Unreal Engine 4 - Alcuni dettagli da Game Informer  29

Rimarrà per un decennio

Continua il bombardamento di informazioni dal nuovo numero di Game Informer, in questo caso per quanto riguarda l'Unreal Engine 4.

Comparso già con qualche nuova immagine e un video dimostrativo qualche giorno fa, la nuova versione del motore grafico Epic promette di far vedere di cosa è capace la prossima generazione di piattaforme. La demo mostrata ultimamente è basata su Nvidia GeForce GTX 680, ma il team di sviluppo pare abbia avuto frequenti contatti con i vari produttori come AMD, Nvidia, Intel e Qualcomm per organizzare al meglio la tecnologia.

Unreal Engine 4 è in grado di sfruttare il lens flare in maniera dinamica e di produrre un milione di particelle contemporaneamente senza affliggere la performance del gioco. Uno studio importante è stato effettuato sull'organizzazione del lavoro in termini di sviluppo, con un processo di streamline che rende possibile al game designer di intervenire in qualsiasi momento del processo creativo e di sviluppo per correggere e aggiustare il codice e la grafica rimanendo all'interno dello stesso editor. La nuova interfaccia sarà talmente intuitiva, pare, da consentire ad un designer di intervenire sul codice senza il bisogno di chiamare in causa il programmatore specifico, dunque gli addetti al comparto artistico potranno sfruttare in maniera più estesa il potenziale messo a disposizione dall'engine. L'Unreal Engine 4 è stato progettato per rimanere attivo per un decennio, partendo dal lancio della nuova generazione di console. Un primo development kit dovrebbe essere messo a disposizione nel prossimo periodo.

Fonte: Gematsu