Cecchi Gori mesi addietro, la quasi totalità delle case cinematografiche si è schierata dalla parte dell'HD-DVD. Tra queste figurano 01 Distribution e CDE. Entro la fine dell'anno avremo, così, tanti nuovi film in alta definizione su HD-DVD, tra cui menzioniamo "Seven", "Il Ciclone", "Delitto al ristorante cinese", "Non ci resta che piangere", "Attila, flagello di Dio", "Marrakech Express", "Ultrà", Il Piccolo Diavolo", "La vita è bella", "Mery per sempre", "La Sconosciuta", "Babel" e "Il Labirinto del Fauno". Tra gli altri fattori critici di successo per Toshiba, è stato rimarcato - ancora una volta - come HD-DVD possa vantare costi di produzione dimezzati rispetto al rivale, e al tempo stesso garantire una qualità complessiva (intesa sia in termini audio,video che di extra) superiore. HD-DVD, infatti, può già disporre di funzionalità innovative per quanto riguarda gli extra, come il picture in picture e dati supplementari garantiti dalla connessione alla rete, che vedremo su Bluray non prima del 2008, e che comunque saranno preclude ai possessori di lettori di prima generazione, non compatibili con BD-Java. A chiudere tale conferenza con il "botto" finale ci ha pensato l'annuncio riguardante l'immediata disponibilità di un aggiornamento firmware (in versione 2.5) per il lettore HD-DVD Toshiba, in grado di abilitare i suddetti all'output 1080@24p, fino ad oggi assente. Non tutti modelli, però, potranno essere in grado di installare quello nuovo aggiornamenti. Infatti, tale peculiarità è prevista solamente i lettori di seconda generazione, specificatamente XE1 ed EP10.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 In arrivo gli HD-DVD "economici" Messa da parte la conferenza, Toshiba ha continuato per la sua strada annunciando due nuovi lettori HD-DVD che a breve termine avremo modo di ammirare sul mercato, il cui prezzo di listino, verrà ancora una volta ritoccato verso il basso. Stiamo parlando Toshiba HD-EP30 e HD-EP35, rispettivamente a 350 e 450 euro. Entrambi sono dotati di output 1080@24p (24 frame al secondo progressivi). Il EP35, infine, vanta un uscita HDMI 1.3 compatibile con Deep Color e lo stream audio lossless DTS Master Audio e Dolby TrueHD. Per chi, invece, vuole risparmiare, sono in arrivo i primi lettori HD-DVD marchiati Venturer, dal prezzo di listino di 299 euro. Trattasi a tutti gli effetti di unità prodotte in Cina, la cui peculiarità non sarà certo la qualità audio e video. Infatti questi nuovi lettori disporranno di uscita HDMI in versione 1.2, e output 1080i. Per il resto, confermata la presenza della presa Ethernet per il collegamento a Internet, e uscite analogiche videocomponent.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Finalmente ONKYO Ultimo, non certo per importanza, è l'annuncio di Onkyo riguardo la prossima introduzione sul mercato del suo primo lettore per i film in alta definizione, che riprende buona parte dell'hardware utilizzato da Toshiba per il proprio Top di gamma dei lettori HD-DVD. Ovviamente esso sarà compatibile solamente con i film su HD-DVD (oltre, ovviamente, a quelli su DVD). Il nuovo lettore DV-HD805, in esposizione, vanterà un'uscita HDMI 1.3 compatibile con output a 1080@24p e audio BitStream Dolby TrueHD, unitamente uscite audio multicanale 5.1, digitale ottica e coassiale. Il prezzo di listino è fissato in 999 euro e l'introduzione sul mercato è prevista entro la fine dell'anno.

