WRC IIIWorld Rally Championship III 

Sony torna a correre su impervie stradine sterrate con il terzo episodio della sua saga rallistica. Le nostre prime impressioni e un filmato esclusivo.

In una saletta a porte chiuse e in forma assolutamente privata, abbiamo potuto scambiare quattro chiacchiere con uno dei programmatori di Evolution Studios, il team interno di Sony Computer Entertainment Europe che si occupa dello sviluppo della simulazione rallystica World Rally Championship, presentata nella sua terza incarnazione a questo E3. WRC II Extreme è stato giudicato come una vera e propria sorpresa e preferito da più di una persona all’antagonista Colin McRae Rally, soprattutto grazie alla strepitosa cura riposta nella fisica delle vetture e per il realismo grafico dei tracciati, complice una profondità di visuale davvero notevole. Dopo aver migliorato con il secondo episodio quasi tutti gli aspetti del titolo originale, è arrivato il momento della maturità per WRC III, chiamato a confermare quanto di buono visto nei precedenti capitoli e a proporre nuovi elementi che sappiano calamitare l'attenzione del pubblico. Quale miglior occasione quindi per buttarsi a capofitto sul gioco online, vera e propria terra di conquista per tutte le prossime produzioni e territorio ancora in gran parte inesplorato su console? Gli sforzi profusi dal team australiano sul nuovo titolo sono più che evidenti evidenti già a questo punto della gestazione, a cominciare dalla stretta collaborazione con le scuderie e i piloti del campionato ufficiale, che hanno fornito dettagli e consigli fondamentali per permettere agli sviluppatori di migliorare ulteriormente il comportamento delle macchine in gara.

Uno dei maggiori difetti imputati ai due predecessori risiedeva nel non perfetto sistema di collisione delle autovetture con i bordi del tracciato e nella gestione dei danni alle macchine, praticamente indistruttibili. Anche da questo punto di vista siamo stati rassicurati, il team infatti sta lavorando alacremente per perfezionare questi aspetti precedentemente lacunosi del gioco e per proporre un'esperienza di guida in tutto e per tutto soddisfacente e realistica. Passando al lato tecnico dobbiamo dire che il gioco ci ha veramente fatto una buona impressione. Se già il prequel poteva contare su una riproduzione dei tracciati dettagliata e realistica, con WRC III la cura che è stata riposta nella riproduzione dei background è veramente lodevole: durante la presentazione è stata infatti mostrata una demo realizzata con il motore del gioco che mostrava un tracciato alpino dotato di una distanza visiva eccellente e di un’attenzione per il dettaglio a dir poco maniacale. Chiudiamo la rassegna delle novità con la già anticipata modalità online, che permetterà fino a 22 giocatori di sfidarsi ondine in contemporanea. Il tutto verrà supportato da una vasta comunità e da una serie di servizi che permetteranno ai giocatori di creare i propri tornei su misura, senza contare che sarà presente un sistema di ranking globale che coinvolgerà tutti i giocatori che si cimenteranno online.
World Rally Championship III (titolo provvisorio) si preannuncia essere quindi una delle simulazioni rallystiche più promettenti della prossima stagione. Con un’antagonista come il nuovo Colin McRae e qualche nuovo outsider, tutti i patiti di simulazioni rallystiche avranno pane per i loro denti per molti mesi a venire.

Purtroppo non siamo in grado di mostrarvi immagini del gioco, per il momento non ne sono state rilasciate da Sony, ma in esclusiva solo per i lettori di Multiplayer.it ecco il primo filmato del gioco downloadabile dalla nostra Area Files!

Esclusiva E3 2003: Filmato di World Rally Championship III

TI POTREBBE INTERESSARE