Le preadolescenti hanno raddoppiato il loro tempo di gioco  26

Grazie soprattutto si sistemi mobile

Le preadolescenti (8-12 anni), quelle strane creature che urlacchiano isteriche davanti alle foto di Justin Bieber e che sognano storie d'amore con vampiri e lupi mannari emo, hanno raddoppiato il loro tempo di gioco, almeno stando a uno studio di Spil Games.

Nel giro di un anno, il tempo di gioco medio è passato da 38 minuti a 1 ora e 18 minuti. I titoli più giocati dalla giovani pupille coinvolgono attività come cucinare, scegliere vestiti e risolvere quiz.

Il giorno in cui giocano di più è il sabato sera, con il 54% che lo fa su un apparecchio iOS e il restante 46% su Android. Delle utenti iOS, il 24% usa iPAd, il 19% usa iPod e l'11% usa iPhone.

I dati sono stati raccolti tramite il portale GirlsGoGames, che ha permesso di analizzare il comportamento di 7,6 milioni idi utenti per tutto il 2011 e per il primo quarto del 2012.

Fonte: Games Industry