WRC 2 Extreme  0

Sony ritorna sulle strade sterrate del campionato mondiale di rally con il nuovo capitolo di WRC. A poche settimane dal suo arrivo nei negozi, abbiamo provato in anteprima World Rally Championship 2 Extreme.

Dal punto di vista grafico é stato fatto veramente un ottimo lavoro, le auto di WRC 2 utilizzano circa 20.000 poligoni, contro i “soli” 8.000 del suo predecessore; i circuiti sono stati costruiti utilizzando delle mappe satellitari e la pista é aggiornata ogni 10 centimetri, così, nei tracciati in salita si possono chiaramente vedere sullo sfondo tutte le curve che di li a poco si andranno ad affrontare. E’ possibile scegliere numerose inquadradature di gioco, davanti, dietro e dentro la macchina, quest’ultime molto spettacolari, ma praticamente inutilizzabili a causa della scarsa visibilità a disposizione; da segnalare che, a seconda della visuale scelta, cambia il rumore del motore. La fluidità di scorrimento é di buon livello e raramente abbiamo notato dei rallentamenti, giustificati anche dal fatto che la versione provata non era quella definitiva. Anche tutto quello che si trova a lati del percorso é ben fatto, decisamente meno la definizione delle zone in cui si arriva quando si sbagliano completamente le curve; fuori “pista” non si ha la perfetta percezione dello spazio circostante; ad onor del vero, bisogna dire che anche la concorrenza non offre niente di meglio. Per riprodurre nel modo più fedele possibile alla realtà led ifferenze tra le varie auto ed il loro comportamento sui diversi tipi di fondi stradali presenti nel gioco sono stati consultati i piloti dei team iscritti al mondiale; man mano che si gioca ci si rende conto di come WRC 2 EXTREME non riproduca le sensazioni di guida alla GRAN TURISMO, rispetto a quest’ultimo é più arcade, soprattutto nel setting; le macchine sono sensibili alle regolazioni, ma, anche se quest’ultime vengono effettuate in maniera completamente errata non rendono mai la vettura inguidabile; molta attenzione é stata data alla sensazione che potrebbe dare guidare una WRC e gestirla su terreni con poco grip, indipendentemente dalle operazioni di messa a punto. Ed é questa filosofia che ha ispirato l’introduzione nel gioco delle EXTREME, che non sono altro che delle super WRC.

Il gioco é divertente da subito, anche perché le indicazioni che Travaglia dà, sono frenetiche, ma aiutano moltissimo, soprattutto se non si conosce il percorso; questo non vuole certo dire che sia semplice vincere, soprattutto se si gioca al livello esperto. Il gioco presenta delle evidenti differenze di realismo se giocato con il volante GT FORCE; con questo accessorio, vivamente consigliato a chi decidesse di acquistare WRC 2 EXTREME, la differenza più marcata avviene con la frenata, modulabile come al volante di una vera auto. WRC 2 EXTREME costerà 59.99 euro e sarà disponibile dal 27 novembre. Contiamo per quella data di proporvi un'approfondita recensione del gioco.

Cimentarsi nel campionato del mondo di rally é stato sempre uno dei vostri sogni nel cassetto? Oggi, grazie a WRC 2 EXTREME, il desiderio si può avverare, infatti questo titolo é dotato di licenza ufficiale FIA WRC e potrete così portare al limite una delle bellissime vetture preparate dai reparti corse Peugeot, Subaru, Ford, Skoda, Mitsubishi, Hyundai, avvalendovi di un navigatore del calibro di Renato Travaglia, otto volte campione italiano rally. Come se non bastasse, se sarete veloci a sufficienza, potrete avere la fortuna di guidare le vetture extreme, dei veri e propri prototipi, con motore centrale, cavallerie da capogiro e tenuta di strada pazzesca; Le extreme sono delle esasperazioni ispirate alle auto gruppo B che correvano negli anni ‘80 e che furono poi bandite dalle competizioni perché ritenute pericolose.