Il futuro è universale

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 LG agli esami di riparazione Alla kermesse tedesca non potevano mancare i lettori HD universali, ossia quelle macchine in grado di riprodurre indistintamente sia film su Bluray che HD-DVD. Un primo esperimento (per certi versi poco riuscito) è stato fatto da LG con il rilascio, poco meno di un anno fa, di quello che di fatto è stato il primo lettore HD universale della storia, il BH100. Questa macchina soffriva di alcune gravi pecche che, di fatto, hanno contribuito alla sua scarsa diffusione tra il pubblico degli appassionati. Prima tra tutte il rapporto qualità/prezzo decisamente poco invitante e altrettanto decisamente sbilanciato verso il numeratore di tale rapporto, con un prezzo di listino di circa 1500 euro controbilanciato solo in parte da una qualità di visione a dir poco approssimativa. Altro aspetto è la non perfetta compatibilità con i supporto HD-DVD, specificatamente agli inserti speciali, fattore questo che ha impedito ad LG di installare il loro HD-DVD su tale macchina, in quanto deficitaria dello standard di features richiesto da Toshiba. Alla luce di ciò, il produttore coreano è corso subito ai ripari annunciando, a pochi mesi di distanza dall'esordio europeo, il successore del BH100: il BH200. Tale macchina, prevista entro la fine del 2007, è attualmente solo un prototipo non ancora definitivo, la cui presenza a Berlino si è fatta desiderare. Non si ha ancora un prezzo di listino ufficiale per il mercato del vecchio continente, ma riteniamo che non si discosterà di molto rispetto allo stesso del mercato USA, fissato in circa 800 dollari. Tra le caratteristiche peculiari rispetto al predecessore troviamo finalmente la possibilità di gestire per intero l'HD-DVD, potendo cosi fregiarsi di tale logo.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Il lettore universale secondo Samsung LG, finora, è stato l'unico produttore a poter vantare nel proprio catalogo tale tipologia di player, ma lo sarà ancora per poco. E' in arrivo, infatti, il primo lettore Universale della coreana Samsung, il BD-UP5000. In occasione dell'IFA, Samsung ha voluto confermare le caratteristiche tecniche che erano già trapelate: oltre alla possibilità di poter riprodurre sia i Blu-ray che gli HD DVD, esso sarà compatibile con il formato 1080@24p, vanterà una uscita HDMI in versione 1.3 in grado di veicolare flussi audio HD a 7.1 canali. Per finire, esso dispone al suo interno sia dell'ottimo processore video HQV Reon per l'upscaling dei DVD fino a 1080p, che di un decoder interno per le nuove codifiche audio HD Dolby Digital Plus, Dolby TrueHD e DTS HD Master Audio con uscite 5.1. Il prezzo previsto è di circa 800 dollari, mentre la disponibilità sul mercato è fissata per i primi mesi del 2008.

Videoproiettori, avanti tutta!

