ArchivioWii Play Together - Lancio Ufficiale 

Ufficializzata la data di lancio e i dettagli del Wii, la console più attesa, più nascosta e più interattiva.

Wii Play Together - Lancio Ufficiale Wii Play Together - Lancio Ufficiale Wii Play Together - Lancio Ufficiale

4 8 15 16 23 42

Duemilaesei quindi, e se non fosse stato abbastanza carico di sospiri di sollievo ci si aggiunge anche un 8 e 12 (giorno e mese), che segnano il debutto Europeo del nuovo corso nintendo, in un pacchetto che per 249€ permetterà ai giocatori del vecchio continente di avere per le mani un wii-mote, un nunchak, una copia di wii-sports (tennis, golf, baseball, boxe e bowling) ed ovviamente un wii. Il prezzo può essere considerato una sorpresa a metà visto il precedente annuncio della versione americana -del tutto identica nei contenuti- al prezzo di 250$ e alle recenti conversioni 1:1 in termini di prodotti tecnologici (in Europa spesso si tende a dimenticare la gravosa presenza dell'IVA, limitandocisi a lamentarsi dei prezzi troppo alti); i giochi saranno invece venduti in un range che va dai 49€ ai 59€. Al lancio sarà possibile scegliere tra 20 differenti titoli provenienti da terze parti (rayman, need for speed, redsteel, call of duty, ...) o da Nintendo stessa come Wii Play (gioco formato da otto mini-giochi alla stregua di Wii sports e che verrà venduto in bundle con un wii-mote) e Zelda Twilight Princess; Wario Ware invece raggiungerà i negozi qualche settimana dopo. La carrellata dei numeri si conclude con i dati della virtual console, che seguirà in tutto e per tutto le orme già tracciate dalle rispettive americane e giapponesi, con una cinquantina di titoli disponibili al lancio a cui se ne aggiungeranno circa dieci ogni mese. Nessun dettagli è stato rilasciato a proposito del costo dei giochi, ma sicuramente nel corso della prossima settimana Nintendo stessa coprirà tutti i punti oscuri legati al Wii.

Wii Play Together - Lancio Ufficiale Wii Play Together - Lancio Ufficiale Wii Play Together - Lancio Ufficiale

Canali di divertimento

La vera novità (a metà) di questa conferenza è rappresentata dai Wii Channel, presentati in pompa magna di Iwata come l'anello di congiunzione tra pc, televisione e console. All'interno del menù del Wii sarà infatti possibile accedere a tutta una serie di canali tematici: meteo e news verranno affiancate ad internet grazie ad Opera e da Photo Channel in cui si potrà elaborare alla stregua di photoshop (ovviamente in maniera molto più restrittiva) le proprie foto, creare presentazioni ed applicarci particolari musiche. Un capitolo a parte è rappresentato dal Mii, sezione decisamente più intima e personale in cui ogni videogiocatore potrà creare tutta una serie di alter-ego virtuali grazie all'ampio editor proposto, questi personaggi una volta creati verranno "trasportati" all'interno di una speciale piazza in attesa di essere selezionati. I personaggi creati con il Mii saranno utilizzabili per giochi come Wii sport (e successivamente in altri prodotti) dove prenderanno parte in prima persona all'azione; e se non fosse abbastanza su ogni Wii-Remote sarà inoltre possibile salvare fino a 10 personaggi. I giochi presentati sono stati in linea di massima quelli già visti all'e3, con le eccezioni di alcuni giochi come Mario Strikers e Battalion Wars (annunciati al recente Game Convention di Lipsia) o di altri come Wii Sports e Wii Play che sono stati arrichiti di nuovi giochi e modalità. Rientrano invece nella categoria dei "rivisti" sia Metroid Prime Corruption che Zelda Twilight Princess, a cui sono stati modificati e migliorati i sistemi di controllo verso un impostazione decisamente più comoda e intuitiva.

Wii Play Together - Lancio Ufficiale Wii Play Together - Lancio Ufficiale Wii Play Together - Lancio Ufficiale

Canali di divertimento


A questo punto il dado è tratto, e nella giornata dei numeri non possiamo che lasciarvi con un altro: 84, i giorni che mancano all'apparizione europea del Wii.

Se esiste anche solo una cosa che in tutti questi anni di Nintendo non è mai cambiata è la voglia di stupire, e per stupire non si intende semplicemente lanciarsi ad occhi chiusi sul mercato con un prodotto promozionalmente "complesso", ma si intende anche più semplicisticamente tenere il mondo videoludico col fiato sospeso all'interno di conferenze in cui per la prima volta non interessano i contenuti ma i numeri. 2006. E' questo il primo numero che appare dopo ben 45minuti di conferenza spesi a parlare del successo del DS e della genesi del Wii, 2006 è il primo numero che veramente ieri è valso qualcosa per i quattrocento e più invitati, gli stessi che solo poche ore prima si disperavano e mandavano scongiuri sul terribile rumour a proposito di un altro numero: il 03/07, terribile e terrificante prospettiva di lancio sul mercato europeo. La conferenza Nintendo per il lancio ufficiale del Wii ha però anche un altro sapore, ovvero quello del divertimento a tutto tondo: dalle gag di Shibata (presidente di NoE) che prende a pugni un Iwata virtuale nel nuovissimo Wii Boxe per poi trovarselo dietro le spalle che borbotta un "ah, allora è così che passi il tempo qui in Europa", fino ad arrivare all'arruolamento della coppia Henman/Rudeski, famosi tennisti di qualche anno fa strappati ai campi di sintetico per quelli del virtuale in una sfida all'ultimissimo punto con la temibile coppia di capoccia Nintendo Fischer/Shibata (vinta poi da quest'ultimi in uno scroscio di applausi).

TI POTREBBE INTERESSARE