XRelease Next: Febbraio  0

Leggete tutta d'un fiato la nostra rubrica di carnevale dedicata alle uscite per le console Microsoft, Crackdown e molto altro ci aspetta in questo mese di Febbraio.

RUBRICA di Pietro Quattrone   —  05 Febbraio 2007

Battlestation: Midway

Eidos ha in uscita questo nuovo titolo che trae palesemente spunto, ma sia chiaro non è assolutamente un difetto, dal Battlefield di casa EA, gettandoci sul campo di battaglia ed immergendoci in scontri campali alla guida di mezzi militari: navi, aerei, sommergibili e chi più ne ha più ne metta. Il gioco sviluppato dagli Eidos Studios Hungary si pone a metà strada tra un titolo simulativo ed un arcade, permettendoci di gestire in tempo reale i veicoli durante la battaglia, senza comunque impazzire con un sistema di controllo troppo complesso. Come detto verremo messi alla guida di diverse tipologie di mezzi diversi, ognuno con le sue caratteristiche e con avversari da evitare, a bordo degli aerei dovremo stare attenti alla contrarea e ai “caccia” rivali, dando sempre un occhio ai danni subiti, all’altitudine e alla velocità. Le cose cambieranno radicalmente quando saremo a bordo dei sommergibili, sarà fondamentale evitare le bombe di profondità, dovremo tenere sempre sotto controllo i danni e nel caso provare a ripararli non dimenticandoci però della quantità di ossigeno ancora disponibile. Anche durante gli scontri marini in superficie avremo i nostri parametri da gestire, dovendo mantenere una maggiore attenzione per evitare gli attacchi degli aerei avversari.

Il campo di battaglia non è mai stato così emozionante!

Battlestation: Midway

Battlestation: Midway si articola attraverso diverse campagne, dalla difesa di Pearl Harbor alle Midway, e la sua varietà è garantita non solo dalle ambientazioni, ma anche e soprattutto dalle numerosissime risorse che appartengono ad ognuno dei 60 diversi veicoli ricostruiti fedelmente dagli sviluppatori. Lo story mode principale si sviluppa attraverso undici missioni, e dodici livelli bonus, a partire proprio da quella “storicamente difficile” di Pearl Harbor, e ci vedrà nei panni di un giovane soldato americano di nome Harry Walzer che capirà in breve le atrocità del campo di battaglia. Sarà possibile, nei momenti più concitati della battaglia, dare ordini diversi alle varie squadre presenti sul campo, ci troveremo infatti a controllare diverse tipologie di mezzi anche contemporaneamente, e solo una veloce capacità di gestione degli stessi ci permetterà di trionfare sul nemico. Tecnicamente il gioco fa una buona figura specialmente per quanto riguarda il livello di dettaglio raggiunto dalle ricostruzioni dei mezzi di combattimento. Non ci resta che ricordarvi che se il single player è decisamente curato l’online non è da meno, con un supporto completo per Xbox live e con la possibilità di sfide fino a 8 giocatori contemporaneamente. In uscita il 9 di febbraio non vi resta che attendere la nostra, ormai imminente, recensione.

Crackdown

Crackdown è il primo progetto dei Real Time Worlds e le aspettative per quanto lo riguarda sono particolarmente alte, grazie ai riconoscimenti conquistati sul campo dal suo ideatore. Crackdown infatti è stato concepito da uno dei padri di Grand Theft Auto, uno dei giochi simbolo della passata generazione nonchè emblema del free-roaming, quel Dave Jones che ha dato alla luce anche quel capolavoro che resta alla storia col nome di Lemmings. L’idea base per Crackdown, non ci sono dubbi in proposito, deriva proprio da GTA, dal quale prende la eccezionale libertà di movimento che va a contraddistinguere questo nuovo titolo pubblicato in esclusiva per Xbox 360. Il poliziotto che ci troveremo ad impersonare ha però subìto, a seguito di alcuni esperimenti, delle mutazioni genetiche avendo così acquisito capacità straordinarie, da vero super eroe. Ecco la prima fondamentale differenza con GTA, non normali e comuni malavitosi da strada ma un vero super uomo. In secondo luogo la città nella quale ci muoveremo è completamente esplorabile in tutta la sua estensione, non solo in ampiezza ma anche, per la prima in questo modo, anche in altezza fino ai tetti dei grattacieli. Grandi alle nostre capacità speciali, che in base a come ci comporteremo nel gioco cresceranno più o meno velocemente, saremo in grado di compiere con estrema agilità salti nel vuoto, raggiungendo posti altrimenti inarrivabili, oppure di scalare gli alti cornicioni per poi discendere senza timore di rimanere feriti. Lo scopo del gioco è quello di sconfiggere tutte le gang presenti sulla piazza, cercando ed eliminando i boss di tali organizzazioni. Non ci saranno quest visibili in maniera evidente ma solamente andando in giro per la metropoli ed esplorandola nel dettaglio le troveremo e poi spetterà a noi decidere il da farsi.

