Periferiche PSVitaYoshida: saranno anche i giochi piccoli a far crescere Vita 

Non solo titoli tripla A, sono importanti anche indie e piccoli giochi, come insegna il mercato mobile

In un'intervista pubblicata da Gamasutra, il capo di Sony Worldwide Studios, Shuhei Yoshida, ha espresso la sua idea sulla crescita potenziale di PlayStation Vita.

Probabilmente anche volendo giustificare l'assenza di annunci importanti da parte di Sony alla conferenza E3 2012 sulla nuova console portatile, Yoshida ha affermato che i giochi piccoli e indipendenti aiuteranno molto la crescita di PlayStation Vita, non soltanto le grosse produzioni tripla A.

L'idea è quella di agganciarsi al fenomeno dei giochi mobile per smartphone, capaci di vendere quantità enormi di copie attraverso i vari digital delivery, riproponendo qualcosa del genere anche per PlayStation Vita. Si tratta di guardare a quelli come ispirazione per quanto riguarda i titoli minori, ma anche come conferma del fatto che non è detto che il mercato smartphone sia destinato a soppiantare quello delle console portatili, secondo Yoshida: "le persone che amano i videogiochi vogliono titoli più profondi e complessi, ma apprezzano anche giochi in forma più piccola e più breve" e ovviamente meno costosa.

Fonte: Gamasutra