X-Men: Il Gioco Ufficiale (X–Men: The Official Game)X–Men: The Official Game - Hands On 

Abbiamo provato con mano il nuovo gioco legato all'universo dei mutanti più famosi del mondo, gli X-Men. Nightcrawler, Wolverine e l'Uomo Ghiaccio in un titolo pieno d'azione!

X–Men: The Official Game - Hands On X–Men: The Official Game - Hands On X–Men: The Official Game - Hands On

Tre per uno.

Il gioco sarà articolato attraverso 28 livelli in single player, e a quanto pare dovranno essere affrontati con tutti i personaggi a disposizione, ognuno con le sue caratteristiche. Nella beta c’erano un livello tutorial per ognuno di questi e uno stage dove mettere a frutto le tecniche imparate nel gestire le diverse abilità apprese. Nightcrawler è sicuramente il personaggio più affascinante di quelli che c’è capitato di giocare e senza ombra di dubbio le caratteristiche che lo contraddistinguono sono quelle che lasciano intravedere maggiori possibilità di sviluppo nel corso del gioco. Oltre al salto, e alle diverse combo di pugni e calci che può usare in combattimento, infatti, Nightcrawler può, come da perfetta tradizione Marvel, teletrasportarsi in un’area vicina del livello, indicata da una flebile fiammella blu che gli indica il luogo esatto dove andrà a trovarsi. Il bello è che questa può posarsi su tubi, protuberanze o su cornicioni anche piccoli e che il nostro può lanciarsi da un appiglio all’altro volteggiando nell'aria. E non è finita qui, dato che il teletrasporto può essere usato anche come fase iniziale di combinazioni di mosse devastanti, dopo essersi portati in un istante alle spalle degli avversari. Oltre alle mosse base, i mutanti hanno delle special che si attivano col ricaricarsi di due livelli indicati nella parte alta dello schermo. Wolverine ha un berserk mode che gli consente di colpire inarrestabilmente gli avversari e di curarsi allo stesso tempo, senza premere alcun pulsante. Oltre a questo, c’è una cura base che gli consente di recuperare energia in certi momenti prestabiliti.

In un livello, un drago di fuoco avvolge la ciminiera di una centrale nucleare e bisogna eliminarlo colpendolo con i missili di ghiaccio stando a giusta distanza.

Tre per uno.

Chiaramente i suoi attacchi non possono prescindere dagli artigli di adamantio e dalle tante possibili combinazioni dei tre tipi di colpi diversi. In un lungo combattimento che abbiamo affrontato, alcune aspetti sembravano da registrare: la difficoltà, un po’ eccessiva, e le collisioni, ancora da tarare. L’ultimo dei personaggi è l’Uomo Ghiaccio, in grado di volare sui fondali dall’alto della sua scia di ghiaccio (guarda un po’!) che gestisce con precisione millimetrica. Qui il sistema di comandi cambia radicalmente, dato che è possibile frenare ed accelerare, ma mai andare a piedi. Il gioco assume le sembianze di uno shoot em up in terza persona dato che il nostro eroe è in grado di difendersi con uno scudo di ghiaccio e di offendere lanciando schegge di ghiaccio ed un raggio mortale a distanza ravvicinata. Sembra il personaggio più difficile da muovere con precisione e di sicuro ci vorrà un po’ di pratica, dato che le evoluzioni richieste sono tutt’altro che semplici. In un livello, un drago di fuoco avvolge la ciminiera di una centrale nucleare e bisogna eliminarlo colpendolo con i missili di ghiaccio stando a giusta distanza. Ad intervalli regolari, però, il mostro spalanca le fauci, facendone uscire dei draghi più piccoli che vanno a colpire i depositi di materie tossiche tutt’intorno. Inutile dire che in men che non si dica ci si trova a rincorrere questi esseri per tutto lo schermo, mentre si cerca di evitare le costruzioni, e cercando sempre di distruggere il drago.

X–Men: The Official Game - Hands On X–Men: The Official Game - Hands On X–Men: The Official Game - Hands On

Super poteri.

X-Men: The Official Game uscirà a Maggio per tutte le console, PC e per Xbox 360. Avendo giocato anche a quest’ultima versione abbiamo avuto l’impressione che il gioco sia stato principalmente pensato per sfruttare al meglio PlayStation 2 e Xbox, lasciando alla versione per la nuova console MS un semplice primato dato da qualche effetto grafico ed un frame rate più stabile. Il lavoro svolto su PlayStation 2, d’altro canto, sembra davvero buono, e gli sviluppatori riescono a non far rimpiangere in alcun frangente i risultati ottenuti su 360. X-men sembra un gioco vario ed anche se i livelli erano troppo pochi per farci capire tutto quel che serve per farsi un'idea più precisa, siamo sicuri che tutti gli appassionati vorranno provare questa nuova produzione Activision così da non perdersi nessuna delle novità della trama del film in uscita in tutte le sale nei prossimi mesi.

X–Men: The Official Game - Hands On X–Men: The Official Game - Hands On X–Men: The Official Game - Hands On

Pensavo d’essermi liberato di un’antica passione, quella per i fumetti della Marvel. Poi mi è stato chiesto di cimentarmi nella prova della beta di Xmen The Official Game di Activision e ho scoperto che il fascino di Wolverine e soci è semplicemente intramontabile. Chiaramente, questa banalità dev’essere venuta in mente anche a chi ha deciso di produrre un seguito cinematografico a X-men 2, strepitoso secondo film della serie, che arriverà a breve e del quale questo gioco costituisce un’ideale prequel. La novità più grande è costituita dal fatto che invece di mettere il giocatore al comando di un’accozzaglia di personaggi più o meno azzeccati, lo sviluppatore Z-Axis, vecchia conoscenza al ritorno dopo un periodo di relativa inattività, ha deciso di concentrare il gameplay intorno all’utilizzo di soli tre personaggi: Nightcrawler, Wolverine e l’Uomo Ghiaccio. La beta era troppo breve per capire come sarà il gioco definitivo, ma alcune trovate ci sono sembrate interessanti e soprattutto con alcuni personaggi abbiamo avuto di che divertirci. Vediamo di riuscire a capire con quali…

TI POTREBBE INTERESSARE