Un GTA con i super poteri? Garantisce Dave Jones

Crackdown

I veicoli avranno un’importanza fondamentale e ci permetteranno di girare in gran velocità per le popolate vie della città; ovviamente anche l’abilità di guida del nostro personaggio si accrescerà nel corso dell’avventura e questo ci porterà ad ottenere effetti strabilianti. Una volta che entreremo nell’abitacolo assisteremo ad una sorta di prodigio, infatti in base alla nostra “esperienza” la macchina muterà forma diventando un vero gioiello tecnologico. Gli scontri a fuoco, decisamente frequenti come da tradizione in pieno stile GTA, sono perfettamente gestiti da un sistema di lock-on che non lascia scampo all’avversario, e permette inoltre di delineare con precisione quale parte del corpo del rivale andremo a colpire. Tecnicamente il prodotto dei Real Time Worlds è migliorato rispetto a quanto mostratoci all’ultimo E3, l’orizzonte infinito e la totale assenza di pop up sono di certo due suoi grandi pregi, come anche la modifica delle scelte cromatiche assolutamente discutibili che ci avevano fatto storcere parecchio il naso lo scorso maggio. Il gioco supporta ovviamente gli scontri via Xbox Live e, come visto ultimamente con Gears of War, offre la possibilità di giocare in cooperativa la campagna consentendo ai nostri amici virtuali di raggiungerci in ogni momento della nostra avventura. In ultima analisi non possiamo che consigliarvi questo action-arcade, solida esclusiva di Xbox 360, e se ancora aveste dei piccoli dubbi fateveli passare, nelle prime copie distribuite, infatti, saranno presenti gli inviti per scaricare la beta di Halo 3, quando questa sarà disponibile, un’occasione impedibile per mettere le mani il prima possibile sul prossimo gioiello di casa Bungie. I classici due piccioni con una fava.

Fusion Frenzy 2

Uno dei pochi party game usciti su Xbox è pronto a tornare in una nuova veste dedicata ad Xbox 360. Più di 40 mini games sono presenti in questo titolo che promette di rendere più spassose le nostre serate passate con gli amici. Il gioco è ambientato in due diversi territori, Earth e Blazer, il primo è un pianeta simile alla nostra amata Terra ma qualche centinaio di anni nel futuro, mentre il secondo ricorda mondi di fantascienza coperti di lava e costanti eruzioni vulcaniche. Vi descriviamo alcuni minigiochi per farvi rendere conto di quanto potreste divertirvi con gli amici. I quattro eventi visti su Blazer sono: Magma Escape, Thermal Detonator, Cool Your Jets e Magma Rumble. Nel primo con delle navette dovremo guidare attraverso un percorso evitando le fuoriuscite di lava. In Thermal Detonator i quattro avversari combattono su di una piattaforma a suon di bombe a tempo. Cool Yout Jets si svolge su piattaforme levitanti e i giocatori faranno punti “estinguendo” le palle di fuoco che ruotano attorno a loro. In Magma Rumbe invece dovremo correre a piedi evitando tutti i “calorosi” ostacoli. I tre eventi presenti in Earth invece sono Loader Madness, Amoeba Hunting e Electric Rumble. In Loader Madness guideremo robot giganti attraverso scosse di energia di notevole intensità, Amoeba Hunting è simile al sopra descritto Thermal Detonator, che prevede una lotta con bombe a tempo ma lo scopo non è distruggere gli avversari quanto piuttosto far fuori le amebe. Electric Rumble è una sorta di wrestling in una gabbia elettrificata, eccezionale. Le possibilità offerte da questo titolo sono sicuramente enormi, vedremo in sede di recensione se la longevità sarà buona e se quindi i mini giochi saranno vari e stuzzicanti al punto giusto, non andando ad annoiare prima del previsto. Siamo fiduciosi.