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Epson già alla nuova generazione Quando si parla di Home Theater e di Home Entertainment non si può non buttare un occhio sui videoproiettori. In questi ultimi anni questo mercato è cresciuto in modo consistente, coadiuvato dal contemporaneo crollo dei prezzi da un lato e prestazioni sempre più elevate dall'altro. Uno dei precursori è senza ombra di dubbio EPSON, che da anni ormai fornisce le proprie matrici a 3 LCD a tutti i videoproiettori a cristalli liquidi di maggior successo. E proprio con il produttore giapponese che vogliamo cominciare questo paragrafo inerente i videoproiettori presenti (o solamente annunciati) all'IFA di Berlino. Epson, in questa circostanza, ha annunciato quello che sarà il suo proiettore FULL HD di seconda generazione (anche se a tutti gli effetti non sostituisce nel proprio catalogo il modello preesistente). A dire il vero, la casa giapponese ha annunciato ben quattro nuovi videoproiettori LCD, e tra questi, il modello decisamente più appetibile, è proprio il nuovo top di gamma EMP-TW2000, disponibile già a partire dal prossimo mese di Ottobre. Questa nuova macchina vanta dati di targa sensazionali: nuovi pannelli LCD D7, doppio ingresso HDMI 1.3, lampada da 170w, 1600 ANSI lumen, e, udite udite, un contrasto dinamico dichiarato pari a ben 50.000:1. Immancabile la compatibilità con segnali 24p in ingresso. Il prezzo di listino si aggirerà attorno ai 4000 euro.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 JVC aumenta il "calibro" Altre interessanti novità provengono da JVC, produttore dell'ottimo DLA-HD1, videoproiettore con tecnologia Lcos,, che ha annunciato durante la propria conferenza il DLA-HD100, evoluzione del già citato DLA-HD1, del quale riprende la risoluzione ad alta definizione piena e ne potenzia il rapporto di contrasto nativo, che raggiunge un valore elevatissimo pari 30.000:1. JVC, poi, ha dichiarato che questa nuova macchina riserverà ottime sorprese anche per quanto riguarda la profondità del nero e l'accuratezza della riproduzione dei colori. L'inizio della commercializzazione è prevista per febbraio del prossimo anno.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Una nuova strada per Samsung Altre novità ci giungono da Samsung, decisamente il produttore più attivo in ambito HD. Dopo il successo riscontrato nel mercato dei display a cristalli liquidi, il produttore coreano ha deciso di lanciarsi in una nuova avventura: il mercato dei videoproiettori. E lo fa sfruttando la tecnologia DLP. Due sono i modelli che Samsung ha annunciato all'IFA, l'SP-A800B e l'SP-A400B. Il SP-A800B è il modello top tra i due e vanta, oltra alla risoluzione Full HD 1920x1080p, il nuovo chip DLP 1080p della Texas Instruments e la modalità “true film", con scansione a 24 fotogrammi al secondo. Ricco il parco connessioni che prevede due ingressi HDMI, 2 Component, 1 S-VIDEO e un 1 VGA (d-sub15 Pin).
L'SP-A400B, invece, è un videoproiettore business, sempre DLP, con risoluzione nativa 1280 x 768p, caratterizzato da una luminosità elevata, misurata in 2000 ANSI. Nessuna informazione è trapelata riguardo al prezzo dei due modelli in questione.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Mitsubishi non resta a guardare Ma le novità non arrivano solo dall'IFA. Annunciato per il prossimo 25 di settembre, in Giappone, il nuovo videoproiettore Mitsubishi Full HD 1080p VPL-HC6000, successore del riuscito VPL-HC5000. Le linee restano le medesime, quello che cambia è la costruzione interna, dove il VPL-HC6000 installa le nuove matrici a 3 LCD Epson. Nuova anche la lampada, con una potenza di 160w in grado di raggiungere una luminosità di 80 ANSI. Migliorato il contrasto, grazie al nuovo iris dinamico, che raggiungere un valore pari a 12.000:1. La rumorosità operativa, poi, è di soli 19dB. Per quanto riguarda il parco connessioni, troviamo 2 ingressi HDMI, compatibili con segnali 1080p, sia 60 che 24hz, 1 component, un VGA, un S-Video e un composito. Il processore interno è il Reon-VX di Silicon Optics. Il prezzo previsto è di soli 350.000 Yen (circa 2.300 Euro).

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Sanyo c'è! Sempre dal Giappone arriva una notizia che farà felice tutti gli appassionati di videoproiettori LCD. Sanyo si appresta a lanciare il LP-Z2000, il suo primo proiettore 3LCD FULL HD. I dati di targa prevedono un rapporto di contrasto di 15.000:1, una luminosità di 1.200 Lumen ed elaborazioni delle immagini a 14bit. Due gli ingressi HDMI in versione 1.3, compatibili con il col Deep Color, mentre la rumorosità di funzionamento è misurata in 19dB. La data prevista di commercializzazione per il mercato giapponese è il prossimo 1 novembre, per un prezzo di 2.400 euro.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Infocus torna a battere "cassa" Dalla statunitense InFocus due nuovi proiettori con risoluzione full-hd 1920X1080 pronti a venire incontro alle esigenze di ogni appassionato. Si chiamano IN81 e IN82, entrambi utilizzano la tecnologia DLP, e si differenziano principalmente per il chip DMD di proiezione, che nel caso dell’IN81 è un Dark Chip 2, mentre l’IN82 utilizza un Dark Chip 3. Dotati di una mise estetica che è riduttivo definire elegante, questi due proiettori sono destinati, grazie all’ottimo rapporto qualità/prezzo, a un sicuro successo di pubblico. Le caratteristiche tecniche sono da primato. Rapporto di contrasto 3.000:1 (10.000:1 con l'Iris) e luminosità di 1.100 Lumen per l’IN81 che diventano 4.000:1 (12.000:1 con l'iris) e 1.200 Lumen per l’IN82; entrambi condividono lo stesso parco ingressi e controlli, con 1 HDMI 1.3 con HDCP, 1Video a componenti o RGBHV (RCA) , 1 Video composito (RCA), 1 S-Video (MiniDIN), 1 ingresso multifunzione HDMI 1.3, DVI, VGA o Component (DVI-M1), 2 Comandi 12V (3,5mm mini jack), 1 Ripetitore infrarossi per Niles/Xantech (3,5mm mini jack), 1 Porta seriale (DB9 maschio). La durata stimata della lampada è 2.500 ore e l’ottica ha un rapporto di tiro di 1,85:1 - 2,22:1. I prezzi sono di 3.900,00 euro per l’IN81 e 4.650,00 euro per l’IN82.

