Fable III - Molyneux lo considera un fallimento personale  34

Ma c'è il trucco

Fable III ha deviato la formula della serie per accogliere alcune novità che non si sono rivelate all'altezza delle aspettative. Il mancato supporto delle novità ha dunque lasciato un comparto action RPG castrato se confrontato con quello del secondo capitolo.

Ovviamente critica e fan non l'hanno presa bene e lo stesso Molyneux ha affermato che il risultato, per quanto non deludente quanto lo ha dipinto la critica, non è certo stato eccelso. Oggi, dopo l'addio a Microsoft e l'inizio di una nuova avventura come sviluppatore, Peter Molyneux ha affermato di ritenere Fable III un fallimento personale. Ma non si tratta di una questione di concept o di errori, quanto di tempo a disposizione.

Il designer si sente infatti responsabile di non aver convinto i piani alti che il titolo aveva bisogno di più tempo per essere completato. Agilmente dunque Molyneux si è tolto di dosso parte della responsabilità per il parziale flop e sembra anche volerci indicare il motivo della sua fuga da Lionhead, fondata dal designer stesso, e Microsoft.

Fonte: Destructoid