Street Fighter X TekkenCapcom: "nessuna differenza tra DLC e contenuti bloccati su disco" 

Solo una questione di distribuzione?

Dalle pagine di CVG, apprendiamo della presa di posizione di Capcom nei confronti delle critiche piovute dopo la nuova scoperta dei contenuti bloccati sul disco di Street Fighter X Tekken, utilizzabili solo acquistando DLC a pagamento.

Secondo Capcom non c'è una differenza tra l'offerta di contenuti scaricabili a pagamento e la possibilità di pagare per sbloccare contenuti già presenti sul disco di base di un gioco: "noi di Capcom teniamo ai nostri utenti e facciamo ogni sforzo per risolvere eventuali disguidi", si legge nel comunicato del publisher in risposta all'esposto ufficiale presentato da alcuni utenti al Better Business Bureau sulla pratica di business utilizzata dalla compagnia di Osaka, "ci dispiace che alcuni fan non siano soddisfatti dalla scelta del metodo utilizzato per la distribuzione di contenuti, ma crediamo che questo sistema consenta una fruizione più flessibile ed efficiente del gioco durante il suo ciclo vitale".

E poi: "non c'è effettivamente una distinzione tra un DLC messo a disposizione per essere scaricato in un momento successivo all'uscita del gioco e un contenuto bloccato all'interno del disco, al di là di un mero meccanismo di distribuzione". La questione è sorta quando alcuni utenti hanno scoperto la presenza di ben 12 personaggi aggiuntivi "nascosti" all'interno del disco originale di Street Fighter X Tekken, tutti personaggi che possono essere utilizzati soltanto pagando per ogni rispettivo DLC, che di fatto si limita a sbloccare il contenuti già presente.

Fonte: CVG

TI POTREBBE INTERESSARE