Plasma Vs LCD, ennesimo atto...

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Un vero "mostro" da Samsung Eccomi finalmente giunti al fiore all'occhiello di questa edizione dell'IFA. Dopo avervi raccontato della "guerra" tra HD-DVD e Bluray, ci occuperemo adesso di un'altra "diatriba" che sta accompagnando l'avvento, in ambito domestico, di display FULL HD: stiamo parlando di Plasma ed LCD. Durante la manifestazione tenutasi a Berlino, infatti, si è avuto modo di ammirare quelle che saranno vere e proprie meraviglie elettroniche. Ma procediamo con ordine. Ancora una volta ci tocca parlare di Samsung, che ha presentato in super anteprima un nuovo display LCD che vanta una tecnologia rivoluzionaria a LED, denominata SmartLighting. Tale tecnologia, equipaggiata su tutti i display LCD del produttore coreano facenti capo alla linea F9, è in grado di offrire una qualità di immagine stupefacente, grazie anche all'altrettanto stupefacente rapporto di contrasto record, pari a 500.000:1. Due saranno i modelli facenti capo alla linea F9, uno da 52 pollici di diagonale e l'altro da 70. Al fianco dello SmartLighting, troviamo, inoltre il pannello Super Clear, in grado di restituire un dettaglio elevatissimo, e l'altra tecnologia proprietaria Samsung, Wide Color Enhancer, che garantisce una resa cromatica molto fedele. Ricchissimo anche il parco connessioni: ben 3 ingressi HDMI 1.3. Ancora da stabilire data e prezzo di commercializzazione.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Una luce "Aurea" da Philips Fresco vincitore del premio EISA quale migliore LCD FULL HD, Philips ha approfittato dell'evento berlinese per mostrare la naturale evoluzione dell'apprezzata linea di display Ambilight: stiamo parlando della linea Aurea. Caratteristica peculiare di questo nuovo televisore è la presenza di un particolare Active Frame, che consiste in una cornice, che nasconde una matrice di LED, in grado di emettere un alone di luce che viene poi riflesso sia nella zona anteriore del display che nella sua parte posteriore, creando in questo modo il tipico effetto Ambilight. Nello specifico, il modello mostrato a Berlino è un LCD con diagonale da 42 pollici e risoluzione FULL HD. Esso utilizza la nuova tecnologia Perfect Pixel HD, in grado di restituire immagini veloci (3ms), brillanti e cromaticamente corrette. Il tutto grazie alla presenza di un processore per le immagini a 14bit, in grado di riprodurre ben 4 miliardi di colori.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Toshiba non è solo HD-DVD Non poteva mancare all'appello Toshiba, impegnato non solamente sul fronte HD-DVD, ma in tutta la filiera che riguarda il FULL HD. Il produttore giapponese ha annunciato, per il mercato europeo,una nuova linea di display, Z, facenti parte della gamma di display a cristalli liquidi Regza. Cinque saranno i nuovi display, tutti con processore delle immagini Active Vision M100HD, con scansione a 100Hz. Questo garantisce immagini molto dettagliate e nitide, e al tempo stesso veloci grazie all'elevato refresh. Il processore preposto alla gestione dei colori è a 10bit, e la tecnologia proprietaria Toshiba, denominata Dynamic Gamma Curve Correction, offre una ampio gamut. Il rapporto di contrasto dinamico spazia dai 6500:1 a 15.000:1, a seconda dei modelli. Ovviamente, tali modelli saranno tutti compatibili con segnali in entrata a 1080@24p. L'inizio della commercializzazione è fissato già a partire da questo mese.
