GDC 2012 - Ecco cosa vorrebbe DICE dalla nextgen  38

Parla il rendering architect di Battlefield 3

Dopo aver ricevuto per il suo team il premio "Best Technology" per il Frostbite 2, il rendering architect di DICE, Johan Andersson, ha parlato di cosa vorrebbe vedere nella prossima generazione di console, anche in funzione del loro motore grafico.

"Due cose, soprattutto: memoria e capacità computazionale", ha detto. "Ci servirà un processore il più potente possibile. Più è potente, meglio potremo sfruttarlo. (...) Per quanto riguarda la RAM, due gigabyte non sarebbero sufficienti. Quattro dovrebbero funzionare. Otto gigabyte? Sì, sarebbe la quantità di memoria perfetta."

Ai microfoni di Engadget, Andersson è andato più nello specifico. "Presumibilmente le console di prossima generazione renderizzeranno internamente a 1080p, dunque richiederanno asset a risoluzioni più alte rispetto a quelle utilizzate attualmente. Bisogna anche considerare che il ciclo di vita delle console tende ad allungarsi, dunque può darsi che la prossima generazione di console dovrà durare ancora più dell'attuale. Da questo punto di vista, più memoria si traduce in una migliore capacità di reggere le sfide future. In più, la RAM costa poco: si possono comprare moduli DDR3 da 8 gigabyte per 40 dollari nei negozi. All'ingrosso, il loro prezzo potrebbe essere la metà o anche meno, dunque si potrebbero acquistare chip da 8 GB per meno di 20 dollari."

Fonte: Joystiq