Blitz the League

Per concludere la sezione relativa alle uscite di febbraio per Xbox 360 non ci resta che parlare di Blitz The League, l’ultimo gioco relativo al football americano a giungere in Italia. Ogni titolo dedicato al football che esce nel vecchio continente deve fare i conti con un bacino di utenza ridotto rispetto agli Stati Uniti, ma i fan italiani da sempre son particolarmente agguerriti ed il clima da Super Bowl non può che rendere l’attesa ancora più infuocata, proprio per questo Blitz The League potrebbe essere il prodotto giusto. Metteremo piede sul terreno di gioco, in compagnia dei campioni più affermati come Lawrence Taylor e Quentin Sands e delle nuove stelle emergenti come Bill Romanovsky. La ricchezza delle personalizzazioni è impressionante, nuove città, nuovi loghi, moltissimi personaggi nascosti, il tutto per rendere più saporito il piatto che porta alla creazione della franchigia più forte di sempre. La giocabilità è stata portata ai massimi livelli, consentendo schemi di attacco profondissimi, eccellenti mosse di evasione e schemi difensivi semplici ma efficaci. Sono presenti tre nuovi team All-Star, uno dedicato agli All American, con una selezione di tutti i migliori giocatori del campionato, l’East Team All-Stars e il West Team All-Stars che racchiudono ovviamente i migliori giocatori delle rispettive leghe. Il titolo Midway in pratica ripresenta con qualche aggiunta ed in versione next generation il suo ultimo capitolo già visto su Xbox e PlayStation 2. Come sempre Blitz the League saprà farsi spazio tra gli appassionati, portando la giusta frenesia e l’entusiasmo che solo il football americano, un po’ arcade, riesce a trasmettere.

Xbox

Passando al fronte Xbox questo mese segnaliamo due uscite dedicate quasi esclusivamente ai più piccoli: Avatar: The legend of Aang e Xiaoling Showdown. Entrambi sviluppati su licenze ufficiali di cartoni animati di successo, il primo tratto dalla serie omonima della rete Nickeldeon, molto diffuso all’estero, meno in verità qui da noi. Andremo all’avventura, esplorando il mondo di Avatar col nostro party di quattro giovani guerrieri, sfruttando le diverse tipologie di combattimento dei personaggi che si ispirano alle forze elementali, aria, acqua, terra e fuoco. Di certo il prodotto THQ si offre come punto di riferimento per i più giovani che vogliono incamminarsi nel mondo delle avventure sulla storica console Microsoft, offrendo oltre ad una cosmesi grafica curata anche un ottimo sistema di controllo. Il secondo titolo in uscita è Xiaoling Showdown, un altro action game, nel quale dovremo aiutare Omi, un giovane monaco esperto di Kung Fu, e i suoi amici a proteggere il Shen Gong Wu, una serie di oggetti misteriosi capaci di conferire mistiche ed eccezionali capacità a suoi possessori. I rivali contro i quali combatteremo saranno guidati da Evil Boy Genius Jack Spider, un pazzo leader di una schiera di robot combattenti. Guideremo nel corso dell’avventura Omi e i suoi 3 compagni, combattendo fianco a fianco per sconfiggere il male. I combattimenti sono ben realizzati come pure l’engine grafico che pur non spremendo l’hardware di Xbox riesce a rendere bene l’atmosfera intensa ma al contempo scanzonata del titolo Konami. Anche in questo caso, come anticipato, l’ambientazione è tratta da un cartone animato della rete WB Kids ed è da noi praticamente sconosciuto ma in patria ha riscosso un notevole successo.

Xbox 360

Xbox

In pieno periodo carnevalizio la lista delle uscite per le console Microsoft non poteva che essere improntata ad una buona varietà, pulitevi le mani dallo zucchero a velo e preparatevi ad impugnare i joypad con tutte le vostre forze. Il gioco più atteso del mese è di sicuro quel Crackdown che avevamo già provato allo scorso E3 e che, come ormai tutti sanno, in alcune copie limitate conterrà gli inviti per scaricare la versione beta online di Halo 3. Non è di certo l’unica buona notizia di questo mese febbraio, sta infatti per uscire Battlestation: Midway uno dei giochi più attesi dagli amanti delle simulazioni ambientate nella seconda guerra mondiale. Per concludere la lista del mese, troveremo un party game intrigante e una novità per gli amanti del football americano, nell’ordine rispettivamente Fusion Frenzy 2 e Blitz the League. Questo mese anche per Xbox avremo un paio di uscite ma non vi roviniamo la sorpresa, seguiteci nel nostro articolo e le scoprirete.