Contrariamente alla serie Z, non è stata ancora confermata la data utile circa l'introduzione sul mercato dell'altra nuova gamma di LCD Toshiba, l'XF. Quello che differenzia questa serie dalla precedente, è la scocca sottile, misurata in soli 23mm di spessore rispetto allo schermo. Questo, a parità di dimensioni dello schermo, consente di avere display dalle dimensioni ridotte, e, pertanto, più facilmente inseribile in ambiente. 3 gli ingressi HDMI 1.3 a disposizione, e due i tagli previsti, da 40 e 46 pollici, entrambi con rapporto di contrasto pari a 10.000:1.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Anche Sharp c'è! Nuovi LCD anche per Sharp che, durante la propria conferenza, ha annunciato ben 2 nuove serie: XL2E e. XL20E. La prima include tre differenti display, tutti 1080p nativi, con tre tagli diversi: 42, 46 e 52 pollici. La scansione è a 100hz. Questi modelli, inoltre, saranno tutti compatibili con il formato cinematografico a 24p. Il contrasto dinamico di questi display è misurato in 10.000:1, mentre quello reale si ferma a 2.000.1. Essi disporranno di doppio tuner, sia analogico che digitale, e 3 ingressi HDMI (unitamente ad un ingresso VGA). La disponibilità è prevista entro la fine di quest'anno, mentre non sono stati ancora annunciati i rispettivi prezzi di listino.
Cinque, invece, saranno i display che andranno a formare la nuova serie XL20E; 32, 37, 42, 46 e 52 saranno i tagli, espressi in pollici, previsti. Esattamente come la precedente serie, anche questi display vanteranno una risoluzione nativa FULL HD, con piena compatibilità con segnali 1080@24p, e 3 ingressi HDMI. La disponibilità è prevista, anche per questi, entro la fine dell'anno.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Chi ha detto D-ILA? Il mercato dei display, però, non è formato di certo solo da Plasma e LCD. Messo da parte l'ormai vetusto CRT, sul mercato possiamo già rinvenire soluzioni alternative alle precedenti, molto valide. Tra queste troviamo i retroproiettori D-ILA di JVC, presenti sul mercato già da diversi mesi. E proprio lo stesso produttore giapponese che ha annunciato durante la fiera tre nuovi retroproiettori con tale tecnologia: HD-58DL8, HD-58DS8DD e HD-65DS8DD, i primi due da 58 pollici, il restante da 65. Tutti i modelli, ovviamente, disporranno di una matrice rigorosamente FULL HD, e rapporto di contrasto di 10.000:1.

Balza, invece, direttamente dall'America, l'annuncio che vede Mitsubishi alle prese con la realizzazione di un retroproiettore tridimensional. La casa americana ha mostrato anche un prototipo piuttosto particolare, basato su tecnologia DLP e piena risoluzione HD. Si tratta di un display con diagonale di ben 73", con scansione a 120hz, in grado di riprodurre materiale nativo in 3D. Il sistema prevede la riproduzione delle immagini stereoscopiche con frequenza di 60 Hz per ciascun occhio. Indispensabile a tal fine l'ausilio di appositi occhialini 3D.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Panasonic allarga la famiglia Poche le informazioni trapelate sul versante inerente i display a Plasma. Panasonic ha annunciato che il nuovo PZ70, il primo plasma FULL HD con diagonale da 42 pollici, sarà ben presto affiancato da ben 4 fratelli maggiori, sempre con matrice 1920x1080p. La nuova gamma comprende un modello da 65’’ (PZ/PY700), 58’’ (PZ/PY700), 50’’ (PZ/PY70) e 42’’ (PZ/PY70). Il processore on-board previsto per questi modelli è il V-Real Pro 2, e il rapporto di contrasto dinamico dichiarato è pari a 10.000:1. La commercializzazione è prevista già dal prossimo mese di Ottobre.

