Unreal Tournament 2007: l'anteprima  0

Finalmente! Dopo una sorta di estrazione del lotto, finalmente sappiamo il numero e molto altro sul prossimo capitolo di Unreal Tournament, il primo sotto le insegne di Midway e soprattutto il primo a sfruttare le meraviglie dell'Unreal Engine 3.0

Leggendo news e rumour delle ultime settimane in campo videoludico, si è quasi assistito ad una sorta di estrazione del lotto: “sarà zero”, “no 2006!”, “nessun numero” ed alla fine direttamente dalla voce del presidente di Epic, Mike Capps, abbiamo scoperto finalmente quale sarà la vera numerazione del nuovo Unreal Tournament: 2007. Ciò significa che entro la fine dell’anno prossimo, avremo modo di mettere mano alla versione definitiva del primo UT sotto le insegne di Midway (che già ha pubblicato su Xbox Unreal Championship 2) e soprattutto del primo titolo interno ad Epic che sfrutterà le meraviglie del nuovo Unreal Engine 3.0.

Tanto caro mi fu quell’Havoc
Mr Capps ha pure affermato che UT 2007 uscirà prima su PC ed ha pure confermato che seguiranno a ruota le versioni per console di ultima generazione (nessuna informazione ulteriore su quali macchine avranno il piacere di ospitare il titolo…). Ma le informazioni succulenti non sono affatto finite a cominciare dal fatto che Epic ha deciso di utilizzare come motore fisico questo nuovo middleware che tanto sta facendo parlare di sé in ogni parte del mondo e che, secondo i suoi programmatori, farà sembrare una reliquia del passato il tanto (giustamente) celebrato Havoc. Ci stiamo riferendo all’Ageia's NovodeX che, oltre ad Epic, sarà adottato per molte ed importanti prossime uscite di Atari, Sega, Ubisoft e la lista potrebbe ampliarsi rapidamente nelle prossime settimane.

UT 2007 uscirà prima su PC e seguiranno poi a ruota le versioni per console di ultima generazione

Non solo l’occhio vuole la sua parte

Se le poche immagini disponibili al momento di UT2007 e i rolling demo sulle potenzialità dell’Unreal Engine 3.0 tra effetti luce di nuova generazione e la tecnica del bump offset mapping, sono già sufficienti a provocare eccessi di salivazione agli appassionati della serie ed anche una certa “preoccupazione” su quali saranno i possibili requisiti hardware necessari per fare andare il tutto ad un frame rate adeguato, è doveroso prendere in considerazione anche gli aspetti più strettamente ludici del nuovo UT. UT2007, stando alle parole di Capps, si rivelerà essere un giusto connubio tra il feedback dei fans e le aspirazioni di Epic, tra le features implementate in Unreal Tournament 2004 e le caratteristiche più legate al primissimo episodio. Chiaramente, ci troveremo di fronte ad un titolo pensato soprattutto per il gioco in multiplayer ma non mancherà il consueto torneo in cui dovremo fraggare contro dei bot dall’intelligenza artificiale ancora maggiormente affinata.

Dalla dominazione all'assalto

Sulle modalità di gioco, gli appassionati di “Domination” dovranno mettersi il cuore in pace visto che si può dare per certa la sua esclusione in UT2007. Discorso diverso invece per l’Onslaught, la modalità legata maggiormente all’uso dei mezzi aerei e terrestri, che dovrebbe essere riconfermato. Se i deathmatch singoli (previsti anche duelli alla mezzogiorno di fuoco in duelli uno contro uno) e a squadre ed il capture the flag sono oramai quasi obbligatori per un FPS, la curiosità maggiore viene da una novità assoluta: il Conquest. Quest’ultima si dovrebbe rivelare essere un trait d'union fra il già citato Onslaught, l’Assault (nessuna conferma e smentita riguardo la sua presenza in UT2007) e la modalità multiplayer di Unreal 2. Ci dovremmo quindi trovare di fronte ad una modalità in cui il gioco di squadra si rivelerà indispensabile oltre ad un massiccio uso dei mezzi per controllare il territorio e conquistarne di nuovi. Epic non ha fornito altre informazioni ma si dichiara sicura che il Conquest riuscirà a conquistare (scusate il pessimo gioco di parole) una utenza molto variegata che va dall’appassionato degli shooter ipertattici al “casual gamer” che non si è mai spinto oltre i deathmatch a squadra. Come faranno a coniugare questi due estremi è al momento un mistero, ma noi rimaniamo in fiduciosa attesa…

Epic ha deciso di non introdurre armi per combattimenti a distanza ravvicinata così come abbiamo visto recentemente in Unreal Championship 2: Liandri Conflict su XBOX

Fedelli all'ortodossia

Un ultimo elemento che probabilmente farà felici molto di coloro che sono all’ascolto, più fedeli all’”ortodossia” della serie, riguarda l’arsenali delle armi. Se pur potrebbe esserci qualche piccola variazione sul tema (come l’introduzione dello stinger a discapito del minigun) ed una sorta di mix fra le bocche da fuoco del primo UT e della versione del 2004, vi posso rassicurare riguardo la volontà di Epic di non introdurre armi per combattimenti a distanza ravvicinata così come abbiamo visto recentemente in Unreal Championship 2: Liandri Conflict su XBOX. La “purezza” della serie, in questo ambito, è decisamente salva! Novità arriveranno invece dal capitolo mezzi meccanici: per il momento sappiamo che ai veicoli di UT2004, che ricordano da vicino i possibili veicoli del nostro prossimo futuro, si affiancheranno mezzi più fantascientifici provenienti dalle officine aliene dei Necris…

Waiting for the Tournament
Manca almeno un anno e qualche mese alla possibile data di uscita di UT 2007: da qui al fatidico momento si rincorreranno una ridda di notizie, rumours, indiscrezioni, gossip e breakin news. Il consiglio è di aggiungere immediatamente Unreal Tournament 2007 ai vostri preferiti per non perdere nessun nuovo intervento che sarà pubblicato sulle pagine di Multiplayer.