StarCraft II: Heart of the SwarmStarCraft II - Heart of the Swarm e le modifiche al multiplayer 

BLizard ha deciso diverse modifiche rispetto a quanto mostrato durante la Blizzcon

Starcraft II: Heart of the Swarm porterà svariate modifiche al multiplayer del secondo capitolo della saga. Ma alcune delle feature promesse durante l'ultima Blizzcon sono già cambiate per non sbilanciare il delicato comparto multigiocatore.

Lo Shredder, il generatore di radiazioni difensivo dei Terran, non vedrà la luce poichè troppo confusionario e non utilizzato per gli scopi di controllo della mappa originari. Modifiche in vista anche per il Warhound che è ancora troppo simile al Thor ma potrebbe essere quest'ultimo a sparire in favore di qualche altra unità. In caso rimanesse il Thor potrebbe avere una anti-air spider mine che consentirebbe ai Terran di aumentare il controllo antiaereo della mappa.

Per quanto riguarda i Protoss l'Oracle è praticamente immutato e rappresenta l'unità per i raid della fazione. Eliminato invece il Replicante la cui capacità di replicare portava i giocatori a non creare determinate unità riducendo così la varietà del gameplay. Gli sviluppatori stanno attualmente studiando un'abilità di recall che permetterebbe di richiamare un contingente in caso di un attacco andato male.

Gli Zerg sono la fazione meno rimaneggiata, almeno allo stato attuale, con l'unità Viper che è l'unica a vedere novità effettive come l'abilità Abduct (rapimento) e un potere che consente di accecare le unità biologiche in una determinata area. Nei prossimi mesi l'Overseer potrebbe vedere qualche cambiamento e Blizzard sta anche testando un tipo di verme che può espandersi rapidamente per diverse schermate in modo da creare un'autostrada d'assalto. Un altro ancora è studiato per attaccare solo gli edifici ed è inteso come base raider da terra.

Link: Developer Update: Heart of the Swarm Multiplayer

TI POTREBBE INTERESSARE