Viewtiful Joe 2  0

Uno dei giochi più originali e stravaganti degli ultimi anni torna in un sequel forse fin troppo affrettato...

Three, two, one...ACTION!!

Per chi, incredibilmente, non conosce questo gioco, Viewtiful Joe si potrebbe riassumere in tre parole: divertente, frenetico e cinematografico. Nella sostanza si tratta del più classico picchiaduro a scorrimento orizzontale, dove il personaggio principale Joe viene catapultato nel mondo dei film del suo eroe preferito, Capitan Blue, per salvare la sua amata Sylvia. Il gioco comincia con l’acquisizione di un bracciale speciale che permette al protagonista di trasformarsi in Viewtiful Joe e acquisire poteri speciali quali mach speed, slow down e zoom, il tutto corredato da grafica colorata e cartoonesca che strizza l’occhio in più di un occasione al mondo cinematografico. Viewtiful joe 2 si sviluppa di fatto sullo stesso schema del suo predecessore, con l’aggiunta di qualche nuova feature. Per prima cosa il personaggio principale ora dovrà convivere con la sua controparte femminile Sylvia, anche lei eroina di questo mondo. Sylvia a differenza del suo fidanzato avrà peculiarità diverse che la caratterizzarenno come una miglior potenza nel salto e una maggiore velocità, questo a discapito di Joe a cui resterà la potenza bruta nei colpi. L’eroina combatterà dotata di pistola che le permetterà una sostanziale differenziazione nella realizzazione delle combo: sarà infatti possibile sparare il primo colpo con la pistola per intontire l’avversario e mandarlo all’altro mondo con tutta calma tramite pungi e calci. Tra le nuove mosse VFX (slot di mosse speciali visibili nella parte superiore dello schermo) inserite da segnalare il replay che ci permetterà di registrate un colpo o una combo e replicarlo fino a un massimo di tre volte: è ovvio che se il colpo registrato andrà a vuoto la prima volta, nella tripla ripetizione correremo il rischio di essere colpiti tre volte di più… una mossa da utilizzare quindi con la dovuta strategia. Altra novità inserita è la six machine: vi ricordate la macchina con cui joe si allontana alla fine del primo capitolo? Ecco, quella. In questo seguito sarà dotata di un importanza maggiore e avrà il potere di trasformarsi in sei differenti oggetti, dalla semplice pistola al gigantesco sottomarino, a seconda delle esigenze di Joe. La vera novità di questo secondo capitolo, però, risiede nella modalità cooperativa a 2 giocatori, Sylvia e Joe si ritroveranno contemporaneamente su schermo per menare le mani, il tutto con un unica restrizione: se un personaggio userà la mossa per rallentare il tempo allora rallenterà anche l’altro, se si sceglierà di velocizzare il tutto verranno resi veloci entrambi. Una scelta dalle due facce, azzardata e obbligata, da parte di Capcom perché se da un lato questo aumenterà l’intesa tra i due giocatori fino a creare combinazioni strategicamente interessanti, dall’altro gli utenti alle prime armi si troveranno spaesati davanti ai repentini cambi di velocità non richiesti. Graficamente il risultato è pressoché identico al primo se si esclude una minima parte di effetti speciali inseriti per l’occorrenza e i livelli che, oltre a essere in numero maggiore, avranno una spiccata somiglianza con diversi film hollywoodiani (nella demo si gioca nella preistoria e all’interno di un parco per dinosauri che è la copia spudorata del Jurassic Park di Crichton/Spielberg). Anche per la colonna sonora vale lo stesso discorso del reparto grafico, e il tutto si attesta sulle note rockeggianti del primo capitolo senza particolari note di merito. [C]

Viewtiful Joe 2
Due contro uno (grosso)

Viewtiful Joe 2
Cooperazione al limite

Viewtiful Joe 2
Ottimo lavoro di squadra

[/C]

I magnifici cinque?

Da quando un anno e mezzo fa la Capcom annunciò i suoi cinque titoli in esclusiva Gamecube sono cambiate un po’ di cose: dei cinque annunciati solo due hanno visto la luce, un deludente P.N.03 e il mai abbastanza acclamato Viewtiful Joe, a cui si aggiungono un (tutt’ora) misterioso Killer7 in uscita, l’ormai deceduto Dead Phoenix e il posticipato ab libitum Resident Evil 4, titolo che raccoglie in assoluto la palma di "gioco con maggior aspettativa" per via della splendida demo mostrata all’e3. Capcom ha quindi deciso di sfruttare il momento favorevole legato a Viewtiful Joe e di proporne il seguito.

..e via, fino alla prossima avventura.

Abbiamo avuto occasione di mettere mano alla demo E3 di Viewtiful Joe 2 e dal poco che abbiamo visto le impressioni non possono essere entusiastiche, non tanto per la qualità del gioco ma per quello che si propone di offrire di nuovo questo seguito: poco. Nel livello disponibile ci si ritrova nella preistoria con un vulcano sullo sfondo che minaccia di eruttare, ma è tappato alla sommità da un grande pietrone. Bisognerà interagire anche con il fondale per proseguire, rallentando il movimento del vulcano per poi rilasciarlo al momento adatto per far esplodere il getto. Altre novità di rilevo, da quello che si visto, non si evincono: stesso schema di gioco, stesso personaggio (e visto il carisma di Joe, non è affatto un male), stesse mosse e stessi nemici. Peccato, pare che Capcom voglia cavalcare l’onda del successo riscosso con il primo capitolo programmandone un seguito pressoché identico con giusto qualche piccola implementazione sotto il profilo di mosse, personaggi utilizzabili e modalità di gioco. Non rimane che attendere l’uscita del gioco per valutare se la software house di Osaka ha deciso di tenere il meglio per la fine oppure ha gia terminato le cartucce da sparare con questa saga.