John Romero dice la sua sul suo nuovo sparatutto e sul genere stesso  30

Un tipo da mouse e tastiera

Come già riferito tempo fa, John Romero sta lavorando ad un nuovo sparatutto in soggettiva, cosa che rappresenta un evento sicuramente da seguire con attenzione, considerando la storia del game designer in questione (ex-id Software con Quake, Doom e Wolfenstein nel curriculum).

E' ancora presto per avere dettagli precisi al riguardo, ma a quanto pare il gioco è già ben delineato nella mente di Romero, ora a capo del team Loot Drop: "sarà uno sparatutto ed uscirà prima di tutto su PC", ha affermato con certezza, "ho già progettato la maggior parte delle cose, e sarà un gioco veramente interessante", ha riferito a Eurogamer.net. A quanto pare, si tratta di un FPS con diversi innesti in stile MMO, in particolare per quanto riguarda il mondo di riferimento, che sarà online e persistente così come la caratterizzazione dei personaggi, in grado di evolversi e personalizzarsi in base alla volontà dei giocatori.

Romero sostiene di voler riproporre un gioco dallo spirito piuttosto classico ma non privo di novità, senza volersi adeguare al nuovo stile imperante dello sparatutto con copertura, in auge dal primo Gears of War. Secondo il game designer, una scelta del genere tende a rallentare l'azione di gioco ed è probabilmente dettata dalla volontà di adattare lo sparatutto all'utilizzo del controller, che necessariamente limita la libertà d'azione e la velocità dei movimenti. "Io sono un tipo da mouse e tastiera su PC, come giocatore", ha detto chiaramente Romero in proposito, dunque il nuovo gioco rispecchierà questa visione e avrà uno stile decisamente veloce e "atletico".

Fonte: Eurogamer.net