Electronic ArtsElectronic Arts vince il concorso come peggior compagnia d'America 

Il che fa capire come su internet le priorità di molti siano piuttosto alterate

Qui vi avevamo parlato di come Electronic Arts fosse in gara come una delle peggiori compagnie d'America.

Bene, sappiate che la potente multinazionale dei videogiochi ha vinto la competizione, aggiudicandosi il Golden Poo 2012, come potete verificare cliccando qui: Link.

Ora la cosa spero che venga intesa da molti come un modo per riderci su, nonostante il comunicato piuttosto piccato della società per il "riconoscimento" ricevuto:

We're sure that British Petroleum, AIG, Philip Morris, and Halliburton are all relieved they weren't nominated this year. We're going to continue making award-winning games and services played by more than 300 million people worldwide.

A noi, che siamo vecchi, mette un po' amarezza vedere che un publisher di videogiochi, colpevole al massimo di qualche spregiudicatezza nella produzione di DLC, abbia superato multinazionali che fanno danni molto più grossi al pianeta tutto, come le varie società petrolifere, quelle che producono armi o quelle finanziarie, a cui dobbiamo l'attuale stato di crisi economica mondiale. Ma non vogliamo contestare il premio o difendere EA oltre il lecito, quindi non aggiungiamo altro, se non che qualcuno dovrebbe un attimo rivedere le sue priorità e iniziare a mettere il naso fuori dal suo guscio.

TI POTREBBE INTERESSARE