Non solo IFA...

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Denon in HD Le novità non ci giungono solo dalla Germania. Un nuovo sintoamplificatore si aggiunge alla gamma di casa Denon: è l’AVR-3808 e non tradisce di certo le aspettative. Macchina di livello assoluto è capace di ben 130WX7 e attinge molte delle soluzioni circuitali e costruttive dal fratello maggiore AVR4308, essendone l’immediata coniugazione verso il basso. Dotato di convertitore Dolby True HD e DTS HD Master, AC-3, Digital EX, Dolby Pro Logic IIx, DTS, DTS ES, DTS96/24, nell’AVR-3808 sono presenti ben 2 DSP a 32-bit a virgola mobile e convertitori audio a 24 bit/192 kHz. La gestione del video è affidata a un chip Faroudja, in grado di funzioni di scaling up/down fino a 1080p. Non potevano mancare, cavallo di battaglia di Denon, le funzioni di Auto Setup, Auto Room EQ e MultiEQ X con microfono in dotazione e basati su algoritmi Audyssey. L’AVR-3808 è anche in grado di interfacciarsi con il mondo informatico, sono infatti presenti 2 USB con decoder MP3, WMA lossless, AAC e FLAC, una Internet Radio, un ingresso per docking iPod ASD-1R (non fornita) e un ingresso Ethernet dal quale è anche possibile controllare completamente il sintoamplificatore tramite PC. Monti gli ingressi/uscite disponibili. 4in/1out HDMI 1.3a, 8 S-Video, 8 composito e 3 component per 1 uscita S-Video, 1 composito e 2 component. Sintonizzatore RDS con 56 memorie, 2 telecomandi e funzioni Multi-Zone per 2 stanze secondarie completano la dotazione. Il prezzo al pubblico è di 1.990 euro

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Il Top dei ricevitori HD di Denon Si chiama AVR-4308 ed è insieme il nuovissimo sintoamplificatore top di gamma della Denon e un potente e versatile media-player dalle straordinarie prestazioni. Esso è infatti stato sviluppato per essere prima di tutto una vera e propria centrale multimediale, tanto sono evolute e raffinate le interfacce di tipo informatico e le funzioni multi-room di cui è dotato. Due porte USB in grado di montare un player multimediale o un HDD, interfaccia Ethernet, Wi-Fi, possibilità di connessione con Internet radio (con più di 7000 stazioni) e compatibilità verso qualsiasi tipo di file. La macchina è totalmente controllabile via Web anche da remoto, semplicemente tramite un browser Internet o per mezzo di una nuova e splendida GUI (Graphical User Interface). La potenza è di 140WX7, e nell’AVR4308 sono applicate tutte le soluzioni audio e video allo stato dell’arte a cui Denon ci ha da sempre abituato. 2 DSP a 32-bit in virgola mobile capaci anche di decodificare streaming Dolby True HD e DTS HD Master, circuiti Advanced AL24 per la conversione da digitale a analogico, nuovo chassis antirisonante, chip video Faroudja con up-scale fino a 1080p e moltissime altre esclusive caratteristiche, che rendono l’AVR4308 unico nel suo genere. Sintesi ed evoluzione, il futuro secondo Denon in una sola parola: AVR-4308. Il prezzo al pubblico è fissato in 2.850 euro.

