SonySony: confermati i 10mila licenziamenti 

Con un comunicato stampa ufficiale

Infine è arrivata la conferma ufficiale del New Deal di Sony, illustrato da Kaz Hirai agli azionisti lo scorso giovedì. La ristrutturazione della società passerà per il licenziamento di 10mila dipendenti di vari settori nell'anno fiscale 2012 e per la focalizzazione sui settori videogiochi, mobile e digital imaging, che Sony spera generino il 70% delle vendite totali entro l'anno fiscale 2014.

Sony ha rivelato che PlayStation 3, Vita e periferiche da gioco varie stanno generando profitti e che la società continuerà a investire pesantemente in questo settore, arricchendo ulteriormente il catalogo di giochi scaricabili e di servizi per gli utenti paganti su PSN. Entro l'anno fiscale 2014 Sony vuole ricavare un triliardo di yen dal settore videogiochi.

Non mancano i propositi di rito, espandersi, creare nuovi business, ottimizzare le risorse e così via, che fanno sempre colore sui comunicati stampa ufficiali. Rimangono i 10mila licenziamenti che, per ora, sono l'iniziativa più concreta tra quelle annunciate e che rappresentano una grossa percentuale della forza lavoro della multinazionale.

Fonte: eurogamer.net

TI POTREBBE INTERESSARE