Tutto Home Theater - Speciale IFA  Berlino 2007 Il "tutto in uno" secondo Denon Il nuovo sistema home-theater DHT-FS3 di Denon è la risposta che tutti gli amanti della musica e dell’Home Cinema stavano aspettando. Grazie alla tecnologia esclusiva X-Space Surround di Denon si potrà infatti godere tramite di esso di un perfetto effetto Surround in qualsiasi punto dell’ambiente di ascolto, semplicemente posizionando il sistema DHT-FS3 sotto l’apparato di visualizzazione. In esso sono contenuti 6 altoparlanti amplificati separatamente e pilotati da un particolare circuito che indirizza il segnale secondo degli algoritmi proprietari. Tali algoritmi fanno in modo che le onde sonore emesse vengono irradiate attraverso la stanza in maniera che gli ascoltatori sentano il suono provenire dalla parte frontale sinistra, destra, dal centro, e dalla parte posteriore sinistra e destra poichè X-SPACE Surround emette il suono in una vasta area e da qualsiasi posizione nella stanza. Il sistema comprende anche un subwoofer, in grado di riprodurre un suono profondo e dinamico. Un apparato, quindi, capace di sostituire completamente tutti i diffusori di un sistema Home Cinema grazie alla tecnologia X-Space, che offre prestazioni di livello assoluto e assolutamente paragonabili a quelle di un sistema a canali separati. Elegantissimo nella forma, essenziale e avvolgente, saprà sposarsi perfettamente con l’ambiente, eliminando completamente la necessità sia del cablaggio che di tanti ingombranti diffusori. Basteranno un amplificatore e un subwoofer al servizio del suono e lo spazio d’ascolto sembrerà dilatarsi, consentendo di godere a pieno il piacere della musica dimenticando il resto. Il DHT-FS3 è anche estremamente semplice da utilizzare ed è in grado di supportare tutti i formati audio (Dolby Digital, DTS, Dolby Pro Logic II). Disponibile anche un mobile porta TV ed elettroniche per integrare alla perfezione il sistema. Come nello spirito di Denon, all’avanguardia e sempre rivolto al futuro, questo nuovo sistema home-theater offre la possibilità di connessione a una docking station per iPod. Ancora una volta Denon ha pensato a tutto. Prezzo al pubblico 1.190 euro. Prezzo mobile 350 euro.

Settembre è finalmente arrivato, e con esso l'Internationale Funkausstellung (International Radio Exibithion), meglio noto come IFA, il più importante evento Europeo inerente l'elettronica di consumo che da lì a breve apparirà sul mercato (il "nostro" CES , per intenderci). Quest'anno la fiera - come da tradizione - si è svolta a cavallo tra l'ultima settimana di Agosto e la prima di Settembre, specificatamente dal 28 Agosto al 5 settembre a Berlino. Proprio per questo motivo, Multiplayer.it ha deciso di anticipare il consueto appuntamento mensile con la rubrica "Tutto Home Theater", normalmente previsto per la metà del mese.

Detto ciò, ci sembra doveroso presentarvi per grandi linee l'evento tedesco. L'IFA ha visto per la prima volta la luce nel lontano 1926. Essa si è svolta. poi, annualmente per i 13 anni a seguire, fino al 1939, anno in cui venne sospesa per via della Seconda Guerra Mondiale. A partire dal 1950, però, la capitale tedesca torna ad essere anche la capitale dell'elettronica, ma questa volta con cadenza biennale. E così è stato fino alla passata edizione, dove, proprio a partire dal 2006, tale evento è tornato ad essere un appuntamento annuale.

L'edizione 2007 ha letteralmente battuto tutti i record: oltre 1.150 espositori provenienti da 32 paesi diversi, e più di 300.000 visitatori registrati nei sei giorni dell'evento. Numeri, questi, che hanno reso l'IFA, mai come quest'anno, un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di elettronica di consumo. Nello specifico, nei vari padiglioni spadroneggiavano schermi in alta definizione di tutte le tipologie, unitamente a sistemi di home entertainment, impianti audio e hi-fi, sia domestici che per auto, e navigatori satellitari. Canon, Daewoo, Epson, Deutsche Telekom, Fujitsu Siemens, Jvc, Hitachi, Lg Electronics, Loewe, Panasonic, Philips, Pioneer, Samsung, Sharp, Sony, Toshiba sono i principali produttori mondiali che si sono dati battaglia a suon di presentazioni e annunci di quelli che saranno i propri prodotti che saranno i protagonisti indiscussi dei prossimi mesi. Bando alla ciance, vediamo cosa è successo!

TI POTREBBE INTERESSARE